Lavoro dipendente e B&B

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Informazioni per diventare gestore di Bed & breakfast

Messaggio  Adler il Lun Lug 20, 2009 4:45 pm

Buongiorno,
Prima di cominciare con le domande mi presento un pochino
Sono un 40enne di Parma, lavoratore autonomo, abbastanza stanco del proprio lavoro, appassionato di viaggi fai da te
Dopo questa piccola presentazione cominciano le domande Very Happy
Ho un parente che possiede una casa indipendente con giardino nell'Appennino Parmense e per vari motivi non la sfrutta più
Allora mi sono chiesto perchè non gliela compro/affitto e ci apro un b&b? perciò vi chiedo:
La casa deve avere zona proprietario e zona ospiti separate?
Il bagno deve avere degli standard minimi?
La camera deve avere degli standard minimi?
Gli ospiti possono usare il barbeque?
Come funziona a livello fiscale?
Gli affettati sono considerati confezionati o prodotti cucinati?
Si possono vendere bevande agli ospiti?

spero un giorno di far parte di questa comunità a tutti gli effetti perchè la scimmia sta salendo in maniera esponenziale

Ciao

Adler
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Lun Lug 20, 2009 4:57 pm

Grazie e benvenuto nel ns forum....
Io mi trovo in Veneto e non posso rispondere in merito, però se leggi tutta la normativa regionale dell'Emilia Romagna in fatto di turismo trovi tutte le risposte....
Ciao....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Lun Lug 20, 2009 4:58 pm

Leggi e consulta qui.

http://www.bed-and-breakfast.it/leggi_bed_and_breakfast.cfm

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Lun Lug 20, 2009 6:40 pm

ciao da come hai scritto penso che parli della zona del Taro...overossia Borgo val di Taro Berceto oppure San Pietro...in quella zona esistono pochi B&B ed altrettanti Agriturismi....la maggiore parte dei turisti in quella zona erano francesi ed inglesi....in quanto le famiglie del luogo erano emigrate e per anni si è goduto del flusso di ritorno...ora la situazione in questi due anni è completamente cambiata...quel tipo di turismo non si vede piu.....per farti un idea della situazione ti consiglio di farti una girata o il sabato o la domenica in un agriturismo da quelle parti e domandare un pò loro....con questo non voglio smontarti....però ti consiglio di pensarci bene.....salutoni

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  teresa il Lun Lug 20, 2009 6:46 pm

Ciao! Piacere di conoscerti Adler Very Happy

Secondo la legge del Friuli se hai la residenza nella casa, comunichi l'inizio attività di B&B al Comune che effettua un controllo inviando la municipale. Nn ci sono standard da rispettare se nn quelli previsti x le normali abitazioni.
Invece, se nn hai la residenza, puoi iniziare l'attività di affittacamere (niente partita iva) e in questo caso è l'asl che decide se la struttura è adeguata.
Le procedure sono abbastanza semplici ...

A livello fiscale nn ci capisco niente Very Happy ... gli affettati confezionati vanno bene, nn puoi vendere niente agli ospiti: tutto dev'essere compreso nel prezzo.

Noi abbiamo cominciato con B&B (siamo affittacamere, ora) con la casa in condizioni "nn ottimali"...ad esempio un solo bagno e 3 camere... solo in un secondo tempo, visto che la gente veniva, c'abbiamo investito sù (più di quello che avrei voluto)

In che zona sarebbe la casa? (scusa la curiosità Very Happy )

ciaooo cucu

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Lun Lug 20, 2009 6:58 pm

Adler ha scritto:Buongiorno,
Prima di cominciare con le domande mi presento un pochino
Sono un 40enne di Parma, lavoratore autonomo, abbastanza stanco del proprio lavoro, appassionato di viaggi fai da te
Dopo questa piccola presentazione cominciano le domande Very Happy
Ciao Adler piacere!!! cou

Ho un parente che possiede una casa indipendente con giardino nell'Appennino Parmense e per vari motivi non la sfrutta più
Allora mi sono chiesto perchè non gliela compro/affitto e ci apro un b&b Ottima idea!
perciò vi chiedo:
La casa deve avere zona proprietario e zona ospiti separate? Come i miei esimi colleghi hanno preannunciato esistono leggi regionali specifiche alle quali attenersi ma in linea generale qui al momento della richiesta al Comune chiedono di depositare una planimetria dove evidenziare la zona riservata agli ospiti

Il bagno deve avere degli standard minimi?

La camera deve avere degli standard minimi?

Gli ospiti possono usare il barbeque?Ehm... e se mentre cucinano si brucicchiano? Prima parti semplice poi decidi.

Come funziona a livello fiscale?
Non devi aprire partita iva e il reddito va sommato a quello del lavoratore autonomo nell'apposito rigo altri redditi della dichiarazione.
Gli affettati sono considerati confezionati o prodotti cucinati?Se li compri nelle vaschette sono preconfezionati e ti metti al riparo da inconvenienti.

Si possono vendere bevande agli ospiti?In linea generale no ma se metti un distributore all'interno della struttura se ne può parlare Very Happy


spero un giorno di far parte di questa comunità a tutti gli effetti perchè la scimmia sta salendo in maniera esponenziale

Ciao

Spero la scimmia ti scimmi perchè è un bel lavoro ti diverti e conosci tante persone che ti portano in casa un po' del loro mondo.
Ah prendi con le pinze quello che ti ho scritto è tutto da verificare in loco, le regioni hanno regolamenti tutti diversi.
Speriamo tu faccia presto parte della nostra vivace comunità Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Lun Lug 20, 2009 7:21 pm

Se compri o affitti la casa per fare il B&B, il consiglio che Ti dò è quello di far scendere immediatamente la scimmia.
Se invece andresTi a viverci indipendentemente dal B&B....... Allora è più logico!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Daniela il Lun Lug 20, 2009 8:51 pm

Ciao Adler,
benvenuto qui sul forum.
vedo che diversi amici forumisti già ti hanno dato delle dritte tutte condivisibili.
Ti consiglio anche io di esaminare attentamente la legge regionale, purtroppo non esiste una normativa unica per tutta l'Italia e quello che fa testo ad es.a Udine può non corrispondere in altre regioni.
A presto cucu

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  mariella =D il Lun Lug 20, 2009 9:47 pm

aaaaaaaaaaaaaah si parla di scimmie e mi sento chiamata in causa:
ben arrivato Adler
cheers cheers cheers
simo e fabrizia ti hanno dato parecchi bei consigli.
riguardo alle camere: SI, devono corrispondere ad una certa metratura per quanti ospiti vuoi mettere in camera.
come B&B, almeno in Campania, non si può superare il numero di 6 ospiti perciò, ad es. 3 coppie in 3 camere, 4+2 persone occupando 2 camere e così via con tutte le possibili combinazioni hein
riguardo al bagno, a me hanno calcolato anche l'ampiezza della finestra x la metratura del bagno affraid

e x finire, un solo consiglio: metti le docce e non le vasche....io ancora me le piango siiiiiiiiiiigh!
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Adler il Mar Lug 21, 2009 9:39 am

Grazie a tutti per le risposte Very Happy
stasera mi leggo cosa dice la Legge regionale
La casa è situata nella zona di Corniglio nel Parco dell'Appennino e da quello che mi ricordo ha un grande salone con angolo cottura, 3 camere, 1 bagno e un grande giardino con garage staccato e barbeque
Perchè alcuni dicono di pensarci bene ad aprirlo? Ci sono molti costi fissi? supponendo che non debba fare alcun tipo di lavoro di messa a norma escluso i normali interventi di rinfrescatura delle stanze.Penso che i maggiori costi siano il materiale per colazioni, il costo lavanderia e il mio tempo a rassettare casa attività che comunque svolgo anche adesso non tutti i giorni Very Happy
La mia intenzione è quella di non basare il mio reddito su questa attività visto che comunque sono legato al mio lavoro per i prossimi 2 anni

Scusate per i periodi non legati tra di loro ma sto scrivendo a spot Cool

Adler
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  monica il Mar Lug 21, 2009 11:04 am

Adler ha scritto:Grazie a tutti per le risposte Very Happy
stasera mi leggo cosa dice la Legge regionale
La casa è situata nella zona di Corniglio nel Parco dell'Appennino e da quello che mi ricordo ha un grande salone con angolo cottura, 3 camere, 1 bagno e un grande giardino con garage staccato e barbeque
Perchè alcuni dicono di pensarci bene ad aprirlo? Ci sono molti costi fissi? supponendo che non debba fare alcun tipo di lavoro di messa a norma escluso i normali interventi di rinfrescatura delle stanze.Penso che i maggiori costi siano il materiale per colazioni, il costo lavanderia e il mio tempo a rassettare casa attività che comunque svolgo anche adesso non tutti i giorni Very Happy
La mia intenzione è quella di non basare il mio reddito su questa attività visto che comunque sono legato al mio lavoro per i prossimi 2 anni

Scusate per i periodi non legati tra di loro ma sto scrivendo a spot Cool

Ciao Adler e benvenuto fra noi,
per aprire un B&B, a prescindere dalla regione in cui è ubicato, le prime cose che l'APT o il Comune ti chiede è di mettere a norma gli impianti, poi bisognerebbe (ma non per tutti è previsto) avere in casa gli estintori e (sempre non per tutti) l'uso della cucina non è possibile; inoltre, ogni 2 camere possono avere 1 bagno in comune, pertanto per la terza camera dovresti avere un altro bagno che può anche essere quello tuo. In alcune regioni è obbligatoria la residenza nella stessa casa.
In quanto ai costi fissi riguardano l'ordinaria manutenzione (pitturazione camere e riparazioni varie), detersivi, saponi, costo colazioni, elettricità, gas, manutenzione estintori ed eventuale assicurazione.
L'attività di un B&B è considerata come integrativa all'attività principale del gestore.
monica

------------------------------------------------------------
LE LEGGI SUL BED AND BREAKFAST
Come Aprire un B&B in Emilia Romagna
Nuova Legge Regionale 16/2004, all'art.13

Modalità per l'esercizio dell'attività

L' "esercizio di Bed and Brekfast" è un'attività ricettiva svolta nella propria abitazione e che rende disponibile al cliente un servizio di alloggio e prima colazione.
Possono inoltre esercitare l'attività, coloro che sono in possesso di un'abitazione per diritto d'uso, usufrutto, comodato o contratto di locazione.
Le stanze destinate a questa attività, al massimo 3 e con un massimo di 6 posti letto (più un eventuale letto per i minori di 12 anni), devono possedere i requisiti igienico-sanitari previsti per l'uso abitativo.
Nel caso sia utilizzata per l'accoglienza più di una stanza, dovrà essere garantita la disponibilità di due servizi igienici.
L'esercizio del B&B, non costituisce cambio di destinazione d'uso residenziale dell'unità immobiliare e comporta, per i proprietari o possessori, l'obbligo di residenza e dimora nella medesima.
L'attività deve avere un carattere saltuario, con l'obbligo che il periodo complessivo di attività, nell'arco dell'anno, non superi le 120 giornate o, in alternativa, 500 pernottamenti sempre nell'arco dell'anno solare.

Adempimenti amministrativi

Il cittadino che vuole esercitare questa l'attività, deve presentare:
- la denuncia d'inizio attività al proprio Comune, anche in caso di subentro;

Non occorre l'iscrizione al Registro delle Imprese e l'attività non è soggetta all'applicazione dell'IVA e al conseguente obbligo di apertura di partita IVA.

L'esercente è tenuto a comunicare entro il 1 ottobre di ogni anno al Comune e alla Provincia, il periodo di apertura dell'attività ed i prezzi massimi.

Occorre inoltre comunicare alla Provincia il movimento degli ospiti su apposito modulo e secondo le modalità indicate dall'ISTAT.

E' compito della Provincia redigere annualmente l'elenco delle attività ricettive, provvedere alla sua pubblicazione, svolgere l'attività di controllo e sanzionatoria in materia di prezzi.
E' compito dei Comuni la verifica del possesso dei requisiti per lo svolgimento dell'attività.

La Regione non assegna finanziamenti per interventi strutturali per l'esercizio dell'attività di B&B.
Per esercitare l'attività non è obbligatoria la frequenza di corsi regionali.

(a cura di: B & B Cà d'Marino)

monica

Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  ezia il Mar Lug 21, 2009 3:26 pm

ciao Adler, benvuto tra di noi.

ho letto la descrizione della casa.
mi pare che si possa sicuramente adattare ad un B.B., l'unico lavoro un poco importante a mio avviso che dovresti fare, è quello di mettere in opera un altro bagno.
almeno avresti il tuo personale per la tua camera e uno per le due eventuali camere da adibire a B.B.

concordo con Marcello che ti consiglia di mettere in piedi questa idea solo se il tuo obiettivo primario è avere una nuova residenza, se lo fai solo per avere un guadagno extra, a meno che il posto non sia gettonatissimo, non mi sento di consigliartelo.
facci sapere!
avatar
ezia
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 07.01.08

Tornare in alto Andare in basso

aprire un bed & breakfast

Messaggio  Sissi il Mar Lug 06, 2010 11:28 am

[b]Mi presento, sono Sissi queen e per il momento sto gestendo un'attività commerciale che purtroppo sta vivendo un momento di crisi.
Da qui la voglia di cambiare e credo che questo tipo di lavoro mi piacerebbe molto...l'unico problema è che non ho una casa dove poterlo fare...la mia è piccolissima... pale Ho un figlio di 20 anni che non lavora...magari potrei coinvolgerlo....
Cosa ne pensate se l'affittassi? Il gioco vale la candela? Ho grandi perplessità....
Grazie per i consigli che vorrete darmi.... Very Happy ciao a tutti e buon lavoro!!

Sissi
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Mar Lug 06, 2010 12:08 pm

Adler ha scritto:
La mia intenzione è quella di non basare il mio reddito su questa attività visto che comunque sono legato al mio lavoro per i prossimi 2 anni

La legge dice che il B&B deve considerarsi un lavoro saltuario, ma nella realtà ti impegna a tempo pieno (anzi pienissimo....notte compresa).
Se hai un altro lavoro ti sarà impossibile gestirlo per il solo fatto che devi attendere gli ospiti agli orari più impensabili.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Mar Lug 06, 2010 12:10 pm

Sissi ha scritto:
Cosa ne pensate se l'affittassi? Il gioco vale la candela? Ho grandi perplessità....
Grazie per i consigli che vorrete darmi.... Very Happy ciao a tutti e buon lavoro!!
Si può aprire un B&B anche in un immobile in affitto, col consenso del proprietario e se la legge regionale lo permette.
Valuta innanzitutto in che zona vuoi aprirlo e se c'è "spazio" anche per la tua attività.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  PaolaB. il Mar Lug 06, 2010 1:20 pm

Chissà Adler che ha fatto poi... scratch

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

aprire un bed & breakfast

Messaggio  Sissi il Mer Lug 07, 2010 3:40 pm

Grazie mille per la risposta ! oreille [b] Si per adesso ho un altro lavoro ma l'attività chiuderà presto...per questo motivo sto pensando al
B & B.
Abito a Verona... eh si, ho visto che ce ne sono già parecchi...ma è un'idea su cui riflettere nel frattempo...
Grazie ancora e buon lavoro!!

Sissi
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Anita il Mer Lug 07, 2010 5:08 pm

A quello che ti hanno scritto gli altri aggiungo: "hai detto magari cercherò di coinvolgere mio figlio"....ecco parlaci bene prima di contare su di lui....perchè è giovanissimo e se poi non ti supporta ti ritrovi con il doppio del lavoro per te....e credimi come ha detto brì se sei da solo il lavoro è a tempo pieno, anzi pienissimo.
avatar
Anita
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 04.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  antoniu il Ven Lug 30, 2010 2:12 pm

>Secondo la legge del Friuli se hai la residenza nella casa, comunichi l'inizio attività di B&B al Comune che effettua un controllo inviando la >municipale. Nn ci sono standard da rispettare se nn quelli previsti x le normali abitazioni.
>Invece, se nn hai la residenza, puoi iniziare l'attività di affittacamere (niente partita iva) e in questo caso è l'asl che decide se la struttura >è adeguata.
>Le procedure sono abbastanza semplici ...

Ciao
Ieri è stata approvata la nuova legge regionale sui B&B, ne sapete qualcosa? (FVG)

Io ho la residenza nella casa e, secondo la legge 44/85 rientro in casa particolare, per cui posso utilizzare una stanza matrimoniale con 12mq e non di 14mq.
Sto per il momento ristrutturando due stanze con bagno entrambe.
Ciao

antonio








antoniu
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  teresa il Ven Lug 30, 2010 2:21 pm

Ciao Antonio, scrivo da Udine. So della legge e dei contenuti, ancora non so se è stata approvata con modifiche.

Interessante il 50% a fondo perduto per i lavori nei B&B (anche mobili ecc.)...interessante il numero portato a 4 camere e interessante la possibilità di somministrare prodotti regionali (pare) anche ai pasti, ma è da vedere se intendono in questo modo.

Tu sei friulano di dove?

ahhhh MANDI!!!

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  antoniu il Ven Lug 30, 2010 2:37 pm

Ciao Teresa! Siete una bella comunità e non vedo l'ora di farne parte.

I contributi da quanto so sono legati a mantenere l'attività per un periodo lungo (10 anni?) ma mi sembra un pò cosi, che garanzie si possono avere nel tempo? Io vorrei provare e se poi non riesco a gestire la cosa pensavo di affittare, anche se l'idea mi piace molto.

Se ti dico che vivo a trieste mi consideri ancora friulano? Very Happy Very Happy Very Happy

ciaooo



>Ciao Antonio, scrivo da Udine. So della legge e dei contenuti, ancora non so se è stata approvata con modifiche.
>Interessante il 50% a fondo perduto per i lavori nei B&B (anche mobili ecc.)...interessante il numero portato a 4 camere e interessante la >possibilità di somministrare prodotti regionali (pare) anche ai pasti, ma è da vedere se intendono in questo modo.
>Tu sei friulano di dove?

>ahhhh MANDI!!!


antoniu
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  teresa il Ven Lug 30, 2010 2:45 pm

Laugh no di Trst sei GIULIANO, ci mancherebbe!!! Laugh lascio il MANDI, però Very Happy

il vincolo di 10 anni può dare fastidio, hai ragione... è da vedere se è maggiore il disagio o il vantaggio

in ogni caso pare che i soldi non si vedranno prima del 2011...tutto andando bene!

Secondo me a tentare l'avventura FAI BENE.


_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  antoniu il Ven Lug 30, 2010 2:56 pm

Ma tu hai forse il testo di legge? Sto acquistando materiali proprio in questi gg... e anche l'avvio dei lavori è già iniziato.
grazie
mandi ;)

cavalier

> Laugh no di Trst sei GIULIANO, ci mancherebbe!!! lascio il MANDI, però Very Happy
>il vincolo di 10 anni può dare fastidio, hai ragione... è da vedere se è maggiore il disagio o il vantaggio
>in ogni caso pare che i soldi non si vedranno prima del 2011...tutto andando bene!
>Secondo me a tentare l'avventura FAI BENE.

antoniu
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Ven Lug 30, 2010 3:54 pm

antoniu ha scritto:>Secondo la legge del Friuli se hai la residenza nella casa, comunichi l'inizio attività di B&B al Comune che effettua un controllo inviando la >municipale. Nn ci sono standard da rispettare se nn quelli previsti x le normali abitazioni.
>Invece, se nn hai la residenza, puoi iniziare l'attività di affittacamere (niente partita iva) e in questo caso è l'asl che decide se la struttura >è adeguata.
>Le procedure sono abbastanza semplici ...

Ciao
Ieri è stata approvata la nuova legge regionale sui B&B, ne sapete qualcosa? (FVG)

Io ho la residenza nella casa e, secondo la legge 44/85 rientro in casa particolare, per cui posso utilizzare una stanza matrimoniale con 12mq e non di 14mq.
Sto per il momento ristrutturando due stanze con bagno entrambe.
Ciao

antonio

Benvenuto Antoniu cheers cheers
fino a Lunedì 26.7 ....gg in cui mi sono recata all'ufficio turistico del Comune di Trieste... la metratura delle stanze non era variata...
Attento alla metratura.. sei sicuro che la legge valga per TS ???
In particolare io ho una camera di 16,80 mq e secondo la legge potrei farne una tripla.... invece NO affraid

Art. 8
(Superfici minime abitabili delle camere da letto e delle unita’
abitative delle strutture ricettive alberghiere) NOI B&B NON SIAMO STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE
1. Le superfici minime abitabili delle camere da letto delle strutture
ricettive alberghiere di cui all’articolo 64, comma 2, della legge
regionale 16 gennaio 2002, n. 2, sono fissate in:
a) mq. 8 per un posto letto;
b) mq. 4 per ogni posto letto in piu’, fino ad un massimo consentito
di quattro letti per camera.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  antoniu il Sab Lug 31, 2010 12:01 am

Ciao Lucia!

>Benvenuto Antoniu

GRAZIE !

>fino a Lunedì 26.7 ....gg in cui mi sono recata all'ufficio turistico del Comune di Trieste... la metratura delle stanze non era variata...
>Attento alla metratura.. sei sicuro che la legge valga per TS ??

NOn sono sicuro, per niente... è un ragionamento fatto con il mio architetto.
Io parto dal fatto che dove sto facendo i lavori di ristrutturazione il progetto (approvato dal comune) mi permette 12mq per la matrimoniale.
Questo progetto è per scopo abitativo, ampliamento di una porzione di casa.
Nel momento in cui avrò l'abitabilità e quindi i requisiti igenico sanitari, va da sè che potrò mettere a disposizione del B&B quella(e) camera(e).
Come dire discerno le due problematiche: a) i requisiti di abitabilità; b) usare queste stanze per il B&B. Sarebbe un paradosso, se sono ok per abitarci devono essere ok per fare il B&B.
Almeno io ragiono cosi...
E spero che sia così, non avrei lo spazio per arrivare a 14mq.....
ciao,
antonio


antoniu
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum