B&B e partita IVA

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

B&B incompatibile con altra p.iva?

Messaggio  RobertaM il Mer Ago 25, 2010 11:05 pm

Carissimi,
grazie per questo forum che portate avanti. Sto pensando di aprire un B&B. Al momento non ho ancora individuato un'abitazione adatta: ciò che so è che sarà sicuramente una casa in natura (sui colli del Veneto orientale/bellunese oppure sui colli friulani).
La mia domanda comunque riguarda a livello fiscale la possibilità di aprire un B&B mantenendo il lavoro che già svolgo: sono libera professionista con partita iva relativa a tutt'altro settore - rientro nel regime dei minimi, cioè non verso l'iva ma scarico solo i costi dal reddito.
Ho letto in qualche Yahoo answers che chi ha partita iva (non veniva specificato però se anche in regime dei minimi) non potrebbe gestire un B&B, altrimenti risulterebbe evasore iva. Tuttavia, io appunto con il mio regime non verso mai l'iva...
So che la domanda è abbastanza particolare, ma vi risulta qualcosa del genere?
Cioè: se uno ha già una partita iva per altro settore di attività, può comunque aprire un B&B senza partita iva per il B&B o c'è qualche incompatibilità/accorgimento particolare?
Ringrazio sin d'ora chi vorrà rispondermi...
Roberta

RobertaM
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Ospite il Gio Ago 26, 2010 8:57 am

ciao e benvenuta....
in sono della provincia di Padova....
ho il mio BB con partita Iva nel regime dei minimi...
cmq, leggi bene la legge regionale del turismo veneto....puoi aprire il BB solo se hai già un lavoro che ti mantine tutto l'anno....non importa se tua hai già la PI...
il BB deve osservare la chiusura di circa 90 gg, essendo un lavoro occasionale e non continuativo , anche se nel Veneto non è espresso chiaramente....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Gio Ago 26, 2010 1:52 pm

ciao! se apri in Friuli, invece, non serve altro lavoro.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re:Re: B&B incompatibile con altra p.iva?

Messaggio  RobertaM il Gio Ago 26, 2010 1:56 pm

Grazie Fabrizia, infatti non avevo trovato nelle varie leggi cenni del genere...
Tu comunque hai p.iva in regime dei minimi per gestire il B&B, non per altre attività, giusto?
[al momento non è mia intenzione mantenermi solo con questa attività, dato che ne ho anche un'altra che mi mantiene parzialmente ma che voglio portare avanti - cmq mi informerò meglio su cosa si intenda per aevre un lavoro che mi mantiene tutto l'anno, tipo se ci sono limiti minimi di reddito o simili...]
Ciao e grazie

RobertaM
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re:Re: B&B incompatibile con altra p.iva?

Messaggio  RobertaM il Gio Ago 26, 2010 1:58 pm

e grazie Teresa per l'info...
ciao

RobertaM
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

B&B e partita IVA

Messaggio  Jenna il Mer Gen 05, 2011 11:52 am

Ciao, vengo subito al punto: avrei la possibilità di prendere in affitto un grosso appartamento al centro, la mia intenzione era quella di destinarlo ad uso affittacamere, ma la proprietaria è contraria e disposta a concedermi solo la licenza per un B&B. Ora, la mia intenzione è di guadagnare! L'appartamento va ristrutturato ed è talmente grande che si possono ricavare almeno 6 vani. La Leg. sui B&B è chiara: si possono affittare solo 3 stanze. Ma affittando solo 3 stanze, visto il costo mensile dell'appartamento, 3.500 € e i costi fissi di manutenzione che si aggireranno minimo sui 1000 € al mese, il guadagno sarebbe minimo!!! C'è la possibilità di aggirare l'ostacolo e riuscire ad affittare più stanze eludendo la Leg. senza contravvenirla? ;-)

Jenna
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Daniela il Mer Gen 05, 2011 12:48 pm

Ciao Jenna, benvenuta!
L'unica soluzione per affittare sei camere è presentare la DIA di affittacamere, non ci sono scappatoie.
Perchè la proprietaria ha riserve, B&B sì e affittacamere no?
Prova a convincerla.
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  urlany il Mer Gen 05, 2011 1:42 pm

e se facesse due B&B ? :)
avatar
urlany

Data d'iscrizione : 14.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Daniela il Mer Gen 05, 2011 2:15 pm

Beh Adri, dipende se la proprietaria ha voglia di fare il frazionamento dell'unità immobiliare in altre due distinte, ma mi pare che l'aria sia brutta.
Nell'ipotesi ci sarebbero da trovare due gestori, entrambi con residenza in ciascuna delle due distinte strutture (e quindi una camera per ogni appartamento se ne andrebbe già per questo scopo).La vedo complicata parecchio.
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Mer Gen 05, 2011 3:06 pm

Daniela ha scritto:Beh Adri, dipende se la proprietaria ha voglia di fare il frazionamento dell'unità immobiliare in altre due distinte, ma mi pare che l'aria sia brutta.
Nell'ipotesi ci sarebbero da trovare due gestori, entrambi con residenza in ciascuna delle due distinte strutture (e quindi una camera per ogni appartamento se ne andrebbe già per questo scopo).La vedo complicata parecchio.

Concordo con la Dani.
Mi raggelo quando sento certe cifre pale ne abbiamo parlato diffusamente con altri ospiti. Non è facile guadagnarci quando le spese sono così alte!
Sei per caso di Roma anche tu?

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Ospite il Mer Gen 05, 2011 4:10 pm

Jenna ha scritto:La Leg. sui B&B è chiara: si possono affittare solo 3 stanze. Ma affittando solo 3 stanze, visto il costo mensile dell'appartamento, 3.500 € e i costi fissi di manutenzione che si aggireranno minimo sui 1000 € al mese, il guadagno sarebbe minimo!!! C'è la possibilità di aggirare l'ostacolo e riuscire ad affittare più stanze eludendo la Leg. senza contravvenirla? ;-)

Non credo proprio tu possa aggirare l'ostacolo Jenna...
i controlli ci sono, almeno qua al Nord, e le multe pure, rischieresti la chiusura oltre ad un salasso..visto l'affitto io cercherei altrove
hein

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Danilo il Mer Gen 05, 2011 5:57 pm

cerca ancora, magari trovi qualcosa di meglio.
avatar
Danilo

Data d'iscrizione : 17.10.10

Tornare in alto Andare in basso

B&B o Affittacamere

Messaggio  Jenna il Mer Gen 05, 2011 9:51 pm

Ciao a tutti, sono Jenna. E' un pò che sto cercando di avviare un'attività di affittacamere in zona S. Pietro. Ancora non sono riuscita a trovare un appartamento che si presti a tale uso. L'ultima occasione che mi si è presentata e che sto valutando è quella di un B&B. La proprietaria dell'appartamento, come molti altri finora contattati, è categoricamente contraria all'affittacamere, e mi ha proposto l'affitto del suo appartamento per uso B&B. Sono molto scettica sulla possibilità di un effettivo guadagno dalla gestione di un B&B, non essendone io la proprietaria, visti i costi fissi mensili non indifferenti, ma soprattutto visto il limite stabilito dalla legge delle stanze da poter affittare, massimo tre. Continuo a fare questi calcoli a mio avviso molto realistici: Affitto Appartamento= €3000 Spese fisse di manutenzione = € 1500 Al massimo affittando le stanze ad una media di €80 al mese, per un totale di 20 gg. al mese, a mala pena si arriva ad un introito di 1000 € al mese. Qualcuno che esercita questo tipo di attività può chiarirmi le idee e darmi un suggerimento? L'appartamento che sto valutando tra l'altro è molto grande e si presterebbe ad essere ristrutturato in modo da ricavarne minimo 5 stanze, ma poi solo tre potrebbero essere affittate, o esistono degli escamotage per aggirare la legge senza violarla;-) ? AIUTO!!!

Jenna
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Anita il Mer Gen 05, 2011 9:58 pm

Ciao! partire già con una possibilità di aggirare la legge non te lo consiglio...i controlli non mancano! ad una settimana dall'apertura io ho avuto la visita dei NAS!
Prendere un appartamento in affitto in zone centrali è sempre un rischio per gli alti costi da ammortizzare; il prezzo di 80 euro a camera per una doppia mi sembra pochino per San Pietro...hai fatto un'indagine di mercato?
anche per te il mio suggerimento è: perchè non considerare anche zone periferiche? io sono in periferia e ti assicuro che si lavora anche con altri punti di interesse non solo con il turismo che conosce mesi di diminuzione di lavoro.
Ti consiglio inoltre di leggere nella sezione ospiti anche altri che hanno scritto presentando un pò le tue stesse problematiche...magari ne puoi trarre consigli utili
a presto!
avatar
Anita
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 04.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Gio Gen 06, 2011 7:50 am

Avrei giurato che era Roma Very Happy Very Happy Very Happy :non so come la pensano i nostri romani...ma troppi appartamenti precedentemente destinati a B&B ora sono disponibili.
Un ospite nel giro di pochi giorni ne ha "valutati" 3 o 4 in zona centrale o addirittura in centro storico.
Tu sei la quarta o quinta nell'arco di poco tempo.
Già qualcuno aveva ipotizzato che se c'è tanta disponibilità significava che i soldi richiesti erano davvero troppi (tanta offerta dovrebbe corrispondere a minor prezzo e a maggior margine di trattativa). Per i tempi che corrono, nonostante si tratti di Roma che la "cosa" più bella al mondo, secondo me ti chiedono davvero troppissimo!
I soldi per il "subentro" trovo siano un'enormità, almeno per i miei standard!

La leggo così, se sbaglio chiedo perdono: la gente non può più spendere, per le camere si deve chiedere di meno e il guadagno per solo turismo cala in maniera drastica. Chi ha guadagnato benone finora cerca di continuare a farlo con i subentri. (è un'ipotesi mia)

Concordo e riconcordo con Anita, zona non centrale dove gli ospiti arrivano anche per ragioni diverse dal turismo.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Affittacamere che fatica!!!

Messaggio  Jenna il Sab Gen 29, 2011 1:06 pm

Perchè tanta reticenza da parte dei proprietari che vogliono affittare i loro appartamenti, e sono davvero tanti in tutta Roma, a rilasciare la licenza di affittacamere?
Tutti hanno paura delle 36 mensilità da erogare a titolo di indennità per l'avviamento dell'azienda in caso di cessazione anticipata dal contratto ( 6+6 ). Ma noi gestori che dobbiamo affrontare le spese per l'avviamento, e per l'attività di affittacamere sono davvero tante visto che si tratta di ristrutturare un intero appartamento, come ci tuteliamo nei confronti del proprietario che intende rescindere dal contratto prima della scadenza, per motivi diversi da quelli previsti dalla legge sulla locazione delle attività commerciali(inadempienza e morosità) ???
Attualmente sono in trattativa con un proprietario che per le ragioni di cui sopra,sarebbe disposto a lasciarmi l'appartamento ma a me concederebbe solo l'affitto dell'azienda, per tutelarsi lui vorrebbe mantenere la titolarità dell'afficamere...e io come mi tutelo? e a quali problematiche andrei incontro?

Jenna
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Daniela il Sab Gen 29, 2011 1:19 pm

Ciao Jenna,
scusa, ma a che titolo ti affitterebbe i locali?
La gestione si cede o non si cede, ed è anche necessario un contratto di cessione d'azienda stipulato dal notaio.
Il titolare o è il proprietario, o l'affittuario, o il comodatario.
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

b&b e partita IVA

Messaggio  alex83 il Ven Set 23, 2011 3:06 am

ho intenzione di aprire un b&b e volevo sapere se posso farlo in maniera imprenditoriale, aprire partita IVA e richiedere il prestito d'onore
ottimo forum
grazie in anticipo

alex83
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Daniela il Ven Set 23, 2011 8:17 am

Ciao Alex, grazie e benvenuto.
Prestito d'onore? Non so che sia, ma le agevolazioni dipendono dalle regioni in cui si ha intenzione di aprire la posizione.Da queste parti, mai visto niente, ma sapevo che anni fa ad es., le strutture siciliane con determinati requisiti avevano potuto usufruire di qualche vantaggio di ordine economico.
Sì, puoi aprire una posizione IVA.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  alex83 il Ven Set 23, 2011 4:30 pm

il prestito d'onore non è altro che un contributo per imprese o ditte individuali per ragazzi tra 18 e 35 anni, ma vale solo per le regioni del sud e per qualche comune del nord ( cioè per le aree più povere diciamo)....per questo chiedevo se posso aprire un bed and breakfast in modo imprenditoriale, cosi' posso accedere a questo contributo....i contributi di cui hai sentito parlare sono un'altra cosa che la regione sicilia elargisce ad esempio una volta all'anno circa dopo che esce un bando

alex83
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Ospite il Ven Set 23, 2011 10:48 pm

Ciao Alex,
in Liguria se apri un B&B con Partita Iva diventi Affittacamere e alla fine dell'anno sei soggetto agli studi di settore e non puoi rientrare tra i contribuenti minimi perchè hai un tot oltre il consentito di beni amortizzabili.
Vedi bene se il gioco vale la candela.
Comunque " In bocca al lupo"

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Ilaria80 il Sab Set 24, 2011 1:59 pm

Anche io so che se si apre la partita Iva non si parla più di B&B ma di Affittacamere che ha un suo regolarmente, anche se similare ai B&B.

Ilaria80
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  tony75 il Sab Set 24, 2011 11:54 pm

io so che i B&B si chiamano tali sia se la sua attivita' e' continua x 365 gg l'anno sia con l'interruzione di 90 gg....

tony75
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  tony75 il Sab Set 24, 2011 11:59 pm

P.S. con l'interruzione di 90 gg si evita di aprire la p.i. direi che questo e' grandioso...

tony75
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Dom Set 25, 2011 7:08 pm

Ciao Tony! Hai un B&b?
Dipende dalla regione, le normative sono diverse. Il B&b può avere partita iva e restare B&b. Gli affittacamere possono non avere partita iva fino alle 6 camere. In FVG non ci sono periodi stabiliti di chiusura: basta interrompere ogni tanto qualche giorno.
In Toscana i B&b hanno fino a 6 camere e si chiamano room and breakfast (se ricordo giusto).
Ci sono un sacco di variabili.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum