B&B e partita IVA

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Apertura b&b senza p.iva

Messaggio  Pilù74 il Gio Mar 14, 2013 12:57 pm

Ciao a tutti!
Io abito nel Monferrato, mi piacerebbe aprire un b&b...ma ieri ho ricevuto una doccia fredda da un operatore della Regione Piemonte.
Mi è stato comunicato che per aprire questa attività bisogna necessariamente avere la P.iva ! O meglio, se si vuole lavorare per 270 gg l'anno è d'obbligo, altrimenti bisogna aprire a ridosso di manifestazioni.
A voi risulta?

Mi piace il vostro sito!!!!! Spero di potervi accedere quanto prima!

Buona giornata a tutti i b&b d'Italia :-D

Pilù74
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  mariella =D il Gio Mar 14, 2013 9:36 pm

Ciao Pilù, felice di conoscerti.
Hai letto la legge regionale? Lì trovi nel dettaglio tutte le indicazioni. Eì il modo migliore per farti delle idee. Comunque, in genere, per gestire un B&B senza partita IVA devi rimanere chiuso 90 giorni all'anno proprio perchè non professionale. La comunicazione delle date di apertura e chiusura che possono non essere continuative, devi comunicarle all'ente addetto: provincia, EPT, Ufficio del Turismo o chiunque di competenza.
I 90 giorni sono variabili perchè provincia e/o comune possono decidere diversamente da quanto riportato nella legge regionale.

Inizia così e poi riscrivici per dirci e chiederci qualunque cosa cou30
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  pilù74 il Lun Mar 18, 2013 11:35 am

Grazie Mariella!!!!! cyclops

pilù74
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

B&b in forma imprenditoriale?

Messaggio  Andreabb il Lun Apr 08, 2013 3:50 am

Salve a tutti, vi leggo da molto tempo e vi ringrazio moltissimo x questo spazio d incontro davvero molto utile per chi come me é affascinato da questo mondo...
Desideravo chiedere la differenza che c'é tra un bb normale e uno in forma imprenditoriale ... Cioé faccio una confusione tremenda su questa argomento...
Ho un appartamento in centro in una grande del citta del sud e stavo pensando di dividerla in modo da fare 3 stanze con il bagno privato... Desideravo sapere se x fare i bagni ho bisogno di autoriZazioni particolari, comuni o cose del genere... Gli impianti elettrici li devo rifare? Ovviamente é la casa dove abito quindi la residenza l'ho lì... Altro dubbio come e come dicevo prima, alcuni ne parlano come attivita a conduIone familiare ed altri specificano sottoforma imprenditoriale.. Che significa?! È solo un modo per non chiudere e fare un attivita continuativa ? Oppure cambia anche il regime fiscale a cui sarei sottoposto?
Grazie a tutti quelli chemi saranno d'aiuto e Scusate per la prolissitá del post!

Andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Phonev il Lun Apr 08, 2013 10:22 am

Aspettando che ti rispondano i gestori, mi permetto di chiarirti le idee pur non avendo un b&b ma avendo studiato per 1 settimana intera tutta la normativa. Da quello che si evince la differenza sostanziale tra un b&b professionale e non risiede soprattutto nell'aspetto fiscale. Un b&b con attività saltuaria è soggetta ad un regime fiscale diciamo più snello, il reddito prodotto viene ad aggiungersi nella dichiarazione dei redditti nella categoria redditi diversi e non si deve sottostare agli obblighi relativi ad inps, iva ecc...con la forma imprenditoriale invece il discorso cambia radicalmente avendo la possibilità di poter lavorare senza restrizioni temporali (cosa che avviene invece nella forma di b&b a condizione familiare dove dipende dalle leggi di ogni singola regione quanto tempo bisogna rimanere chiusi durante l'anno) ma allo stesso tempo bisogna sottostare a tutto quel complesso di obblighi fiscali quali inps, iva etcc..
Rammento ancora di non essere un gestore, per cui attendi qualcuno che ne sappia più di me...amo condividere le info per cui quel che sapevo ad oggi l'ho scritto...ciao

Phonev
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

grazie!

Messaggio  andreabb il Lun Apr 08, 2013 12:00 pm

grazie mille per la risposta sei stato gentilissimo!
ma sai se, oltre all'aspetto fiscale, c'è qualche altra differenza ? del tipo la residenza dev'essere nel bb, oppure io come faccio a capire se mi conviene aprire in forma imprenditoriale o no??
quanti dubbi....

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Phonev il Lun Apr 08, 2013 12:20 pm

Allora gli aspetti da considerare sono diversi. Ti ripeto sempre si tratta di info raccolte in questa settimana di intensa ricerca non sono un gestore, almeno non ancora.
Per quanto riguarda la residenza, questo vincolo sussiste se apri come B&b con attività saltuaria e questo presuppone tu svolga l'attività come aggiunta al tuo reddito, un "arrotondamento" per così dire. Hai l'obbligo di residenza nell'immobile in cui decide di prestare una o più camere ad uso b&b.
Tali oneri invece relativi alla residenza da quel che ho compreso dalle varie leggi decadono nel momento in cui si svolge l'attività in maniera professionale. Il requisito della residenza viene meno e puoi aprire il tuo b&B senza alcun obbligo nè di residenza nè come dicevo nel post precedente in merito ai limiti temporali.
Capirai sin da subito che a fronte di una procedura più snella e con meno obblighi sia fiscali che diciamo privati corrispondano più paletti. Sta alla tua valutazione capire cosa è meglio.
Innanzitutto bisogna capire il bacino di utenza cui ti rivolgi, se hai una casa tua o in affitto e quali sono le tue aspettative.
Un buon business plan anche "artigianale" puoi risultare determinante e ricorda di fare sempre delle valutazioni per difetto.

Phonev
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Brividus il Lun Apr 08, 2013 3:10 pm

Andreabb ha scritto:Salve a tutti, vi leggo da molto tempo e vi ringrazio moltissimo x questo spazio d incontro davvero molto utile per chi come me é affascinato da questo mondo...
Desideravo chiedere la differenza che c'é tra un bb normale e uno in forma imprenditoriale ... Cioé faccio una confusione tremenda su questa argomento...
Ho un appartamento in centro in una grande del citta del sud e stavo pensando di dividerla in modo da fare 3 stanze con il bagno privato... Desideravo sapere se x fare i bagni ho bisogno di autoriZazioni particolari, comuni o cose del genere... Gli impianti elettrici li devo rifare? Ovviamente é la casa dove abito quindi la residenza l'ho lì... Altro dubbio come e come dicevo prima, alcuni ne parlano come attivita a conduIone familiare ed altri specificano sottoforma imprenditoriale.. Che significa?! È solo un modo per non chiudere e fare un attivita continuativa ? Oppure cambia anche il regime fiscale a cui sarei sottoposto?
Grazie a tutti quelli chemi saranno d'aiuto e Scusate per la prolissitá del post!
Confermo quello che ti hanno detto. Ogni regione ha legge a sè (vediti la tua).
Per quanto riguarda i bagni devi fare una CIL tramite architetto o ingegnere e poi dichiarazione in catasto.
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Andreabb il Mar Apr 09, 2013 10:26 am

E x i nuovi bagni e per fare questa attivita il condominio si puo opporre o lo devo solo comunicare ? È un piccolo condominio di meno di 11 unita familiari, ho cercato ma non sembra esserci un regolamento contrattuale, che a quanto pare é l unico che ha valore nel caso in esso sia espressamente vietata l esercizio di questo tipo di attivitá.... Almeno per quanto ne ho capito io afro

Andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Brividus il Mar Apr 09, 2013 11:28 am

Andreabb ha scritto:E x i nuovi bagni e per fare questa attivita il condominio si puo opporre o lo devo solo comunicare ? È un piccolo condominio di meno di 11 unita familiari, ho cercato ma non sembra esserci un regolamento contrattuale, che a quanto pare é l unico che ha valore nel caso in esso sia espressamente vietata l esercizio di questo tipo di attivitá.... Almeno per quanto ne ho capito io afro
Per i bagni, la CIL è una comunicazione che fai al Comune (il condominio non c'entra niente nè si può opporre....).
L'attività, se non esplicitamente vietata nel regolamento condominiale, la puoi fare tranquillamente.
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

grazie Brividus

Messaggio  andreabb il Mar Apr 09, 2013 12:07 pm

Brividus ti ringrazio sei stato chiarissimo, quindi adesso devo andare all ufficio comunale che si occupa del turismo? apt della mia città ? chiedere loro tutto quello che devo fare? per iniziare i lavori devo prima parlare con loro??

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Brividus il Mar Apr 09, 2013 6:44 pm

andreabb ha scritto:Brividus ti ringrazio sei stato chiarissimo, quindi adesso devo andare all ufficio comunale che si occupa del turismo? apt della mia città ? chiedere loro tutto quello che devo fare? per iniziare i lavori devo prima parlare con loro??
Per i lavori per la creazione dei bagni devi rivolgerti ad un architetto/ingegnere che presenterà domanda all'ufficio edilizia del Comune.
Per l'attività bisogna presentare DIA o SCIA al settore ripartizione economica del Comune.
Ti conviene andare prima a parlare con questi ultimi, spiegare la situazione e quindi procedere con i lavori. La presentazione della SCIA è l'ultima cosa che devi fare.
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Andreabb il Mer Apr 10, 2013 9:45 am

La mia paura è che una volta fatti i bagni sorga qualche problema burocratico e non possa poi aprire il b&b... Tu mi consigli di parlare prima con qualcuno e poi fare i lavori in un secondo momento ?

Andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  teresa il Mer Apr 10, 2013 11:06 am

Andreabb ha scritto:La mia paura è che una volta fatti i bagni sorga qualche problema burocratico e non possa poi aprire il b&b... Tu mi consigli di parlare prima con qualcuno e poi fare i lavori in un secondo momento ?

A mio avviso vai al tuo Comune, ti informi nei vari uffici preposti e poi metti insieme i "dati" per avere chiara la situazione.
L'unica strada è capire bene le "richieste" che hanno, le regole che mettono e, quando possibile, farsi dare delle carte con le norme.

Le diversità delle normative e dei comportamenti tra i vari Comuni sono enormi.


_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

apertura partita iva

Messaggio  andreabb il Mar Giu 18, 2013 12:12 pm

ciao a tutti,
 leggevo nel sito XXXXX, che quando si intraprende l'attività di b&b conviene aprire la partita iva successivamente, e quindi restare in regime transitorio di attivita saltuaria per i primi 10 24 mesi.... loro ritengono utile aprire la partita iva quando si supera un fatturato di 10 mila euro.
voi condividete questa afffermazione?? inoltre qualcuno ha mai avuto esperienza con questa associazione?


Ultima modifica di Daniela il Mar Giu 18, 2013 5:33 pm, modificato 1 volta (Motivazione : Qui dentro non si fa pubblicità a nessuno se non alle nostre strutture)

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Tiberio il Mar Giu 18, 2013 12:43 pm

Io ho aperto subito partita iva altrimenti come facevo a mettere a costo tutte le spese che ho sostenuto per aprire il beb???
avatar
Tiberio
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 04.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  andreabb il Mar Giu 18, 2013 1:45 pm

le tasse che andrei a pagare, sarebbero sul fatturato o solo sull'utile che faccio?
cioè se io mi ammortizzo tutti i lavori e tutti lgi altri costi , ovviamente le tasse le pago solamente sull utile che mi rimane, no?
ipotizzando mi resti un utile di 25 mila euro quanto andrei a pagare allo stato di tasse?

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Tiberio il Mar Giu 18, 2013 5:25 pm

Tutti i lavori che farai per l'apertura del B&B ti andranno ad ammortamento..... Le tasse si pagano sull'utile che si ottiene togliendo dai ricavi (incassi) tutti i costi sostenuti per l'impresa e la quota degli ammortamenti.
Tra tasse dirette ed indirette tieni presente che anche se la tua ditta è individuale, il "socio" stato ti succhia il 55%.
avatar
Tiberio
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 04.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  andreabb il Mar Giu 18, 2013 5:50 pm

il 55%.... mi verrebbe di non fare più niente... pagare il 55% d quello che guadagno per poter far loro distruggere un paese e farli stare bene...

c'è un modo per magari far figurare (ovviamente non sto parladno di evasione!) minori utili per poter riammodernare la casa etc cosi magari riesco anch io a guadagnarci qualcosa?

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Brividus il Mar Giu 18, 2013 7:17 pm

Allora Andrea,

le tasse le paghi sugli utili, ovviamente.
Hai incassato 40,000.....ne hai spesi 20,000....paghi tot percentuale su quei 20,000....il 55% sull'IRPEF di cui parla Tiberio non è realistico (OCCHIO...leggi sotto)......ma comunque le paghi.
Il problema è un altro, ovvero che le tasse inventate dallo stato sono molteplici.
Ovvero ti ritrovi con INPS, Camera di Commercio, RAI, e balzelli di ogni genere ....che pagherai COMUNQUE anche se NON hai nemmeno un ospite.

Fatti bene i conti......

Detto tra noi, e DICIAMOLO UNA VOLTA PER TUTTE, il Bed and Breakfast era un'ottima attività fino a 4/5 anni fa. Molta domanda di alloggio a basso costo, poca concorrenza, la possibilità di non aprire la Partita IVA, la rendevano un'attività "redditizia" (metto le virgolette....perchè più dello stipendio non esce) e abbastanza fattibile con un piccolo investimento.

Ora tutto è cambiato:
- i B&B sono più degli ospiti......!!!!!!
- i prezzi, di conseguenza, sono calati drasticamente, per via della concorrenza
- gli hotel ormai fanno la concorrenza ai B&B!


Pace e Bene
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  andreabb il Mer Giu 19, 2013 1:08 pm

grazie sempre per la risposta brividus,
però alla fine si è in un libero mercato, che ben venga la concorrenza,  alla fine in un mercato è giusto che si competa, è come i negozi, ma con la fondamentale differenza che tu puoi o non, scegliere di offrire un servizio differenziato.
se offri un ambiente asettico, camera e bagno e basta, se però invece offri anche ospitalità cortesia colazione con prodotti tipici preparati in casa e non confezionati, ecco quel valore in più... offri quello che non offrono gli hotel, e la concorrenza te la giochi con il tuo saperci fare, alla fine la gente vorra andare dove il rapporto qualita prezzo è migliore....
almeno io quando scelgo un b&b guardo ovviamente il prezzo... spesso il prezzo è simile, e quindi cerco quello con le recensioni migliori, magari con esperienze dirette di amici se ci sono stati...
quindi la concorrenza mi fa paura fino ad un certo punto... quando la quota di turisti c'è ed è presente costantenmente, io credo che diventi solo una questione di saperci fare.... se sei bravo la gente viene se non lo sei non viene... magari prima senza concorrenza si guadagna di piu indubbiamente, ma alla fine bisogna rimboccarsi le mani inquesto paese, con questo stato che cerca sempre di farci le scarpe....

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Brividus il Mer Giu 19, 2013 1:50 pm

andreabb ha scritto:grazie sempre per la risposta brividus,
però alla fine si è in un libero mercato, che ben venga la concorrenza,  alla fine in un mercato è giusto che si competa, è come i negozi, ma con la fondamentale differenza che tu puoi o non, scegliere di offrire un servizio differenziato.
se offri un ambiente asettico, camera e bagno e basta, se però invece offri anche ospitalità cortesia colazione con prodotti tipici preparati in casa e non confezionati, ecco quel valore in più... offri quello che non offrono gli hotel, e la concorrenza te la giochi con il tuo saperci fare, alla fine la gente vorra andare dove il rapporto qualita prezzo è migliore....
almeno io quando scelgo un b&b guardo ovviamente il prezzo... spesso il prezzo è simile, e quindi cerco quello con le recensioni migliori, magari con esperienze dirette di amici se ci sono stati...
quindi la concorrenza mi fa paura fino ad un certo punto... quando la quota di turisti c'è ed è presente costantenmente, io credo che diventi solo una questione di saperci fare.... se sei bravo la gente viene se non lo sei non viene... magari prima senza concorrenza si guadagna di piu indubbiamente, ma alla fine bisogna rimboccarsi le mani inquesto paese, con questo stato che cerca sempre di farci le scarpe....
Andrea, perdonami ma il tuo discorso non lo condivido affatto.
Ci sono due categorie di "imprenditori": quelli che inventano e quelli che copiano.
I primi, quelli che inventano, non dormono la notte alla ricerca di un business innovativo.
I secondi, quelli che copiano (io li chiamo le spie!), seguono le tendenze. Appena fiutano che il vicino, amico, cugino, ecc. sta facendo soldi con un'attività copiano l'idea. Ovviamente, arrivando in ritardo, sfruttano l'onda finchè rende moneta. Poi chiudono e copiano un'altro business.

Cosa voglio dire? Che quando ti inserisci in un mercato nuovo, la tua attività ha due enormi vantaggi: di procurare ottimi guadagni e di essere più longeva.
Viceversa se ti butti in un mercato già inflazionato, vai a ritagliarti il tuo spazio ma senza i benefici del primo caso.

Ora veniamo al discorso B&B.
Uno dei principi base dell'economia è la domanda e l'offerta, ma questo lo sai bene. Quando l'offerta è superiore alla domanda è inevitabile che i prezzi calano, con una inevitabile perdita di profitto. Fino a giungere ad un punto in cui solo i migliori sopravvivono.

Il discorso che tu fai, ovvero di fornire un servizio migliore, per bypassare la concorrenza, non vale.....per i seguenti motivi:
1) Quasi tutti i B&B ragionano come te. Cercano di offrire il servizio migliore ad un prezzo ragionevole. Non vedo in cosa ti potresti differenziare!
2) Esiste un limite oltre al quale non puoi andare! E questo limite è stato già raggiunto! Per farti un esempio stupido, se dai la camera a 40 euro con AC, TV, frigobar, ecc....non puoi offrire una colazione da 10 euro! Non ci staresti più dentro con le spese e non guadagneresti nulla.

Ancora due considerazioni:
1) "A volte ritornano". Noi non siamo ristoranti, dove la clientela la fai col passaparola e col preparare buoni piatti. Da noi ritorna una parte minima della clientela. Il 90% dei clienti non li rivedrai mai più, non perchè sono rimasti scontenti, ma perchè non torneranno nella tua città. Quindi più che la cortesia o la ricca colazione, dovranno essere altri i punti di forza.... come il PREZZO, i servizi offerti, la posizione, ecc....Tutte cose che devi garantire PRIMA che il cliente prenoti. E se nel tuo sito web scrivi minchiate (c'è anche chi mette le foto di camere inesistenti e prese dai cataloghi di mobili), più che il guadagno ti si ritorcerà contro il cliente scontento...e la tua salute.

2) Le recensioni! Forse credi che se fornisci un servizio al TOP ti ritroverai sempre recensioni positive? Macchè! Il malato di testa è dietro l'angolo. E poi è oramai un dato di fatto che le recensioni sono inattendibili, molte di quelle positive sono false e fatte dagli stessi proprietari, e molte di quelle negative sono fatte da concorrenti, nemici e gentaglia varia (in giro ce n'è molta...credimi)



avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  PaolaB. il Mer Giu 19, 2013 1:56 pm

L'analisi di Brì la trovo perfetta.

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  andreabb il Mer Giu 19, 2013 2:36 pm

grazie Brividus, ancora una volta mi hai aiutato ad aprire gli occhi....

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  andreabb il Mer Giu 19, 2013 7:54 pm

l'unica cosa che mi lascia un pò perplesso, che pero riguarda solo i miei "vicini" a Palermo,
ho chiesto disponibilità in periodo differenti almeno 5 volte.... ricorrentemente alcuni a parità del numero di camere e di posizione risultavano sempre al completo, altri invece risultavano sempre vuoti... su una trentina.. ci sono sempre quei 10 che sono sempre sistematicamente pieni.... quei 10 che mi hanno risposto sia negativamente che positivmaente e quegli altri 10 che invece erano sempre vuoti... e magari a 10 metri da quello che è sempre pieno e che applicano un prezzo anche più alto, anche se palriamo nell ordine delle 5 10 euro!
quesot mi lascia un po perplesso... magari il discorso a Palermo in centro è diverso da Bari dove operi tu, o da altre località....
io ho studiaot un po di statistiche, cioè per meglio dire ho dato un'occhiata, e Palermo rimane la città con più presenze in Sicilia, circa 1 milione annue... è vero che la maggior parte preferiscono le attività alberghiere in senso stretto cioè gli hotel, però è sempre un bel numero di turisti... poi nn saprei, voi che siete nel campo siete molto più esperti e mi potete dare piu consigli, le mie sono solo supposizioni dalle ricerche che ho fatto

andreabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: B&B e partita IVA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum