Apertura B&B in Campania

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

grazie x i chiarimenti

Messaggio  vito03 il Mar Apr 02, 2013 8:31 am

Grazie mille Mariella!
Oggi mi informo sul regolamento nel mio comune, poi vi dico...x la residenza non ho problemi posso farmela li ma devo prima ristrutturarlo sennò nisba, x ristrutturarlo avrei la possibilità di sfruttare i fondi del Psr, ma il senso di tutto ciò è: conviene farlo? cioè se vado incontro a delle spese fisse annue "alte" non mi conviene assolutamente, faccio l'es. pagare i contributi Inps che di solito sono tra i 3.000 e i 4.000 euro anno per chi ha P. Iva, invece con la soluzione che ho scritto su andrei a pagare "solo" il 27% del ricavo e basta in questo modo non avrei spese enormi che magari il primo anno sono difficili da sopportare...cmq mi informo e poi vi riaggiorno, grazie mille ancora! Very Happy

vito03
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  mariella =D il Mar Apr 02, 2013 9:01 am

Su questo non sono ferrata: economia e numeri sono il mio punto debole.
Ti dico, però, essendo anche io campana, che difficilmente riusciresti a ricavarne quello che pensi a meno che non vivi al centro di una città come Napoli o Salerno, ben collegato e attività che creano movimento per turismo o lavoro.
Posso chiederti dove vivi?

Riguardo alla legge regionale, la trovi ovunque nel web, studiala prima bene e poi consultati con qualcuno.
Il mio consiglio è di non lanciarti in spese che poi non riusciresti a ricoprire. Trova la soluzione che ti permette di spendere meno e prova.

Studiati questo link:

http://www.sito.regione.campania.it/leggi_regionali2001/lr05_01.htm

avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

news

Messaggio  vito03 il Mar Apr 02, 2013 2:43 pm

Grazie mille delle dritte!
Stamattina sono stato al comune (Bellizzi) e non hanno nessun regolamento quindi l'unico "testo" da seguire è la legge regionale (questa che tu cortesemente mi hai postato, grazie!) che oltretutto mi dicevano essere stata leggermente modificata nel 2012.
Per i costi di ristrutturazione non è un problema xchè l'appartamento devo cmq ristrutturarlo, l'unica cosa che mi preme è l'aspetto economico-tributario, tutto ciò che insomma ruota intorno a tasse, imposte e balzelli vari, se il commercialista mi conferma quello che ho trovato su internet beh allora credo che sarò uno "dei vostri" :)

vito03
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  teresa il Mar Apr 02, 2013 3:00 pm

Se ti fai la partita IVA, non ti so dire, se resti non professionale direi che ti potrebbe rimanere meno della metà del ricavato...il guadagno dipende da numerose variabili: per primo quanti ospiti riesci ad avere.... poi: prezzi praticati, tipo di gestione, servizi che offri ecc.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

1 altro aiutino

Messaggio  vito03 il Ven Apr 05, 2013 8:27 pm

Chi mi darebbe 1 mano a farmi un idea di massima dei costi fissi/anno che si hanno nel gestire un B&B?
Mi spiego meglio, a parte corrente, riscaldamento/raffrescamento e acqua calda sanitaria, quali sono gli altri costi fissi? leggevo di canone rai maggiorato e di altre piccole "tasse" chiamiamole così :P
Grazie in anticipo a tutti e buon weekend!

vito03
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  teresa il Ven Apr 05, 2013 9:05 pm

Le tasse non le chiamiamo così, le paghiamo proprio! ...nella voce altri redditi e sono proporzionate allo scaglione di reddito in cui si rientra.

Poi ci sono:
Lavanderia (opzionale)
colazioni
prodotti bagno
biancheria da letto e da bagno
pulizie
riparazioni e manutenzioni varie
linea internet
siti per la pubblicità
ecc.

Il canone RAI è maggiorato, per una sola tv circa doppio del normale...più televisori hai più ti sveni.


_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

grazie!

Messaggio  vito03 il Ven Apr 05, 2013 9:52 pm

Grazie mille teresa sempre pronta e precisa! Very Happy
Mettiamo per assurdo che apro e il primo anno nessuno viene da me, cosa mi troverò a dover pagare comunque?
-Canone Rai, ok costo del doppio
-Spazzatura (ci sono maggiorazioni x il B&B?)
-Acqua (ci sono maggiorazioni x il B&B?)
-Corrente (ci sono maggiorazioni x il B&B?)
-Ci sono altre tasse, a parte contributi e tassazione del reddito? Tipo una tassa nazionale x i circuiti B&B, ecc.?
Grazie

vito03
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

autorisposta

Messaggio  vito03 il Lun Apr 08, 2013 2:48 pm

Mi dò una autorisposta sulla questione Tarsu, oggi sono stato all'ufficio tributi del comune e mi hanno confermato che la tariffa è superiore a quella di un normale appartamento, rientra nella categoria degli hotel & co. ma viene applicata la tariffa minima proprio xchè non è un hotel ma un semplice B&B...risultato? Costo annuo circa il doppio quindi x un 100mq verrebbe tra i 500 ed i 600 € annui Sad
Vabbè pensavo peggio dai...qualche info sulle altre voci? Thanks Question

vito03
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  Brividus il Lun Apr 08, 2013 3:37 pm

vito03 ha scritto:Mi dò una autorisposta sulla questione Tarsu, oggi sono stato all'ufficio tributi del comune e mi hanno confermato che la tariffa è superiore a quella di un normale appartamento, rientra nella categoria degli hotel & co. ma viene applicata la tariffa minima proprio xchè non è un hotel ma un semplice B&B...risultato? Costo annuo circa il doppio quindi x un 100mq verrebbe tra i 500 ed i 600 € annui Sad
Vabbè pensavo peggio dai...qualche info sulle altre voci? Thanks Question
Io rimango allibito quando vedo certi post.
A quanto pare la tua priorità sono i costi....non i guadagni.
Scusate, ma siete italiani? O del Mozambico?
Credi di avere una clientela? Allora vaiiiiii!!!!! Altrimenti dove ti presenti?
Stai facendo tutta un'analisi dei costi. I costi sono zero, se sei pieno tutti i giorni!
Fai un'analisi di quanti verrebbero da te. Cosa offri? Dove sei? Perchè gli ospiti dovrebbero scegliere te piuttosto che gli altri 1000 in zona? Chiediti questo! Credi la colazione fatta dalle manine di tua moglie sia un incentivo? Scordatelo!
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  PaolaB. il Lun Apr 08, 2013 4:11 pm

Brividus ha scritto:
vito03 ha scritto:Mi dò una autorisposta sulla questione Tarsu, oggi sono stato all'ufficio tributi del comune e mi hanno confermato che la tariffa è superiore a quella di un normale appartamento, rientra nella categoria degli hotel & co. ma viene applicata la tariffa minima proprio xchè non è un hotel ma un semplice B&B...risultato? Costo annuo circa il doppio quindi x un 100mq verrebbe tra i 500 ed i 600 € annui Sad
Vabbè pensavo peggio dai...qualche info sulle altre voci? Thanks Question
Io rimango allibito quando vedo certi post.
A quanto pare la tua priorità sono i costi....non i guadagni.
Scusate, ma siete italiani? O del Mozambico?
Credi di avere una clientela? Allora vaiiiiii!!!!! Altrimenti dove ti presenti?
Stai facendo tutta un'analisi dei costi. I costi sono zero, se sei pieno tutti i giorni!
Fai un'analisi di quanti verrebbero da te. Cosa offri? Dove sei? Perchè gli ospiti dovrebbero scegliere te piuttosto che gli altri 1000 in zona? Chiediti questo! Credi la colazione fatta dalle manine di tua moglie sia un incentivo? Scordatelo!

Quoto Brì.
Parlo in genere e non mi riferisco a un post particolare.
Da troppo tempo a questa parte, sarà anche per la crisi, ognuno crede di poter fare un B&B.
Delle volte, dalle domande che uno pone, al di là delle ovvie incertezze, dalle considerazioni ecc ecc, si capisce proprio che non ci sono i presupposti nemmeno del buon senso per poter avviare questo tipo di attività, che per svolgerla al meglio oltre alle stanze e ai requisiti tecnici, ne vuole tanto.

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  mariella =D il Lun Apr 08, 2013 4:36 pm

Vito, non voglio scoraggiarti ma Bellizzi non è zona turistica.
Io sono a Paestum a 150 mt dal mare, in una strada trafficatissima e ti assicuro che è difficile trarne un guadagno. Ci copro le spese, si lavora poco con la crisi, ci siamo ridotti ad avere il pieno nei 3 giorni di Ferragosto. Non è un discorso mio personale questo ma generale e tu, essendo di queste parti, sai di cosa parlo.

Riguardo alla Tarsu si paga in base ai mq come per tutte le abitazioni "private" se hai intenzione di gestire un B&B senza P.IVA che tra l'altro non è prevista in regione Campania:

art. 1 Legge regionale 10 Maggio 2001 n.5
Costituisce attività ricettiva di “Bed and Breakfast” l’offerta di alloggio e prima colazione esercitata, con carattere saltuario e non professionale, da un nucleo familiare che, ad integrazione del proprio reddito, utilizza parte della propria abitazione, fino ad un massimo di tre camere e per un massimo di sei ospiti.

Trovi tutto sul sito della regione Campania:
http://www.sito.regione.campania.it/leggi_regionali2001/lr05_01.htm

Tra l'altro, avere partita IVA ti comporterebbe molte spese in più.

Credo che al Comune non ti abbiano consigliato bene o che non conoscano la legge regionale (possibilissimo se non ci sono altri beb o sono pochi), probabilmente ti hanno dato la tariffa degli alberghi.
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Messaggio  vito03 il Lun Apr 08, 2013 8:39 pm

@PaolaB. @Brividus : innanzitutto io non ho offeso nessuno quindi gradirei avere risposte cortesi e non piccate, soprattutto xchè non avete a che fare con uno sprovveduto, se faccio delle domande è xchè NON posso accedere alle sezioni dedicate, xchè fino ad ora siete stati sempre cortesi e perchè "forse" il Calcolo dei Costi è il primo da farsi per avviare un'attività, che dite???...grazie cmq x "l'aiuto" ma non abbiate paura non verrò di certo a rubarvi clienti
@mariella =D grazie per le dritte, proprio oggi parlavo con un amico che ne gestisce uno nelle vicinanze (montecorvino rovella) e dice che si lavora anche bene, dipende dai periodi (ora c'è flessione x via della crisi è ovvio) ma tutto dipende dai "prezzi" che si applicano.
Proprio per questo stò cercando di farmi un Conto Economico delle Uscite prima che delle entrate x capire la "sostenibilità" dell'impresa considerato che per vari motivi (non stò qui a raccontarveli che è lungo e superfluo) sarò costretto alla Partita Iva...
Visto che ci siamo potresti indicarmi quali sarebbero queste "spese in più"? mi aiuteresti non poco a chiarirmi le idee... Very Happy
Per altre questioni oltre la Tarsu, stò aspettando la conferma dal commercialista (tra cui anche il fatto che la legge non preveda il "professionale" x i B&B)...poi domani pomeriggio, nel caso un mio amico che lavora in regione fosse puntuale, vi aggiorno anche su altri aspetti...sempre che possa interessarvi...

vito03
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  mariella =D il Lun Apr 08, 2013 8:58 pm

Non te la prendere, Vito, siamo persone schiette e non pensiamo affatto che ci si possa rubare il lavoro.
Gestire un B&B significa tante cose. Accoglienza, cordialità, prezzo ovviamente, posizione...

Riguardo alle spese in più c'è quella della partita iva ed i costi che avresti perchè ne hai aperta una e per mantenerla. Su questo non sono ferrata, è una materia che non conosco Embarassed
Comunque, il primo e più importante consiglio che posso darti se vuoi iniziare, è quello di non investire troppo in lavori in casa, tipo rifare camere e aggiustare qua e là.
Poi, il piano economico puoi farlo solo tu in base alle aziende, ospedali, centri fieristici, università o attrazioni culturali che hai vicino.
Tutto il resto, come ti hanno detto Brividus e Paola, dipende da quanto riesci a lavorare, per questo non è facile programmare le spese che potresti avere.

Altro consiglio: non pensare che gestire un B&B sia facile perchè apri la porta a tutti e devi saperti giostrare con gli ospiti.

Sono curiosa su quello che ti dirà il tuo amico che lavora in regione. Fammi sapere perchè c'è sempre da imparare.
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  teresa il Lun Apr 08, 2013 9:15 pm

Vito...Paola e Brì sono solo concreti e realisti.
Trovo anche fuori luogo (e mi tengo bassa con le parole) l'accenno al "rubare lavoro", la frase si smentisce da sola, ma è piuttosto "misera" specialmente scritta in uno spazio messo a disposizione, senza dovere alcuno, appositamente per persone come te che desiderano consigli.

Con questo chiudo e ti sollevo dalla fatica di rispondermi a questo post o sarò costretta a cestinare.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  PaolaB. il Lun Apr 08, 2013 9:19 pm

vito03 ha scritto:@PaolaB. @Brividus : innanzitutto io non ho offeso nessuno quindi gradirei avere risposte cortesi e non piccate, soprattutto xchè non avete a che fare con uno sprovveduto, se faccio delle domande è xchè NON posso accedere alle sezioni dedicate, xchè fino ad ora siete stati sempre cortesi e perchè "forse" il Calcolo dei Costi è il primo da farsi per avviare un'attività, che dite???...grazie cmq x "l'aiuto" ma non abbiate paura non verrò di certo a rubarvi clienti
@mariella =D grazie per le dritte, proprio oggi parlavo con un amico che ne gestisce uno nelle vicinanze (montecorvino rovella) e dice che si lavora anche bene, dipende dai periodi (ora c'è flessione x via della crisi è ovvio) ma tutto dipende dai "prezzi" che si applicano.
Proprio per questo stò cercando di farmi un Conto Economico delle Uscite prima che delle entrate x capire la "sostenibilità" dell'impresa considerato che per vari motivi (non stò qui a raccontarveli che è lungo e superfluo) sarò costretto alla Partita Iva...
Visto che ci siamo potresti indicarmi quali sarebbero queste "spese in più"? mi aiuteresti non poco a chiarirmi le idee... Very Happy
Per altre questioni oltre la Tarsu, stò aspettando la conferma dal commercialista (tra cui anche il fatto che la legge non preveda il "professionale" x i B&B)...poi domani pomeriggio, nel caso un mio amico che lavora in regione fosse puntuale, vi aggiorno anche su altri aspetti...sempre che possa interessarvi...

Dici che non sei uno sprovveduto ma non hai le idee chiare. Un po' di contraddizione c'è in quello che dici.
Io non ho offeso nessuno ho detto solo quello che penso.Se tu prendi la schiettezza come un'offesa vuol dire che hai la coda di paglia.E sei anche un po' supponente quando dici che non vieni a rubarci clienti.Un po' meno di spavalderia ti gioverebbe, visto che sei tu quello interessato ad avere informazioni da noi.Che non siamo obbligati a darne a chicchessia.

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  mariella =D il Mar Apr 09, 2013 8:14 am

Vito, ti stai sbagliando davvero tanto.
Credo che la cordialità qui si sprechi, non lo puoi negare. E' dimostrato dalla quantità di informazioni che trovi in questo spazio dedicato agli ospiti.

Insisto col dirti che non si possono dare indicazioni per quello che vuoi sapere perchè ogni comune è diverso da un altro.
Sulla TARSU può risponderti solo l'ufficio addetto del comune di Bellizzi. Io la mia te l'ho detta: il B&B in Campania non è concepito a livello imprenditoriale.
Riguardo al canone RAI, già ti è stato risposto: canone speciale+una quota su ogni apparecchio televisivo di ogni camera. Questa informazione la trovi sul sito della rai.
Non è facile farti fare un'idea delle entrate perchè i fattori in gioco sono tanti.
Le tasse queste sono. Poi luce e gas, le spese di gestione (pulizie, lavanderia, manutenzione, colazione) ma nessuno può dirti niente su questo.
Noi tutti abbiamo iniziato lanciandoci, non avendo a consigliarci un forum come questo, non sapendo assolutamente niente di quello che avremmo trovato lungo la strada.
Chi incappa in questo forum e pensa di aprire le porte della propria casa, ha trovato un tesoro!
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  Brividus il Mar Apr 09, 2013 11:43 am

vito03 ha scritto:@PaolaB. @Brividus : innanzitutto io non ho offeso nessuno quindi gradirei avere risposte cortesi e non piccate, soprattutto xchè non avete a che fare con uno sprovveduto, se faccio delle domande è xchè NON posso accedere alle sezioni dedicate, xchè fino ad ora siete stati sempre cortesi e perchè "forse" il Calcolo dei Costi è il primo da farsi per avviare un'attività, che dite???...grazie cmq x "l'aiuto" ma non abbiate paura non verrò di certo a rubarvi clienti
Un pò sprovveduto sei.
Non ci vuole una laurea in economia per capire che, rispetto ad altre attività, i costi del B&B sono legati al numero di clienti. Per farti un esempio, se hai una pizzeria, devi pagare ENEL, camerieri, ecc.... anche se non ci entra un cane. Nel B&B, se sei vuoto, non paghi personale, non accendi la luce, il termosifone, non fai colazione, ecc., in pratica hai solo i costi fissi di un normale appartamento.
Parli di RAI.....di Tarsu.....in pratica di costi annuali che, mensilmente, ammontano a non più di 100 euro, ovvero a due stanze vendute. Evito di commentare.
Come ho detto ad altri aspiranti colleghi, guardate l'ago e non l'elefante, ovvero non considerate i due costi più importanti: 1) L'immobilizzazione dell'appartamento (che fittato potrebbe rendere centinaia di euro senza far nulla) e il vostro tempo!
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

info

Messaggio  ortensio il Mar Apr 09, 2013 5:39 pm

Scusate a me interessa poco la polemica, ma interessa molto di più quello che scriveva l'utente perciò mi accodo alla sua richiesta, sapreste indicarci orientativamente i costi fissi di gestione di un B&B?
Forse non ho letto bene ma non mi sembra di averli visti elencati, se sbaglio scusatemi anzitempo.
Secondo me è giusto farsi almeno un idea altrimenti non si può capire se convenga rischiare o meno, cioè se i costi di gestione sono gli stessi di un normale appartamento allora è fattibilissimo, se ci sono delle sopratasse o altri costi fissi aggiuntivi meglio saperlo prima con precisione magari quantificandoli almeno orientativamente.
Grazie

ortensio
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  mariella =D il Mar Apr 09, 2013 5:47 pm

Ortensio, ciao.
Leggi tutte le pagine di questo argomento perchè le domande si ripetono, sono sempre le stesse e, come già detto all'utente precedente, non è possibile fare un piano dei costi.
Le tasse sono tutte elencate, dette e ripetute. Per il resto, dipende da come si lavora.
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  teresa il Mar Apr 09, 2013 7:19 pm

ortensio ha scritto:Scusate a me interessa poco la polemica, ma interessa molto di più quello che scriveva l'utente perciò mi accodo alla sua richiesta, sapreste indicarci orientativamente i costi fissi di gestione di un B&B?
Forse non ho letto bene ma non mi sembra di averli visti elencati, se sbaglio scusatemi anzitempo.
Secondo me è giusto farsi almeno un idea altrimenti non si può capire se convenga rischiare o meno, cioè se i costi di gestione sono gli stessi di un normale appartamento allora è fattibilissimo, se ci sono delle sopratasse o altri costi fissi aggiuntivi meglio saperlo prima con precisione magari quantificandoli almeno orientativamente.
Grazie

Ortensio, leggi i post indietro e troverai le voci dei costi fissi.
Le VOCI dei costi fissi, non le cifre. E' del tutto evidente che qui non siamo indovini e non possiamo sapere quanti ospiti avrai, quanto calde gli terrai le camere, quanto staranno sotto la doccia, quanto terranno accesa la luce, se avrai i condizionatori, quante TV metterai, che tariffe applica il tuo Comune per i servizi, come il tuo Comune considera i B&B ecc.

Più chiaro adesso?

Infine...NESSUNO può dire se A TE conviene o meno aprire un B&B...forse tua madre, un amico, un commercialista...di certo non un forum.
Ti sconsiglio di evitare l'inutile speranza di sapere prima come andrà o di pensare che a te vada come a qualcun altro: le variabili sono infinite.

Vediamo se riscritto e detto chiaro viene capito. Non è difficile.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

grazie

Messaggio  ortensio il Mar Apr 09, 2013 9:25 pm

ma a me non interessa sapere i costi, quelli poi li chiedo io direttamente a chi di dovere...
a me interessano le voci, cioè a parte le tv x il canone e le tariffe dei servizi che ormai le diamo x certe cosa altro ho?
della corrente e del gas e di tutto ciò che è a consumo, lo ripeto anche io, a me non interessa sapere nulla, i calcoli su se mi convega o no si fanno coi Costi Fissi e quelli mi interessano sapere.
io non vi ho chiesto di dirmi se mi conviene o meno, quello lo deciderò io analizzando il tutto e le tante altre variabili che giustamente dici...
scusatemi ma ho l'impressione che facciate un pò di confusione sui costi fissi e quelli variabili :P

ortensio
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  mariella =D il Mar Apr 09, 2013 9:43 pm

Ortensio, il fatto è che, gira e rigira, stiamo ripetendo sempre le stesse cose.
I costi fissi sono stati detti e ridetti proprio in questo argomento, se ce ne sono altri, dipende dal tuo comune di appartenenza.
Per i costi variabili devi calcolare come se in famiglia foste 3 persone, 5 oppure 10.
Non sono cose che si possono calcolare.
Perciò, per quello che vuoi sapere tu dovresti rivolgerti all'ufficio competente o a qualcuno dello stesso tuo paese che ha già un B&B.
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  teresa il Mar Apr 09, 2013 9:47 pm

Senti dico ancora una cosa e poi la chiudiamo perchè se non la capisci è perchè non vuoi.
Paghi di costi fissi le stesse, medesime cose che paghi per casa tua, maggiorate a seconda dei consumi e delle regole stabilite per i BB dal tuo Comune e dalla tua Regione.
Con un BB paghi pure le tasse.

FINE

Se continuerai con QUALUNQUE NOME a porre domande surreali cestinerò. Stai abusando della pazienza infinita che abbiamo. Spero sia solo un caso.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

b&b napoli

Messaggio  Salvatore B. il Mer Dic 18, 2013 7:51 pm

Salve,è la prima volta che scrivo su questo forum;  mi è stato molto utile leggere le discussioni trattate , visto che sto valutando l'opportunità di aprire un b&b in Napoli, zona centro storico. L'attività dovrebbe partire con 3 camere , con la possibilità non certa di aggiungerne altre 3 dopo qualche anno. Per ciò che ne concerne la gestione , quindi accoglienza,pulizia camere, stiratura , lavaggio e prima colazione, farei io con l'aiuto della mia compagna . L'appartamento è di proprietà e spero di riuscire a sostenere i lavori da fare con un po di risorse che ho a disposizione.Ciò che mi chiedevo , visto che non ho un'attività principale che mi supporta un redddito mensile, se secondo voi con 3 camere ce la si può fare a vivere o se , secondo la vostra esperienza , per fare del b&b l'attività principale(unica) , ne necessitano 5/6. Prezzo delle camere dei competitor in zona circa 60 euro(forse poco in più).Vi ringrazio vivamente in anticipo per il supporto che sono certo mi fornirete. Se per caso c'è qualche gestore della mia città sarebbe un piacere poter avere un parere(dritta).

Salvatore B.
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  teresa il Mer Dic 18, 2013 8:05 pm

Sembra fattibile, la casa di proprietà è un buon punto di partenza.
Dubito che con 3 camere escano 2 stipendi.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Campania

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum