B&B e partita IVA

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Mer Giu 19, 2013 10:01 pm

Personalmente trovo questo tipo di ricerche poco attendibili. Le variabili sono infinite: differenze nella gestione, tipologia di ospiti a cui ci si rivolge, tipologia di "pubblicità", modalità di proporsi, numero di camere, periodi di chiusura..ecc.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

affittacamere professionale o non professionale

Messaggio  Loturco il Lun Nov 18, 2013 2:15 pm

Salve a tutti

mettiamo che io ristrutturassi completamente casa ed essendo in un paese con un discreto turismo pensassi di ricavare 6 (queste ci vengono concesse dalla regione come massimo) stanze da affittare OCCASIONALMENTE con relativa somministarzione colazione
cosa sono ?
credo che sarei un BeB giusto ?
E se aprissi la partita iva cosa diventerei ? un affittacamere professionale ? (sempre per le sei stanze con colazione in casa mia ma in modo continuato)

Aprire la partita iva per togliersi il problema dell' "occasionale" conviene ? quanto incide la fiscalita imprenditoriale ( iva ) sui ricavi di un beb ?

grazie tante delle vostre risposte....
purtroppo ai quesiti che ho posto non ho trovato risposta finora....

Loturco
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Lun Nov 18, 2013 2:39 pm

Dipende dalla regione. Per esempio in FVG con 6 camere puoi essere affittacamere non professionale.
Verifica la tua legge regionale. Anche i periodi di chiusura non sono uguali per tutti.
Personalmente la PI non la voglio, ma ovviamente dipende dalle situazioni personali.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Gina il Lun Nov 18, 2013 3:57 pm

Ciao, non specifichi la tua regione, ciascuna ha regole diverse.
Comunque molti potendo partono come B&B non professionale, se le entrate diventano "cospicue", dopo qualche anno aprono partita iva.
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Affittacamere o BB in Sicilia

Messaggio  ExOceT il Mer Dic 18, 2013 1:05 pm

Ho letto la normativa turistica siciliana (oltre 1400 pagine) e a quanto pare se si vogliono somministrare alimenti e bevande ai propri ospiti è necessario essere un Affittacamere ( per il B&B non è permesso) e quindi necessariamente essere muniti di P.IVA

Quello che non è chiaro sono i requisiti strutturali dell'affittacamere per la somministrazione degli alimenti. La cucina deve essere come quella di un ristorante? o basta la cucina di una normale abitazione?

Il quesito è importante, perché avrei la possibilità di aprire una struttura ricettiva ed essendo un ottimo cuoco amatoriale vorrei incrementare le possibilità del mio business senza imbarcarmi in un avventura troppo impegnativa come quella di un ristorante.

Vi chiedo inoltre (spero la presenza di molti siciliani) se gestire un B&B in mondo imprenditoriale (P.IVA) o un affittacamere è un azzardo o meno. Il fisco deve far paura o in alcuni casi avere la P.IVA comporta dei vantaggi?


Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte.


ExOceT
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Mer Dic 18, 2013 2:35 pm

Non sono siciliana, anzi sto all'altro capo dell'Italia. Very Happy 

Secondo me molto dipende dal taglio che vuoi dare alla tua struttura, sicuramente PI e soprattutto i 'permessi' e le procedure per la somministrare cibi sono complicate da varia burocrazia.
Non conoscendo la tua situazione, azzardo un'ipotesi: inizierei come B&b e poi, dopo un rodaggio e a fronte di risultati, penserei all' HACCP e tutto ciò che comporta.
Ovviamente solo tu puoi sapere c'è meglio per te.

Eviterei di chiamare il tentativo business, viviamo tempi in cui è meglio volare basso e una piccola struttura non ha vita facile (anche questo è solo un parere).

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Gina il Mer Dic 18, 2013 8:19 pm

Ciao, non e' semplice risponderti, ogni regione ha le sue leggi, qui in Toscana ad es e' possibile aprire un affittacamere senza partita iva, cosa vietata altrove.
Dovresti andare allo sportello SUAP del tuo comune e all'ufficio della provincia... Ovviamente oltre alla regione, anche provincia e comune hanno le loro norme...
Come B&B in genere e' possibile somministrare colazioni confezionate o fresche ma acquistate da rivenditori autorizzati che operano secondo il sistema haccp.
Specie se hai pochi posti letto, richiedere autorizzazioni per preparare pasti e' sconveniente, dovresti metter su una cucina a norma con tutti i certificati che lo confermano, avere un manuale di autocontrollo dove registrare giornalmente temperature dei frigo, elenco degli ingredienti e loro origine, metodo di lavorazione... Ma chi te lo fa fare???
Il mio consiglio e' di cominciare come B&B, senza partita iva, poi, se le cose funzionano chissa', puoi decidere di cambiare denominazione, investire e trasformarti in locanda o altra denominazione che ti permetta di somministrare pasti...
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  ExOceT il Ven Dic 20, 2013 12:47 pm

vi ringrazio per le risposte.

Vi do qualche ulteriore dettaglio e vi spiego il perché vorrei offrire un servizio di potenziale mezza pensione e pensione completa ai soli ospiti.


1)Nella mia provincia c'è un vero Far West dove anche semplici B&B forniscono servizi di veri e propri Hotel..... una cosa vergognosa.
Magari fra qualche anno fanno un bel controllo e solo chi è in regola ne otterrà dei benefici.

2) Nella mia zona l'offerta di strutture ricettive è veramente consistente, la mia dovrebbe avere 6 camere di cui 3 doppie 2 triple e 1 quadrupla e pensavo che offrire i piatti tipici del luogo ad un livello uguale/superiore ai ristoranti di zona e con un prezzo inferiore potrebbe essere un buon modo per conquistare i clienti.

unico problema è che attualmente non esiste nessun tipo di agevolazione economica e quindi mi toccherà aspettare la pubblicazione di qualche bando.....


Ora una domanda... la normativa impone a un affittacamere a 3 stelle che la cucina sia messa a disposizione degli ospiti... mi chiedevo : se gli ospiti sono tanti non c'è il rischio che entrino in contrasto fra loro per l'utilizzo del locale? qualcuno di voi ha esperienza su questo caso?

saluti

ExOceT
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Gina il Ven Dic 20, 2013 2:12 pm

Concordo sulla confusione di leggi e fai da te che rende difficile separare le varie tipologie di strutture ricettive. Parlando con una ragazza che ha un agriturismo e' uscito fuori che qui in zona piu' o meno tutti i B&B propongono la mezza pensione  affraid 

Vero che in Toscana apriamo come affittacamere pur prendendo la denominazione di B&B somministrando la colazione, ma per preparare pasti andrebbe comunque rispettata una trafila complicata e dichiararlo all'apertura della scia con relative certificazioni.

Per la cucina in uso ti posso raccontare l'esperienza avuta come ospite, avevamo affittato 4 delle 7 camere disponibili in un B&B, tutte con accesso ad una grande cucina dove avevano potenziato il reparto refrigerazione con due grandi frigoriferi. Appena sistemati ci hanno assegnato uno stipetto e un ripiano frigo per camera. Regole ovvie, non lasciare pentolame sporco e pulire tutto dopo l'uso.
Gli altri ospiti restavano all'inizio un po' spaesati vedendo la ns. Ciurma in cucina, pensai bene di coinvolgerli e alla fine ci siamo divertiti tutti quanti!
Qualche regola e buon senso, in questi casi la vacanza ha il sapore della condivisione, dello scambio, se volessero una cucina tutta loro andrebbero in un appartamento in affitto...
 lol! 
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

B&B professionale o familiare

Messaggio  Modus il Lun Mag 26, 2014 9:49 am

Buon giorno, mi consigliate un B&B professionale o familiare a livello fiscale e tasse da pagare? In buona sostanza qual'è più conveniente avere tre stanze in forma familiare o sei in forma professionale? Grazie

Modus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Gina il Lun Mag 26, 2014 12:11 pm

Ciao Modus,
La convenienza di un sistema rispetto all'altro dipende da molti fattori che tu qui non spieghi. Molti scelgono di cominciare senza pi (B&B non professionale)snellendo in burocrazia e poi se la cosa funziona crescono e diventano professionali.
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Modus il Lun Mag 26, 2014 2:19 pm

Ciao Gina, piacere di avermi risposto, mi rendo conto che i fattori possono essere parecchi ma la domanda voleva essere: quali fattori influiscono al passaggio (o alla scelta) da un B&B familiare a quello professionale? visto che adempimenti fiscali, commercialista etc. hanno un costo da non sottovalutare.

Modus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Gina il Lun Mag 26, 2014 2:59 pm

Il B&B non professionale è il vero B&B: hai una camera in più dove abiti? Ti piace conoscere nuove persone e magari incrementare il reddito familiare? Bene, la legge ti permette di farlo e visto che i guadagni sono modesti ti permette di aprire senza pi e snellendo le pratiche ma non puoi scaricare tutte le spese. Se invece arrivi ad avere un discreto reddito il gioco non vale più la candela perchè dovrai pagare na bella botta di tasse e la pi ti permetterebbe di scaricare tutte le spese. Credo di aver molto semplificato... What a Face 
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Modus il Lun Mag 26, 2014 3:30 pm

In un futuro prossimo dovrei cambiare casa e avere la possibilità di dedicare quattro o cinque stanze per il B&B ma per solo tre è consentito la posizione senza Pi. Con quattro stanze ho l'obbligo di P. iva e costi di gestione diversi e volevo capire quale posizione è più conveniente 

Modus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Modus il Lun Mag 26, 2014 3:36 pm

Mi preme saperlo da subito perchè l'immobile sarà di nuova costruzione e con piva me lo porto in detrazione fiscale, conviene con quattro stanze?

Modus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Francesco il Lun Mag 26, 2014 3:55 pm

Una domanda da un milione di euro. Dacci qualche elemento di valutazione e le risposte forse saranno più precise. Ad esempio dove intendi aprire questo B&B ?

_________________
Francesco


Never give up !  It's wiser always to hope than once to despair. ( W.C.)

Anyone who says "there's no place like home" hasn't stayed with you
avatar
Francesco
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Modus il Lun Mag 26, 2014 8:43 pm

In Puglia, al mare per 70, 80 euro a stanza in zona niente male

Modus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Gina il Mar Mag 27, 2014 6:53 am

Per esperienza personale ti posso dire che al mare resta prevalentemente un lavoro stagionale che ormai si riduce a Luglio e Agosto. Se non ci sono altri poli attrattivi il resto dell'anno son spiccioli.
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Modus il Mar Mag 27, 2014 7:37 am

Il turismo nella mia zona permane per quattro, cinque mesi (credo)e sono soprattutto stranieri in visita a posti di interesse culturale che abbiamo.

Modus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Francesco il Mar Mag 27, 2014 8:26 am

Se il tuo B&B fosse stato in piazza della Signoria a Firenze ti avrei consigliato di partire direttamente con partita IVA. Così sul mare con un turismo stagionale penso sia più prudente iniizare senza partita IVA e vedere come butta. In ogni caso con un buon business plan potresti avere un'idea di come andranno le cose

_________________
Francesco


Never give up !  It's wiser always to hope than once to despair. ( W.C.)

Anyone who says "there's no place like home" hasn't stayed with you
avatar
Francesco
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Julymorgana il Mar Mag 27, 2014 12:28 pm

Ciao , premetto che io non sono un gestore (non ancora per lo meno  Very Happy ) quindi non ho esperienza e la mia risposta non sara' utile e come quella degli altri utenti che ti hanno scritto. Ho letto il tuo mess perche' anch io mi trovo a valutare se conviene aprire come b&b senza partita iva o come affittacamere professionale con p.iva. capisco che tu hai bisogno di prendere una scelta in tempi brevi : secondo me potresti rivolgerti ad un commercialista . Cosa ne dite gestori ? Io pensavo di fare cosi' . Da tua parte cerca di calcolare quanti gg a l'anno lavoreresti . Io non conosco la tua zona ma tu che ci vivi saprai bene quanto e' turistica . Potresti anche chiedere all ufficio del turismo quanto dura la stagione in media e farti dare una lista delle strutture del posto per vedere loro come hanno aperto, con p.i o senza. Fare richieste di disponibilita' alle strutture per vedere fino a che mese si protae la stagione e i prezzi medi che fanno. Cosi' puoi farti un'idea di come gira il turismo. Il commercialista credo sapra' valutare la questione tasse ecc. Fammi sapere cosi' anch io prendo spunti. Ciao Giulia

Julymorgana
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Modus il Mar Mag 27, 2014 2:39 pm

Rivolgersi all'ufficio del turismo mi sembra una buona idea.
Per quanto riguarda i commercialisti... fanno prima a dirti con p.iva che senza ma poi se le cose vanno nel verso sbagliato...
sono fatti miei. In pratica è così, poi se mi si dice di rivolgersi da un professionista serio mi metterò a caccia.
Comunque il prezzo medio a stanza dalle mie parti è di € 70,00 e la stagione non va oltre i cinque mesi.
Ringrazio chi mi ha risposto e ringrazio anticipatamente chi mi vorrà aiutare a fare un calcolo approssimativo in merito.
Modus

Modus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Aprire con partita iva o senza?

Messaggio  Julymorgana il Sab Giu 14, 2014 1:08 pm

Ciao a tutti ; e' gia' la seconda volta che vi scrivo e vi ringrazio fin d ora per la vostra disponibilita '. Sto progettando di adibire parte della casa dove abito a b&b : stavo cercando di capire se conviene aprire come affittacamere professionale con partita iva o come b&b. La zona dove abito(liguria) e' (per ora) molto turistica, la stagione di lavoro e' abbast lunga e generalmente si va da pasqua a ottobre. Io avrei la possibilita ' di fare dalle 3 alle 4 stanze Con bagno privato. Per la mia legge regionale (liguria) con 3 stanze posso essere b&b e con piu' di 3 stanze ci vuole partita iva : cosa mi convenga fare davvero non.so.... Secondo la vostra esperienza quali sono I fattori che devo tenere in considerazione per fare una scelta? Grazie e tanti cari saluti. Giulia

Julymorgana
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Brividus il Sab Giu 14, 2014 2:00 pm

Julymorgana ha scritto:Ciao a tutti ; e' gia' la seconda volta che vi scrivo e vi ringrazio fin d ora per la vostra disponibilita '.  Sto progettando di adibire parte della casa dove abito a b&b : stavo cercando di capire se conviene aprire come affittacamere professionale con partita iva o come b&b. La zona dove abito(liguria) e' (per ora) molto turistica, la stagione di lavoro e' abbast lunga e generalmente si va da pasqua a ottobre. Io avrei la possibilita ' di fare dalle 3 alle 4 stanze Con bagno privato. Per la mia legge regionale (liguria) con 3 stanze posso essere b&b  e con piu' di 3 stanze ci vuole partita iva : cosa mi convenga fare davvero non.so.... Secondo la vostra esperienza quali sono I fattori che devo tenere in considerazione per fare una scelta? Grazie e tanti cari saluti. Giulia
Cara Morgana,
fino a una ventina d'anni fa lo Stato non era perfetto (anzi!) ma era tollerabile. A volte metteva balzelli ingiusti ma restare nella legalità era possibile.
Oggi lo Stato è un avido che fa di tutto per prendersi quanto più può.
Vuoi un esempio: prima, se avevi la macchina in doppia fila, il vigile ti faceva la multa, la metteva sul parabrezza e quando tornavi trovavi la "supposta". Andavi in posta e la pagavi, capendo di aver sbagliato. Ora il vigile passa (a volte senza neanche scendere dall'auto), annota il numero di targa, va in ufficio e il verbale ti arriva a casa, comprensivo di spese di notifica e senza che tu possa godere dello sconto previsto per legge per chi paga entro tot giorni. In definitiva, una multa da 35 euro diventa da 60.
Premesso questo, poiché abbiamo la FORTUNA di non essere obbligati all'apertura della Partita IVA, io non avrei dubbi in merito.
Esporre il fianco, con la Partita Iva, a questi rischi significa scavarsi la tomba.
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Francesco il Sab Giu 14, 2014 3:15 pm

Tre stanze mi sembrano tantine perchè si possa configurare una'attività occasionale, senza partita iVA. Specie poi se il giro di affari come ti auguro fosse di una certa importanza. Sei tu avessi dei lavori di ristrutturazione da fare non avrei dubbi. Partirei con partita IVA per ammortizzarli tutti negli anni a seguire e pagare molte meno tasse.

_________________
Francesco


Never give up !  It's wiser always to hope than once to despair. ( W.C.)

Anyone who says "there's no place like home" hasn't stayed with you
avatar
Francesco
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum