Apertura B&B in Lombardia

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Qualcuno che conosce Pescetto?! Sono ammirata!

Messaggio  manuost il Sab Dic 28, 2013 11:33 pm

Ragazze non tribolate,io sono dell' idea che nella vita come nel lavoro le cose abbiano un loro destino ,e se già dall' inizio non "scivolano"facili pazienza un motivo ci sarà,fosse anche solo incontrare voi e girare la dritta a mio fratello...comunque sono andata a leggermi la legge della mia regione:
ESTRATTO RELATIVO AL B&B

"Art. 16 bis (Esercizio del servizio di ospitalità turistica denominato "Bed & Breakfast")

Articolo così aggiunto dalla legge regionale 6/2001

1. I privati che, utilizzando parte della loro abitazione di residenza, offrono un servizio a conduzione familiare di alloggio e prima colazione, sono tenuti a presentare denuncia di inizio di attività al Comune ai sensi dell'articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241 "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi"; copia della denuncia deve essere inviata alla Provincia di competenza. Tale attività ha carattere saltuario ed è denominata "Bed & Breakfast".

2. La Giunta regionale definisce un apposito marchio identificativo "Bed & Breakfast" che può essere affisso, a spese di chi esercita l'attività, all'esterno della residenza.

3. L'esercizio dell'attività di "Bed & Breakfast" non necessita di iscrizione alla sezione speciale del "Registro delle imprese" e beneficia delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente.

4. L'attività è esercitata in case unifamiliari o, previa approvazione dell'assemblea dei condomini, in unità condominiali;
comunque l'esercizio dell'attività non determina il cambio della destinazione d'uso dell'immobile.

5. L'attività può essere esercitata in non più di tre stanze con un massimo di sei posti letto; qualora l'attività si svolga in più di una stanza devono essere garantiti non meno di due servizi igienici per unità abitativa; alle camere da letto si deve poter accedere senza attraversare altri locali. I locali devono possedere i requisiti igienico sanitari previsti dal regolamento edilizio comunale e dal regolamento d'igiene, nonché rispettare la normativa vigente in materia di sicurezza e di somministrazione di cibi e bevande.
...quindi solo per essere certa che non si possa fare allo stato attiale della mia proprietà passo nel mio comune a chiedere!...un bacio agli appasionati dell'ostetricia!

manuost
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

errata corrige

Messaggio  manuost il Sab Dic 28, 2013 11:36 pm

attuale

manuost
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

aprire a milano e avere degli animali

Messaggio  solaripark il Ven Gen 31, 2014 1:13 pm

ciao a tutti, volevo aprire un B&B a Milano e nonostante tutti dicano sia semplice mi trovo in grande difficoltà.
Ho tante domande e più leggo e più lo stato ti porta a pagare un professionista.
Per fortuna ho trovato voi.
Per avviare la scia chiedono il certificato di agibilità.
E' vero che sono 30 mt x persona?
Si deve pagare subito il contributo ASL?
Si deve mandare subito alla Provincia la documenbtazione?
l'Asl viene a controllare i locali?
Lo chiedo perché ho dei gatti e un cane, che però stanno quasi sempre in terrazzo (100mt).
Da catasto e nella realtà manca un muro avendo ampliato il salone, possono farmi storie?
Ho anche una grande serra che ho coperto quindi è diventata una veranda anche se condonata come serra.
Se venissero a controllare potrebbero crearmi altri problemi?
Nel momento in cui invio la Scia posso aprire?
La domanda è in merito al Salone del mobile che è prossimo come data ed è a pochi passi da casa mia.
Se apro senza l'ufficializzazione a cosa vado incontro?
Poiché puntavo soprattutto sugli ospiti stranieri e sui siti stranieri, e vero che il maggior mercato è italiano?
Domandona a chi si è già iscritto a siti a percentuale, chiedono documentazione?
Mentre sui siti americano e nord europei?
Cosa succede se mentre aspetti la documentazione che ti ufficializza, incominci a lavorare?
Ultima domanda, pensavo di fornire agli ospiti un cellulare per chiamarmi 15 minuti prima di rientrare a casa, secondo voi è fattibile?
Questo perché qualsiasi cosa (supermercato ufficio posta banca etc) è a 15 minuti da casa mia
Grazie per l'aiuto, la burocrazia italiana è ostica o forse sono io;)

solaripark
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  teresa il Ven Gen 31, 2014 1:35 pm

Sembri deciso, ma comprensibilmente confuso.  Very Happy 

Prima cosa scaricati da internet o procurati la legge regionale lombarda sui B&b, in Italy non credo ce ne sia 2 uguali. Quella va studiata bene. In seguito (più hai le idee chiare sulla tua legge regionale, meglio è) dovresti andare a fare precise domande all'ufficio comunale preposto e capire cosa chiedono (anche i Comuni hanno la loro normativa).
I cani e i gatti non sono un problema, ma conviene scriverlo sul sito.
Il mercato non è solo italiano.
Solitamente i locali li controlla la Municipale, ma dipende dai Comuni.
Se apri senza avere la SCIA o similari, direi che subito richiudi. Very Happy 

Io sono nei pressi di Udine e la burocrazia è stata snella e senza particolari intoppi. Ora vedo che ti mancano molte informazioni, una volta trovate vedi la luce.

In bocca al lupo.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Gina il Ven Gen 31, 2014 2:33 pm

Sportello SUAP del comune di appartenenza, ti faranno un elenco della documentaz. Necessaria. Sicuramente ti chiederanno una planimetria della casa con segnalate le parti adibite a B&B e le metrature delle camere per stabilire quanti posti letto puoi mettere. La planimetria dovra' essere certificata da un professionista iscritto all'albo.
Tutti gli impianti devono essere a norma e certificati.
Non ti spaventare, se ne viene fuori, fai un passo per volta!  Very Happy 
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Daniela il Ven Gen 31, 2014 3:59 pm

A me più di tutto preoccuperebbe quel muro che hai abbattuto senza una pratica edilizia.
Come prima cosa vai da un tecnico e provvedi a sistemare quel problema.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Gina il Ven Gen 31, 2014 6:52 pm

Ovviamente il professionista per certificare fara' sistemare eventuali incongruenze...
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

aiuto

Messaggio  lolly69 il Ven Feb 21, 2014 5:40 pm

Salve a tutti, vivo a Pavia e mi sto attivando per adibire 2 camere e 1 bagno della mia casa a b&b. La mia domanda è la seguente: per offrire la colazione ai miei ospiti(cibi confezionati) è necessario che io faccia qualcosa, chieda autorizzazioni, consegua abilitazione e quanto altro?
Grazie per la risposta e complimenti per il forum...spero di diventare presto membro della comunità.
Lolly

lolly69
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Gina il Ven Feb 21, 2014 6:26 pm

Ciao, quando andrai al SUAP del tuo comune ti diranno cosa serve. A me hanno fatto frequentare un corso haccp e scrivere una dichiarazione di cio' che servo a colazione.
Anche io acquisto cibi confezionati o freschi con scontrino del giorno.
Ti aspettiamo!  cou30 
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  lolly69 il Ven Feb 21, 2014 6:50 pm

Grazie Gina! soprattutto per la celerità della risposta...la questione è che tutti ti dicono che aprire è semplice ma quando ci provi tutto sembra tutto complicatissimo! in sostanza, quello che serve secondo te è uno di quei corsi che una volta servivano per avere il libretto sanitario?...spero di si perché se si tratta di quelli di circa 130 ore (esempio ex iscrizione al REC) costano un botto...vi farò sapere, grazie ancora

lolly69
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Gina il Sab Feb 22, 2014 8:08 am

Corso settimanale, non e' detto che te lo chiedano. Ogni regione e ogni comune dicono la sua.
Importantissimo che misure, impianti, posti letto, siano a norma.
Hai gia' studiato la legge regionale?  flower 
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  lolly69 il Dom Feb 23, 2014 10:55 pm

per il resto dovrebbe essere tutto a posto, in settimana vado in comune...grazie ancora ti farò sapere

lolly69
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Aspirante gestore con tanto entusiasmo e un po' di paura

Messaggio  BRUBRU il Ven Lug 24, 2015 3:29 pm

Salve a tutti e complimenti per il forum!

Sono Bruna  aspirante gestore di un B&B che vorrei aprire sul Lago Maggiore, sponda Lombarda vicino a Luino (Maccagno)

Ho la possibilità di utilizzare una casa già ristrutturata di mia proprietà con vista lago su 3 piani con 2 camere da letto con bagno terrazzo dove poter servire la colazione.

I dubbi sono tanti… Primo la gestione della residenza: non potei viverci perché la casa ha solo 2 stanze: ma se sposto la mia residenza nella casa posso comunque esercitare o ci sono controlli che prevedono la tua abitazione in loco con conseguenti multe se non dimostrabile?

Ovviamente potrei ripiegare su un’attività di affittacamere o case per vacanze ma quello che ho in mente io è proprio la formula del B&B dove puntare su cordialità, un’ottima colazione, clima rilassante e sobrio, privacy, prezzi contenuti  e insomma tutti quegli elementi per cui un turista sceglie una struttura di questo genere e non un hotel.

Ho dei dubbi sul periodo di apertura consentito in Lombardia, nn sono riuscita ancora a trovare dei riferimenti di legge per capire esattamente qual è il periodo massimo consentito e come gestire i periodo di sospensione…

La paura è ovviamente capire se un’attività del genere mi potrebbe consentire di realizzare un guadagno “decente”, tenuto conto dell’impegno quotidiano e stagionale che ho ben compreso e del lavoro non indifferente per pubblicizzare la struttura…
Vorrei lasciare il mio lavoro da 1000 euro al mese totalmente  insoddisfacente e buttarmi in questa avventura, per vivere in una dimensione + a misura d’uomo e nn mi spaventa dedicarmi ai miei ospiti piuttosto che continuare con un lavoro “sicuro” da dipendente che mi rende infelice….

Ma mi chiedo: non è che vado a fare la fame????

Sono convinta che per l’ospite basta “poco” per fare la differenza, tenuti fermi certi standard di base cioè struttura dignitosa e servizio, ma la differenza a mio avviso  la fa  quel qualcosa , particolari  che ti fanno apprezzare e tornare in una struttura e cancellare dalla memoria altre;  ovviamente quel “poco”  richiede dietro tanto impegno invisibile, come ho ben capito da questo forum.

Grazie per qualsiasi suggerimento, consiglio, incoraggiamento..!!!

BRUBRU
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

affittacamere lombardia nuova apertura

Messaggio  breva il Gio Ott 08, 2015 6:15 pm

Buongiorno gentilissimi,
sono nuova del forum e non solo, anche il contesto è territorio vergine per me.
Sto valutando l'apertura di un affittacamere in Lombardia, a Bergamo città, e per questo motivo sono alla ricerca di idonei locali da prendere in affitto.
Vorrei porvi un sacco di domande tra le più disparate e più assurde anche, ma non so da dove cominciare nel timore di fare un gran pastrocchio nonché qualche figuraccia per le ingenuità.
Iniziamo da questo.
Mi è giunta all'orecchio la notizia che nella mia regione secondo una nuova normativa rilasciata ad ottobre 2015, gli 'affittacamere' dovranno chiamarsi 'foresterie lombarde' e dotarsi di apposito contrassegno da apporre all'esterno.
Le camere dovranno essere al massimo 6 e gli ospiti al massimo 14.
A parte questi vincoli tecnici che variano da regione a regione desidero capire se è utile avere un bagno riservato per ciascuna stanza.

breva
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Gina il Ven Ott 09, 2015 1:37 pm

Ciao, ovviamente le camere con bagno privato sono piu' appetibili!
Per quanto riguarda le normative, dovresti rivolgerti al suap del tuo comune e cercare la legge sul turismo della tua regione, specie se cambiata da poco. cou30
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  breva il Lun Ott 12, 2015 10:52 am

Ciao Gina,
sei quindi dell'idea che è proficuo orientarsi verso immobili che offrano tante camere quanti bagni.
Dall'esperienza di quanti di voi svolgono l'attività in forma imprenditoriale e quindi non nella propria abitazione, una persona potrebbe riuscire a gestire da sola tre camere e tre bagni?

breva
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Gina il Mar Ott 13, 2015 12:35 pm

Volendo si possono gestire, quello che mi resta piu' dubbio e' il ricavo che riuscirai ad ottenere pagando affitto e p.i.
B&B con due, tre camere di solito funzionano perche' non hanno queste voci di spesa.
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Daniele il Mar Ott 13, 2015 5:32 pm

Ciao Breva, tutto si puo' fare con la voglia di lavorare e la buona volonta' di imparare, ma prima di buttarti in un'impresa del genere ti do un consiglio: fatti bene i tuoi conti!!!!!!
Verifica nella tua zona qual e' il prezzo medio di una camera e le richieste del mercato, informati dei costi fissi annuali (affitto, consumi, commercialista, arredamento etc etc) e considera che nei primi due-tre anni una attivita' nuova difficilmente produce reddito, gia' se riesci ad andare alla pari con le spese vive e' grasso che cola!!!!
Ti dico questo non per demoralizzarti, ma perche' tu possa iniziare una attivita' per te nuova senza andare incontro a spiacevoli delusioni.
Ciao!!
avatar
Daniele
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 03.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  breva il Mer Ott 14, 2015 10:21 am

Gentilissimi Gina e Dany,
vi ringrazio moltissimo per i contributi.
Devo dire che ho iniziato la ricerca dei locali con molto entusiasmo. Ho trovato un sito (location) molto interessante. Si tratta di ambienti all'interno di un palazzo storico ubicato in prossimità del centro cittadino. I costi non sono leggeri, sia per l'ubicazione cittadina, sia per il valore storico del contesto.
Di pro c'è che sotto il profilo turistico a Bergamo sembra di assistere al risveglio della Bella Addormentata......

breva
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Lombardia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum