Lavoro dipendente e B&B

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  federic il Mar Lug 10, 2012 4:56 pm

Grazie Anya e grazie Teresa per i vostri consigli carichi di buon senso e partecipazione.
In effetti dentro di me sono cosciente del fatto che lasciare tutto per "provare" a vivere di solo b&b, per quanto efficiente possa essere l'attività, non è cosa molto prudente ne sicura di riuscita.
Ma è anche forte il desiderio di dare una svolta e migliorare il nostro stile di vita dedicandoci a qualcosa di nostro con la passione vera.
Certo l'ideale sarebbe trovare almeno un lavoro da svolgere in loco oltre all' attività di b&b per i motivi che avete ben riassunto nei vostri post.
Purtroppo il mio lavoro sarebbe impossibile da trasferire li, mentre la mia ragazza che ha esperienze professionali diversificate potrebbe trovare qualcosa, ma sappiamo benissimo che il momento è critico.
Comunque se voglio inseguire questo sogno da qualche parte devo pur cominciare........cercare prima un lavoro o iniziare con l'attività?

Per rispondere alla domanda di Anya, nelle zone di mio interesse (trulli) ci sono diverse soluzioni interessanti da quanto sto vedendo: belle ville con trulli annessi e la possibilità di ricavare, oltre ai propri spazi, almeno 3 o 4 camere/trulli per gli ospiti.
Credo possa essere un buona via di mezzo per iniziare anche perchè quelle zone sembre siano molto gettonate sia in Estate che in Inverno (Se qualcuno del posto potesse darmi conferme di ciò sarebbe utilissimo).

federic
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  mariella =D il Mar Lug 10, 2012 5:36 pm

Non lasciate i vostri lavori. Questa è la cosa più importante.
Poi, avete già constatato che aprire in Puglia vi permetterà di mantenere la casa, il mutuo e delle entrate per voi? Ed inoltre, le strutture riescono a lavorare per la maggior parte dei mesi?
Vivo in una zona molto turistica e ti assicuro che negli ultimi 2/3 anni c'è stato un crollo spaventoso. Si lavora a fatica ed in periodi, ormai, molto limitati, dell'anno. Le strutture che riescono a lavorare meglio sono quelle nelle quali tutta la famiglia collabora ed ognuno di loro ha anche un altro lavoro oltre al beb.

avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Aggiungo una domanda

Messaggio  Federic il Mar Lug 10, 2012 5:38 pm

Aggiungo una domanda al mio post.
C'è qualcuno di voi che riesce a vivere di solo b&b? so che dipende da mille fattori....ma lo chiedo anche solo per sapere se mi rimane una speranza da coltivare Sad

Federic
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  mariella =D il Mar Lug 10, 2012 5:43 pm

io non ci riesco e per i motivi che ho scritto sopra.
La mia opinione è che vadano meglio i B&B che si trovano in grandi città, dove ci sono molti collegamenti pubblici, università e poli fieristici rispetto a quelli in posizioni meno trafficate ( ovviamente)
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Mar Lug 10, 2012 5:44 pm

se non erro un nostro forumista della Puglia, Brividus, diceva tempo fa che il limite massimo come numero di camere è di 5. I posti letto non so...
Per questo dovete leggervi bene la norma (lo sapete che è regionale e quindi dovete studiarvi accuratamente quella del luogo in cui contate di aprire?) perchè da regione a regione c'è un abisso... What a Face
Così avrete le idee più chiare...anche perchè è ovvio che più camere avrete e meglio potreste lavorare. Ma è altrettanto vero che più camere avrete e più vi costerà la casa che acquisterete...
hein4
Ahiahiai! Tasto dolente...

Comunque quello che contate di fare è ciò che abbiamo fatto io e mio marito tempo fa. Stanchi di 25 anni di attività in proprio e vita allucinante ci siamo buttati in questa avventura. Abbiamo cercato la casa DOC nella zona che ritenevamo più adatta a noi e al B&B e ci siamo buttati.
Mio marito, però, ha trovato un lavoro statale, nel frattempo, che ci garantisce il pane quotidiano negli eventuali periodo di magra.

Quello che dice Teresa è vitale!
Lei ed io abbiamo attività molto simili: lei in Friuli e io in Romagna.
Giustissimo, come dice lei, non contare solo sul turismo. Troppa incertezza, troppi alti e bassi, troppo legato all'andamento ecoomico del paese.
Vitali sono le convenzioni con i punti focali che vi ha indicato lei.
E considerate anche che fra città e campagna, mediamente, c'è un flusso di ospiti più costante in città.
Non concentratevi sul turismo (a meno che non siate in Piazza di Spagna a Roma o in Piazza San Marco a Venezia sourire ) ma guardate che ci siano nei dintorni delle stazioni ferroviarie, aeroporti, grandi aziende, ospedali, università, centri congressi...
Questo perchè il turismo è legato alla stagione ma la gente che studia, che passa per lavoro, che si ricovera, che cerca appoggio prima di partire, che passa da voi per lavoro, etc...è quella che vi garantisce la vera continuità.

P.S. Quanta alla domanda che poni devo dire che di solo B&B ci si vive se si è soli...ma in 2 o con figli a carico è davvero dura...
Lascio la parola agli altri...così ognuno potrà dirti il suo caso.
cou30

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Federic il Mar Lug 10, 2012 6:55 pm

Grazie ancora a tutti per le risposte!
Anya, ho letto il regolamento per la Puglia e mi sembra (andrò a rivedere) che il massimo delle stanze è di 6.
Comunque sto dando un'occhiata agli annunci di case e terreni in vendita e vedo che con 250 300 mila euro si comprano soluzioni interessantissime. A quel punto me la potrei cavare con circa 70.000 euro di Mutuo/Prestito. Ma questi sono voli pindalici per il momento.
Quello che io vorrei fare, non è un piccolo b&b con una o due stanze da dedicare agli ospiti, ma una struttura con caratteristiche più ad ampia veduta, con possibilità di alloggiare in trullo, o con la piscina ed almeno 3/4 camere da dedicare agli ospiti e un bagno per camera.
Scusate se mi dilungo nello scrivere, ma sono ignorante in materia e voglio cercare di rendere il più possibile chiara l'idea che ho in mente.

Federic
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  genzgenz il Mar Lug 10, 2012 7:02 pm

teresa ha scritto:
Io sono ad Udine e i miei ospiti sono principalmente lavoratori... ad esempio una sorta di collaborazione con l'Università che ho a 2 passi, stessa cosa con l'Ente Fiera.
Very Happy

Teresa, come hai fatto a fare una collaborazione con l'Università? Da dove sto la Sapienza dista 10-15 minuti di tram, é troppo per pensare ad una cosa del genere?
avatar
genzgenz

Data d'iscrizione : 25.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Federic il Mar Lug 10, 2012 7:05 pm

Riguardo al fatto che è molto più conveniente in prospettiva aprire un b&b in città e vicino posti strategici è chiaro il concetto.
Ma ciò che vorrei è proprio una fuga dalla città......inoltre in città gli appartamenti o le ville da adibire a b&b mi costerebbero troppo rispetto a ciò che potrei realizzare da quelle parti...

Federic
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Mar Lug 10, 2012 7:26 pm

Federic ha scritto:Aggiungo una domanda al mio post.
C'è qualcuno di voi che riesce a vivere di solo b&b? so che dipende da mille fattori....ma lo chiedo anche solo per sapere se mi rimane una speranza da coltivare Sad

In 7 anni di attività in cui per 6 anni ho avuto sempre un crescendo non son mai riuscita a vivere di solo B&B, ho sempre lavorato a tempo determinato nella scuola pubblica.
I mesi buoni e in cui ricavi di più son quelli di alta stagione e questi, ovunque aprirai, sono da aprile a settembre, negli altri mesi si arrotonda, ma non si campa a meno che non sei in una città d'arte o vicino a poli strategici, non ci contare, o meglio fatti bene i conti perchè nei mesi di bassa stagione potresti non riuscire nemmeno a pagarti la rata di mutuo.
Diverse volte avrei voluto fare anch'io il salto, specialmente nell'ultimo anno mi son data molto da fare a cercare quel che ho in mente... ma è sopraggiunta la crisi pale , ed è veramente da farci una bella riflessione e lasciar un po' di tempo forse un paio d'anni che passi Embarassed
buona riflessione
Lucia


Ultima modifica di Lucia il Mar Lug 10, 2012 7:28 pm, modificato 2 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  PaolaB. il Mar Lug 10, 2012 7:26 pm

Attualmente, chi ha B&B in provincia, arranca un po'.
Lo dico pensando al mio caso, visto anche che il B&B è l'unica fonte di guadagno per me. La mia casa è sì in una bellissima posizione strategica, ma da quando la crisi si fa sentire (ho aperto casa nel 2005 e da me son già un paio di anni che si avverte PESANTEMENTE, forse anche perchè sono stati aperti altri B&B ma questo non sarebbe un problema se la gente girasse come prima) il turismo, soprattutto italiano, quello dei fine settimana, delle 2-3 notti per intenderci, che prima della crisi e del caro benzina esisteva e quindi faceva lavorare tutto l'anno più o meno, è DIMINUITO DRASTICAMENTE.
Il problema non si pone, come già detto, nelle grandi città:Roma, Firenze,Venezia ecc ecc...quindi prima di lasciare il lavoro, pensaci non una ma cento volte!!
Scappare dalle città può essere un bel sogno, ma poi bisogna fare i conti con la realtà.Quindi, se riesci a collimare il tuo lavoro e il B&B puoi tentare, altrimenti io, in questo momento di crisi, non te lo consiglierei.

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  genzgenz il Mar Lug 10, 2012 7:28 pm

Forse dovresti fare prima un sopralluogo, vedere come e quanto lavorano le strutture da quelle parti, quante ce ne sono.
A Roma anche se ci sono turisti tutto l'anno io a gennaio-febbraio-marzo non ho visto proprio nessuno: una disperazione! aprile e maggio sono stati pieni, quanto a giugno e ai prossimi 4 mesi hanno prenotato solo una settimana per mese. Da sola ci campo, ma io sono di poche pretese e in due certo non ce la si farebbe. Io non ho ancora molta esperienza ma sono dell'avviso che uno dei due almeno dovrebbe avere un lavoro serio per far fronte al mutuo (che cmq dovresti accendere) e alle spese impreviste
avatar
genzgenz

Data d'iscrizione : 25.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Mar Lug 10, 2012 7:40 pm

Vivere di solo B&B nella mia realtà è assurdo quindi non posso dare consigli utili, bisogna conoscere le potenzialità del posto, gli spazi per una nuova struttura ricettiva e le possibilità di entrare nel mercato con la propria proposta. Nel caso di Giory vedo una bellissima struttura partita già come una vera attività con partita IVA ed il posto è indiscutibilmente bello per cui ha tutti i requisiti per andare benissimo, sempre conoscendo poco la zona credo che anche la zona dei trulli possa essere appetibile ma a vivere di solo B&B la vedo dura.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Mar Lug 10, 2012 8:03 pm

federic ha scritto:Ciao a tutti!
Ho scoperto questo fantastico ed utilissimo forum dopo alcuni giorni di navigazione alla ricerca di informazioni su questa splendida attività. Ho già letto parecchie discussioni e finalmente mi sono deciso a scrivere per illustrarvi le mie intenzioni ed ascoltare i pareri di persone esperte del settore o che magari si siano trovate in situazioni simili alla mia.

Sono un impiegato (ditta privata) di 32 anni e faccio questo lavoro da 10 anni. Guadagno circa 1700 euro al mese con contr. a tempo Ind. (so di essere un graziato dal signore) e la mia ragazza lavora giornate intere compreso a volte il Sabato per portare a casa circa 500 euro al mese quando le va bene.

Caro federic, SFATIAMO UN MITO una volta per tutte.
Il B&B non è LA LAMPADA DI ALADINO per fare ricchi gli sfigati! (e non mi riferisco al tuo caso specifico!)

Ora veniamo a noi: il tuo "stipendiuccio" da 1700 euro euro me lo terrei stretto ma così stretto che tu non ne hai la più lontana idea. Io firmerei oggi e chiuderei il B&B. E te lo dice uno che lavora MOLTO bene, in centro a Bari, da 6 anni, altro che trulletti!
Aggiungo un'altra cosa a tutti gli aspiranti gestori: è vero che paghiamo poche tasse....abbiamo agevolazioni ma io NON DORMO LA NOTTE perché non avrò pensione! Ti sembra poco? A 40 anni, come me, non ci si pensa.......ma io intravedo lo spettro della povertà più assoluta!
Staccare 500/600 euro al mese per un fondo previdenza è dura con i guadagni di un B&B.

Non parliamo poi dei trulli!!!!! A parte che sono al giorno d'oggi carissimi, lavoreresti quasi esclusivamente nella stagione estiva. Non fare cazzate FEDERIC!




Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ospite il Mar Lug 10, 2012 8:21 pm

quello che dice Brividus è verissimo!

Federico i trulli sono bellissimi e sicuramente in certe stagioni lavoreresti alla grande (senza considerare il costo e i lavori di ristrutturazione per partire).
Però dimmi la verità: ci vedi la possibilità di avere ospiti negli anonimi week end di gennaio? E nelle settimane di febbraio? Pensi di riuscire a riempirlo tutto il mese? A novembre? In dicembre forse ti andrebbe bene nelle 2 settimane delle feste...e il resto del mese? Anche ottobre potrebbe essere un mese zoppicante, idem per marzo.
E siceramente è difficile immaginare che i "mesi d'oro" (immaginiamo da aprile a settembre) tu riesca a guadagnarci così tanto da campare di rendita il resto dell'anno...
hein4
Questo non significa rinunciare al sogno ma realizzarlo stando coi piedi per terra, come abbiamo fatto tutti.
Soprattutto in un periodaccio come questo in cui i turisti (dato che presumibilmente lavoreresti con quelli) che si fanno una settimana filata sono una rarità...e quelli che ne fanno due un vero miraggio...
Un secondo lavoro ci vuole! Almeno per uno di voi.
A lasciarlo, se il B&B va bene, si fa sempre in tempo! cheers

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Stellamarina Caterina il Mar Lug 10, 2012 8:39 pm

Ad oggi lasciare un posto sicuro credo sia folle,
è vero tutto quello che hanno detto i colleghi, con solo il B&B non si vive,
a maggior ragione voi ragazzi che dovete cambiare citta' e accendere un mutuo e privarvi
di uno stipendio certo a fine mese, magari potreste trovare una casa in affitto(visto che gia lo siete)
un po' piu' grande e ricavare delle stanze per gli ospiti.....Brividus credo abbia questa
soluzione, potreste provare se non altro per arrotondare lo stipendio della tua ragazza Very Happy
avatar
Stellamarina Caterina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 06.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  MataX il Mar Lug 10, 2012 9:06 pm

Caro Federico, io che amo le follie ti direi che potresti continuare a lavorare, prendere il mutuo, sposarti, mandare tua moglie a sovrintendere i lavori e via via seguire l'avviamento del B&B.
Vostra prima casa.
Con mutuo agevolato.
Poi...tu sei sempre fuori per lavoro. resisti da pendolare.
Abbi fiducia della tua compagna.
Iniziate così.
Se frutta, puoi pensare di lasciare il tuo banale lavoro asap.
Se ci mette un po' sai sempre che la vostra nuova casa c'è e che ti accoglierà nel w.e nella tua dimensione campagnola.
E poi il tempo vi darà una mano ad accogliere i cambiamenti che verranno.
Almeno per i prossimi tre/cinque anni sarete impegnati.
Per me funziona.
C'è quel pizzico di follia che da entusiasmo e quellanecessariadose di buonsenso per non perderei per strada.
Comunque...IN BOCCA AL LUPO!!!
avatar
MataX

Data d'iscrizione : 04.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  nicoletta il Mar Lug 10, 2012 9:11 pm

Chi ti ha risposto ti ha risposto come avrei risposto io.
1) non mollare il tuo lavoro, come faresti a pagare il mutuo? Sei sicuro che avrai sempre pieno o quasi ogni giorno?
2) controlla come lavorano nella zona dove vorresti aprire. Già non è semplice in una città d'arte, c'è poco da fare: in inverno se piove non arriva nessuno, se nevica nemmeno, la gente va in montagna e tieni contro che c'è una crisi pazzesca e che i b&b nascono come i funghetti. Oggi potresti essere solo, già domani averne un paio a poca distanza.

Non voglio infrangere i tuoi sogni, ma io partirei un piede alla volta, piuttosto chi può permettersi di non lavorare è la tua ragazza.

nicoletta

Data d'iscrizione : 02.06.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Federic il Mer Lug 11, 2012 9:27 am

Ragazzi siete veramente fantastici! Grazie davvero per i vostri consigli spassionati e sinceri! Very Happy
Dai più diretti, come quello di Brividus, ai più riflessivi come quello di Cris, ma anche a tutti gli altri, li ho letti tutti con molta attenzione!
Vedo un filo comune in tutte le vostre opinioni e tutto sommato quello che dite l' ho sempre avuto ben presente dentro di me, solo che a volte l'entusiasmo e la voglia di un cambiamento ci annebbiano la vista. Cool
Ma il confronto spesso è utile proprio per aprire gli occhi ed è quello che sto cercando di fare leggendo i vostri pareri.

Vorrei rispondere a CRIS; quello che mi hai consigliato di fare è una cosa a cui effettivamente sto pensando come possibile soluzione, sarebbe una buona via di mezzo, ma è tutta da valutare visto che io ho uno spirito molto avventuriero e indipendente, ma la mia compagna credo che non sarebbe entusiasta all' idea di dividerci per un periodo indefinito.
Valuterò le possibili soluzioni.

Certo la mia voglia di tuffarmi in questa avventura è sopraggiunta in un momento veramente critico e questo lo riconosco....forse devo essere paziente ed andare avanti ancora un po' cercando possibili soluzioni meno drastiche in attesa (o sperando) che la situazione economica cambi (ma la vedo dura nel breve termine).

Federic
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  teresa il Mer Lug 11, 2012 11:00 am

Se non si inseguono i sogni, i desideri, le idee, le follie...che razza di vita è? Very Happy
Riflettici su, l'idea è buona e non la mollerei.
Una strada, ne sono convinta, c'è sempre. Valuta altri posti, altre opzioni, calibra i pro e i contro, datti tempo e opportunità...non ti arrendere.
Noi facciamo il tifo cheers

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Ily80 il Mer Lug 11, 2012 1:54 pm

teresa ha scritto:Se non si inseguono i sogni, i desideri, le idee, le follie...che razza di vita è? Very Happy
Riflettici su, l'idea è buona e non la mollerei.
Una strada, ne sono convinta, c'è sempre.

Brava Teresa anche io la penso così sourire
avatar
Ily80

Data d'iscrizione : 29.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  MataX il Mer Lug 11, 2012 2:42 pm

Federico, tienici aggiornati.
E coltiva il tuo sogno.

"Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.
La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.
La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.
E' nella crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere 'superato'.
Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell'incompetenza. L' inconveniente delle   persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c'è merito.
E' nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro.
Finiamola una volta per tutte con l'unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.

(Albert Einstein, “Il mondo come io lo vedo” 1931)
avatar
MataX

Data d'iscrizione : 04.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  genzgenz il Mer Lug 11, 2012 5:37 pm

Cris<3 ha scritto:Federico, tienici aggiornati.
E coltiva il tuo sogno.

"Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.
La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.
La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.
E' nella crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere 'superato'.
Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell'incompetenza. L' inconveniente delle   persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c'è merito.
E' nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro.
Finiamola una volta per tutte con l'unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.

(Albert Einstein, “Il mondo come io lo vedo” 1931)

bellissima citazione Cris, cercherò questo libro
avatar
genzgenz

Data d'iscrizione : 25.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Federic il Gio Lug 12, 2012 10:09 am

Bene ragazzi, grazie ancora per i saggi consigli e per i cauti incoraggiamenti.
Mi sono chiarito le idee e sopratutto sono tornato con i piedi per terra.
Continuerò a tenere sempre vivi i miei sogni aspettando il momento giusto o cercando di trovare "SAGGE" soluzioni.
Terrò sempre presente questo forum ogni volta che avrò bisogno un confronto o consigli e, spero, di diventare presto un vostro iscritto/collega!

Auguri a tutti e a presto!

Federic
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  cinzia il Mar Set 04, 2012 12:24 pm

Siccome voglio aprire un b&b nel salento, non so se intestarlo a mio marito, propietario dell'appartamento ma dipendente pubblico, oppure a me mediante comodato d'uso gratuito visto che non ho reddito. In questo caso sapete dirmi l'aliquota da pagare nella dichiarazione dei redditi?

cinzia
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Dipendente pubblico e B&B

Messaggio  vasco.r il Lun Ott 08, 2012 1:26 pm

Salve,

anche io starei in procinto di adibire la mia casa in b&B ma ho un blocco enorme che a questo punto solo voi potete risolvere.

Sono un dipendente pubblico e per fare qualsiasi cosa, avendo il contratto come voi credo di ESCLUSIVITA' del rapporto, devo avere l'OK dall'amministrazione a cui appartengo (ASL).

l'ufficio personale vuole una mia richiesta in cui motivo e faccio riferimento a qualche normativa che mi consenta di aprire un B&B e io non trovo nulla a riguardo.

sono due anni che l'estate, per lavorare OCCASIONALMENTE come artista in una discoteca, SOLO il sabato GIORNO DI RIPOSO settimanale, mi appellp all'art. 53 DLgs n. 165/2011 e il permesso mi è stato concesso. Ma solo perchè era occasionale e perchè era sabato.

Ora come gliela imbastisco? che tipo di domanda avete fatto voi alla vostra amministrazione? avete un fax simile o qualcosa che salvi il mio stato attuale delle cose?

grazie mille

vasco.r
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavoro dipendente e B&B

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum