Apertura B&B in Toscana

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 1 di 12 1, 2, 3 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

aprire B&B in Toscana

Messaggio  Gioriy il Lun Nov 15, 2010 3:36 pm

Ciao a tutti! Mi chiamo Elisa e nelle mie peregrinazioni sul web, ho trovato questo bel forum: dunque ne approfitto per fare qualche domanda a chi è più esperto di me...

Vorrei avviare un B&B in Toscana, precisamente in provincia di Siena e la mia situazione è la seguente:

- abbiamo due abitazioni di campagna che risultano allo stesso indirizzo e sono entrambe intestate a mio padre: queste abitazioni si trovano all'interno dello stesso cancello, fanno parte dello stesso terreno e sono distanti veramente pochi metri, sono separate solo da un piccolo giardino comune (nessun muretto divisorio per intenderci, visto che è sempre "roba nostra")
- in una abitiamo noi tre (padre-madre-figlia), nell'altra è occupato un appartamento dove stanno i miei nonni, mentre il piano terra lo utilizziamo come cantina e come stanza per cene "numerose" e il piano ancora superiore è parzialmente inutilizzato e parzialmente affittato.

In pratica vorrei avviare un B&B facendo qualche modifica ai due appartementi attualmente affittati (trasformare la cucina in due bagni, in modo che ogni camera abbia il suo, anche se esterno) ed utilizzare la bella stanzona "delle cene numerose" (tipica di campagna ed ex stalla ristrutturata, con soffitto a volta con mattoni a vista, caminetto ecc. ) come sala per le colazioni, ma mi sorgono dei dubbi sulla possibilità di farlo: dal sito dell' Anbba ho scaricato il modulo DIA per la regione toscana che potete vedere qui:
e ci sono delle cose che non capisco:

1-sembra che il dichiarante, ovvero colui che apre il B&B debba essere per forza il proprietario dell'abitazione: questo sarebbe mio padre, ma il B&B lo gestirei io, è possibile farlo con una delega o qualcosa del genere?

2-bisogna dichiarare di avere la residenza ed il domicilio nell'unità immobiliare sede dell'attività ricettiva: il fatto che in realtà io abiti nella sopracitata casa a 10 mt di distanza è quindi un problemone insormontabile?

3- sempre nella DIA è esplicitamente scritto: il dichiarante comunica l'inizio dell'attività dal giorno x, con numero camere y e numero bagni z, senza somministrazione di alimenti e bevande Shocked Mi sono persa qualche passaggio? Il B&B non si chiama così perchè dà anche la colazione??

Mi sapete chiarire questi punti? Se ci fosse qualcuno che ha un B&B in Toscana poi, sarebbe il massimo...

Grazie a tutti se vorrete aiutarmi!

Gioriy
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Lun Nov 15, 2010 3:53 pm

Ciao cara, ti scrivo dalla Piazza del Campo dove nasce la verbena (viva la nostra Siena)Very Happy
Intanto benvenuta, poi passo a risponderti subito:
- quando presenterai la DIA a tuo nome, tuo padre dovrà allegare un'autocertificazione con tanto di fotocopia del documento, in cui attesterà che darà a te, in qualità di figlia, la disponibilità dell'immobile per l'esercizio dell'attività.
- o unifichi al catasto i due appartamenti (ma ti conviene? per me no) o apri un B&B professionale con partita iva, se risiedi nell'altro, anche se è a 10 metri di distanza.
In Toscana, la maggioranza siamo strutture professionali, e non siamo ancora morti nessuno Very Happy
- fare la sala colazioni in un locale dove non c'è l'abitabilità, accatastato come rimessa, garage o magazzino, la vedo un po' dura, visto che anche i controlli ci sono molti, dalle nostre parti.
- la DIA che devi cercare è sul sito della Regione Toscana, ed è quella degli affittacamere (in Toscana, come saprai, anche i B&B sono tutti affittacamere).Senza somministrazione alimenti e bevande significa che non somministrerai pranzi e cene, cosa che, con le debite autorizzazioni, HACCP e compagnia, potresti anche fare, se professionale.

Spero di averti chiarito qualche dubbio, in ogni caso siamo qua.Tienici aggiornati anche tu, anzi dicci di preciso da dove scrivi, se ti va, magari ci conosciamo anche.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Giory il Lun Nov 15, 2010 5:04 pm

Ciao Daniela, grazie mille per le risposte, mi hai chiarito parecchi dubbi!

In realtà quello che stavo valutando è se mi conviene di più avviare un B&B (professionale o no, non mi fa molta differenza alla fine dei conti) oppure avviare un agriturismo... che poi nella mia idea non sarebbe nemmeno un vero e proprio agriturismo... ma forse più una micro-azienda agricola con annesso B&B, mi spiego meglio:

la mia casina di campagna ha circa 2,5 ettari di terreno che attualmente sono usati "amatorialmente" come orto, frutteto e uliveta e che in gran parte sono inutilizzati... il sogno sarebbe quello di utilizzare i prodotti derivati dalle mie coltivazioni anche per le colazioni (es. una bella macedonia fatta con le cose colte dal frutteto, marmellate, torte fatte con le uova delle mie galline ecc.) ma mi immagino che avere i permessi della ASL sia impossibile... a meno di non mettere su una azienda agricola... ma se divento coltivatrice diretta poi mi sa che non posso più fare il B&B professionale, ma dovrei fare l'agriturismo... e se faccio l'agriturismo, devo in proporzione, guadagnare di più dal terreno agricolo piuttosto che dalle camere affittate e con 2.5 ettari la vedo bigia... di contro c'è che per gli agriturismi et similia ci dovrebbero essere più agevolazioni (impenditoria giovanile, imprenditoria femminile, il Piano di sviluppo Rurale...) mentre per i B&B non c'è nulla (dovrei fare un po' di messa a norma, ristrutturazioni ecc.) e mi toccherebbe cacciare fuori soldini che non ho e quindi chiedere un finanziamento...

Altri saggi consigli e opinioni in merito? (scusate, so che sono al limite dell'off-topic... chiedo perdono!)

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Lun Nov 15, 2010 6:35 pm

Per la somministrazione e manipolazione di alimenti tuoi, di tua produzione, c'è da prendere partita iva, fare il corso HACCP (anche questo non ha mai fatto morire nessuno Very Happy , e potresti addirittura saltarlo, se possedessi una laurea in determinate discipline), rispettare dei protocolli, ma è fattibile con la DIA di affittacamere.
Gli ospiti apprezzerebbero senza alcun dubbio.
Lo scoglio dell'agriturismo è quello che già sai: il reddito agricolo deve essere superiore a quello delle entrate della parte adibita a ricettività.Quindi o ti studi bene una coltivazione tosta, o niente da fare.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Giory il Mar Nov 16, 2010 12:29 pm

Domani vado ad informarmi al Suap del comune, spero mi sappiano dire anche qualcosa riguardo alla ASL... stavo cercando info proprio sul loro sito, ma non trovo nulla e non so chi chiamare per informarmi e per richiedere una eventuale verifica preventiva... Comunque se secondo te si può fare, bene! Mi piacerebbe davvero tanto riuscire a realizzare il mio progetto di B&B "ecologico"!

Come si chiama il tuo B&B? Il mio dovrebbe sorgere nella collina sopra Massetana Romana, in pratica siamo in piena campagna, ma ad un solo chilometro dalla zona commerciale e a neanche 10 minuti dal centro, da giovane inesperta credo potrebbe essere una posizione strategica, che ne dici?

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Mar Nov 16, 2010 2:25 pm

Il BB é nel Casato di Sotto, si chiama Palazzo Masi.Io ho la residenza sulla Cassia, mi sa molto vicino a dove aprirai tu la struttura.Bel posto sí, ho perfino deciso di abitarci Very Happy

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Giory il Mar Nov 16, 2010 2:54 pm

Grazie mille per le informazioni che mi hai dato... domani magari ti aggiorno su quanto mi diranno al Suap, così lascio qualche traccia interressanta per gli eventuali aspiranti gestori Toscani che dovessero capitare sul forum, poi come hai detto giustamente tu, magari ci incontriamo di persona Very Happy

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Mar Nov 16, 2010 6:03 pm

Ottimo Glory, a presto allora!

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Giory il Sab Nov 20, 2010 10:57 pm


Ciao!

Non ho ancora avuto modo di recarmi al Suap del Comune (la tipa che si occupa dei B&B c'è solo una mattina alla settimana, ma si può???) così nel frattempo ho approfittato per prendere un po' di misure della casa e cercare di farmi un'idea su come sistemare il tutto e così, mentre la voglia di iniziare cresce e io mi perdo nel mio sogno ad occhi aperti, mi vengono in mente altre domande...
Mi chiedevo, i B&B/affittacamere, sono soggetti solo ad un controllo in fase preliminare per verificare che sia tutto ok per poi lasciarti aprire, oppure ci sono anche possibili controlli successivi, ad es. ASL o vigili urbani? E cosa controllano se vengono dopo, che tu non abbia fatto variazioni "alla zitta"? E hanno facoltà di controllare anche le zone della casa che non sono state adibite a b&b oppure possono guardare solo la parte di casa che ho dichiarato come adibita alla mia professione?

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Dom Nov 21, 2010 8:58 am

Una volta sola? Prima era Mercoledì e Venerdì.Voglio ripassarci anche io Mercoledì.
Dal momento che hai presentato la DIA, i controlli possono venire da tutti gli organismi preposti: polizia municipale, ASL, polizia provinciale, finanza, carabinieri e polizia.E non c'è da dire che dalle nostre parti dormano.
Controllano di tutto: se i posti letto corrispondono a quelli dichiarati, se uno ha poltrone letto o divani letto alla furba, se i cartellini prezzi sono aggiornati e esposti nelle camere, lo stato di igiene, gli impianti delle cucine, gli sfiati dei bagni, gli antibagni nel caso di bagni in camera, se sono state fatte le verifiche annuali delle caldaie, gli estintori, le altezze e le misure delle stanze se corrispondono a quelle dichiarate, le ricevute, e controllano pure i clienti, se hanno voglia, e tutto secondo le loro competenze, nelle parti adibite all'attività.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Giory il Dom Nov 21, 2010 4:31 pm

Ma che tu sappia, io posso utilizzare la cucina di casa mia (quella dove risiedo e che è di fronte all'altra casa dove farei il b&b) per preaparare le colazioni, oppure cucina e sala comune devono trovarsi nello stesso edificio delle camere?
So che può sembrare una domanda stupida, perchè a senso uno dice "e certo, sennò che fai come un catering? e dove li mandi a mangiare gli ospiti, anche a un chilometro dalla loro camera??", e mi immagino anche la risposta, ma la mia domanda nasce dalla "conformazione" che ha la mia residenza, ovvero due case di campagna una di fronte all'altra separate solo da un piccolo giardino comune, dove le due entrate sono collegate da un viottolino lungo circa 10mt che in caso di pioggia può essere coperto con una tettoia mobile

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Dom Nov 21, 2010 4:38 pm

Se le due case sono due unità immobiliari distinte catastalmente, anche se sono a 10 metri di distanza (ma anche 50 centimetri), o le unifichi o non puoi fare B&B senza partita iva.Per me unificarle non ti conviene, comunque, vedi tu.Nel tal caso, certo che potresti utilizzare la cucina di casa tua per preparare le colazioni.
Per come è messa attualmente, senza stare a toccare il catasto, prendendo la partita iva, l'appartamento dove svolgerai l'attività indipendente da casa tua, dovrà essere fornito di cucina e/o una zona giorno (un locale cucina E un locale soggiorno o cucina-soggiorno) indipendente dalle camere, che dovrai indicare come locale in cui somministrerai le colazioni.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Giory il Mer Nov 24, 2010 1:18 pm

Rieccomi!!!

Finalmente sono riuscita a parlare con il Suap, ma la cosa non è andata proprio come speravo...

Domanda: "Vorrei sapere se ci sono altre differenze oltre all'obbligo di chiusura di 90 giorni anche non consecutivi, tra essere affittacamere non professionale o professionale"
Risposta: "e chi glielo ha detto che deve chiudere per 90 giorni??? DOve l'ha letta questa cosa??? L'unica differenza tra professionale e non, è che se non è professionale deve risiedere dove ha l'affittacamere, sennò può abitare dove le pare, per il resto è uguale!"

Domanda:"Devo avere un'insegna che indichi il mio B&B? Devo chiedere un permesso per metterla e pagare qualcosa"
Risposta: "Si, ma lo chieda all'ufficio tecnico al piano di sopra!"

Domanda: "Vorrei dare servizi aggiuntivi come servizio navetta e servizio biciclette ai miei ospiti, posso?"
Risposta: "Cheeeeee??? Biciclette??? E dove le vorrebbe tenere??? Ah-ah-ah!!!!"
Domanda: "Di certo non in camera degli ospiti, ho una stanzona accatastata come magazzino, le terrei lì, quale è il problema?"
Risposta: "Un magazzino in casa??? Ma come è possibile? Si informi al catasto e comunque senta il suo commercialista"

Per altre domande invece, la risposta è stata "c'è il regolamento sul sito internet, se lo scarichi e se lo legga!"

In pratica, quello che potevo, l'ho risolto da me, scaricandomi regolamento di igiene, regolamento edilizio, recandomi alla ASL ecc. ma mi rimane un dubbio:

secondo la tipa del Suap, nelle camere con bagno è obbligatorio che sia presente l'antibagno, ma io sono quasi convinta di aver letto da qualche parte che se il bagno in questione è ad uso esclusivo di quella specifica camera, l'antibagno non sia necessario... chi mi illumina?

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Mer Nov 24, 2010 1:34 pm

L'antibagno è obbligatorio in tutti i bagni in camera, nel Comune di Siena.
In Toscana la chiusura dei 90 giorni non è prevista nè per i BB non professionali nè per quelli professionali.
Per l'insegna sull'edificio ci vuole un disegno di un tecnico, se uno la vuol mettere, presentare la domanda all'ufficio tecnico, aspettare la risposta, farla realizzare e poi pagare l'imposta sulla pubblicità.
La segnaletica per la strada invece è vietata, con l'eccezione di quelle rare strutture che avevano presentato domanda e ottenuto regolarmente l'autorizzazione quando ancora era possibile.Gli altri cartelli, segnali e segnalini, sono stati tutti rimossi dalle strade l'anno scorso dai vigili.
Per il servizio navetta devi avere una licenza come i taxi, per il noleggio bici una apposita autorizzazione e relativa copertura assicurativa.
In sostanza, sono stati abbastanza esaustivi Very Happy
Con chi hai parlato? Con la dott.Frati?

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Giory il Mer Nov 24, 2010 3:46 pm

Grazie dell' illuminazione... non lo so come si chiamava la signora con cui ho parlato, ma sei stata più esaustiva tu francamente! Diciamo che l'impressione è stata più quella di un ufficio che raccoglie le pratiche, piuttosto che quella di un punto di reperimento informazioni.

Sono due ore che cerco di capire qualcosa nel regolamento edilizio, su questo antibagno e l'unica cosa che fino ad ora ho trovato è:

36.7 I locali bagno degli alloggi devono essere disimpegnati (tramite antibagno o disimpegno) dai locali di classe A (vedi art. 78).

Ma non trovo niente in riferimento alle caratteristiche che questo antibagno dovrebbe avere... tipo quanto deve essere grande, se ci deve essere una porta, una tenda o niente, cosa ci può essere messo, se deve essere un locale vuoto, o ci posso mettere il lavandino con la specchiera e lasciare nel bagno vero e proprio solo wc, bidet e doccia...

Tu che sei ormai la mia primaria fonte di informazioni, sai qualcosa a riguardo? Ovvio che poi in settimana sentirò la mia geometra :-)

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Mer Nov 24, 2010 4:44 pm

Very Happy Very Happy Very Happy eccomi eccomi, a parlare di...cessi.
Allora: premetto che l'antibagno è una cosa che trovo insulsissima e non è prevista nemmeno in altri comuni toscani limitrofi.
Comunque, noi siamo a Siena, e ci vanno fatti.Lo scopo è di separare la zona del WC e dell'aspiratore (che va messo se non c'è la finestra), dal resto del bagno.Lo puoi fare:
- con una ulteriore porta che ti fregherà spazio con l'apertura, al bagno
- con un soffietto
- con una porta incassata a scomparsa
L'importante è che si crei un minilocalino all'interno del bagno in cui il WC rimanga chiuso, con un pannello o in muratura, fino al soffitto.
Casi sporadicissimi e legati alla magnanimità degli ispettori ASL, nonchè alle caratteristiche intrinseche del bagno, possono accettare anche la separazione con una tenda.
Non sono invece obbligatori nei bagni che si aprono nei corridoi, cioè quelli fuori dalle camere.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Toscana

Messaggio  Giory il Mer Nov 24, 2010 10:01 pm

Recepito!

Ora sono abbastanza pronta per affrontare l'avventura senza tanti dubbi... grazie mille per l'aiuto e a presto!

Giory
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vorrei aprire un B&B in Toscana

Messaggio  Diego66 il Mer Gen 05, 2011 5:45 pm

Ciao a tutti,
mi chiamo Diego e da un po' di tempo, con mia moglie pensavamo di cambiar vita. Attualmente abbiamo un negozio di abbigliamento professionale e promozionale, gadget, ricami, ecc. in Liguria. Gli affari non vanno malissimo, ma dopo 20 anni siamo abbastanza stufi. Si è pensato ad un B&B in Toscana, regione che amiamo particolarmente, ed abbiamo fatto qualche ricerca. Comprare strutture è un po' difficile visto i costi, ma abbiamo trovato qualcosa da rilevare. E qui arrivano i dubbi. La struttura è all'interno di un'azienda agricola, dalle parti di Lucca ed è composta da 5 doppie, 1 tripla e 1 quadrupla, più due terratetti, uno dei quali utilizzabile per viverci, (tutte con bagno privato), più bar, sala colazioni, cantina, piccola cucina e zona esterna per le colazioni d'estate. Accanto c'è un ristorante gestito da altre persone con il quale ci sono delle convenzioni. Il tutto è circondato dal verde con piscina per gli ospiti. Non abbiamo ancora visto di persona il posto, ma dalle foto e dal sito internet sembra davvero molto carino e ben curato (lo hanno già iscritto in una marea di motori di ricerca per prenotazioni e richieste). Il fatto è che chiedono 55.000 € per cederlo e un affitto mensile di 3000 € + iva (a me sembra un po' tantino, ma è una mia idea). L'agenzia che cura la cessione mi ha parlato di un fatturato attuale di circa 90000 € annui, ma restano da capire le spese. Tenete conto che i prezzi delle camere vanno dai 70 € ai 95 € in bassa stagione. Chiariamo che la cosa la gestiremmo io e mia moglie in modo autonomo, cercando di fare il massimo possibile, ma le spese di gestione ci sono sempre. E la zona è carina, ma d'inverno? Ci dicono che hanno delle convenzioni con aziende del posto che mandano del loro personale a dormire d'inverno, ma potrà bastare? Io mi divertirei un mondo a creare nuove iniziative per gli ospiti (gite organizzate, biciclette, ecc.) ma, capiteci, siamo un po' intimoriti. Quali sono i vostri consigli? Da buoni esperti che ne pensate? Vi ringraziamo tutti per la disponibilità. Grazie. Ciao

Diego66
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Mer Gen 05, 2011 6:25 pm

Ciao Diego, e benvenuto anche a te!
Intanto cominciamo a capire di che tipo di struttura si tratti: un B&B non è, un affittacamere, a meno che non abbia più licenze, non è.Sarà un agriturismo? In questo caso, tieni presente che l'agriturismo deve avere come entrata prevalente il reddito agricolo, non le camere, quindi che cosa hanno? Terreni, coltivati a cosa? Oliveti, vigne? Se fosse un agriturismo, per avere un'entrata del genere dalle camere, ci sarebbe da sgobbare tanto, ma tanto di più in agricoltura.
Informati e poi facci sapere.
Richiesta economica: è un sacco di immobili e servizi di tutto e di più, e 3000 euro di affitto al mese mi sembrano anche pochini.
Mi sembra invece una gran mole di lavoro che in solo due persone non è possibile portare avanti.Cominciare a pensare di metter su dipendenti, quindi.
Non ti voglio scoraggiare Diego, ma è come la vedo.
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Diego66 il Mer Gen 05, 2011 7:26 pm

Quello che viene dato in gestione è la locanda già gestita come B&B in passato con le camere. L'agriturismo che produce olio e vino non è di competenza di chi gestisce la locanda. Il contratto quindi è relativo solamente alla struttura con le camere.
In pratica quindi ti affittano la struttra e tu la devi gestire come B&B. Niente più. Rimane da capire se può essere valido economicamente. Grazie.

Diego66
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Daniela il Mer Gen 05, 2011 8:19 pm

Scusa ancora, Diego, che intendi per "locanda"? Che tipologia di struttura ricettiva sarebbe, tra quelle riconosciute dalla legge regionale Toscana? Un affittacamere che somministra anche i pasti? Un hotel? Insomma, che DIA o che licenza hanno in mano, e di cui ti cederebbero la gestione?
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  PaolaB. il Mer Gen 05, 2011 8:26 pm

Diego66 ha scritto:Quello che viene dato in gestione è la locanda già gestita come B&B in passato con le camere. L'agriturismo che produce olio e vino non è di competenza di chi gestisce la locanda. Il contratto quindi è relativo solamente alla struttura con le camere.
In pratica quindi ti affittano la struttra e tu la devi gestire come B&B. Niente più. Rimane da capire se può essere valido economicamente. Grazie.

Il capire se può essere valido economicamente uno lo può sapere con certezza solo vivendo... Very Happy a parte gli scherzi, cerca allora di fare un'idagine su questa struttura... e cioè se è collegata a dei buoni siti internet che la pubblicizzino, se ha già un buon giro di clientela anche con il passaparola, da quanto è sul mercato sia come proposta di vendita che come B&B,,,se la gente dei dintorni la conosce e ne parla bene...
Questi son tutti piccoli dettagli che ti fanno capire però se il gioco vale la candela.
Certo se uno ci lavora con entusiasmo e passione, può anche fare risultati buoni che agli altri non sono riusciti... ma è solo vivendo la cosa uno può sapere se è redditizia.

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Diego66 il Mer Gen 19, 2011 11:23 pm

Ragazzi non mi sono perso, è che nel frattempo ho girovagato un po'. Beh dunque, la struttura di cui parlavo l'ho vista dal vivo ed è davvero molto carina. Si tratta davvero di un B&B con licenza e ci sono 6 camere da affittare. Sono arredate bene e appaiono confortevoli. Certo bisogna dare la propria impronta al tutto ma l'ambiente è grazioso. Il giardino è piuttosto grande e poi c'è una piccola piscina con le altezze tali da evitare il bagnino. In più io e mia moglie avremmo anche una bellissima casetta tutta per noi con anche un bel locale dove poter accogliere gli ospiti. Che dire. Ce ne siamo mica innamorati? Non riusciamo a pensare ad altro. Stiamo verificando un po' i conti per fare una proposta. Questo fine settimana ritorniamo a vederlo e penso proprio che concluderemo. Ci stiamo appassionando alla cosa e vorremmo davvero dare una svolta alla nostra vita. Che ne dite? Mi sa che ci iscriveremo presto al forum come "gestori" allargando la vostra famiglia!!!! Nel frattempo incrociamo le dita. Ciao a tutti. Very Happy

Diego66
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Toscana

Messaggio  teresa il Gio Gen 20, 2011 8:17 am

Controlla bene la normativa toscana sui B&B e secondo me parla anche negli uffici preposti.
Da quello che sento dire dai toscani c'è una normativa severa. Farei come dice la Paola, ossia chiederei un po' in giro e darei un occhio (anche 2) a come si presenta su internet.
Non mi pare immenso l'affitto, mi pare invece alto il costo del subentro..credo di aver letto 55.000, secondo me è un cifrone! Cercherei di trattare.
Vicino ai 100 euro a notte in inverno a me pare difficile prenderli, farei i vari conteggi ipotizzando una cifra media più bassa. Sarò malfidente, ma cercherei di verificare anche le convenzioni con aziende, quelle sarebbero una buona cosa (almeno da me sono quelli più convenienti e meno impegnativi).
Facci sapere e ... presto iscritti al forum! cheers

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §
avatar
teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

APRIRE UN NUOVO BeB

Messaggio  DAVIDE il Ven Apr 08, 2011 12:20 am

CIAO! HO UNA VILLA CON BEL GIARDINO DI MIA PROPRIETA' COSI' DISPOSTA: UN PIANO CON UNA GRANDE SALA, UNA GRANDE CUCINA, 2 BAGNI E 2 CAMERE DOPPIE E UNA SINGOLA, UNA MANSARDA SOPPALCATA CON SOGGIORNO, 1 BAGNO GRANDE E 2 CAMERE DOPPIE, UN PIANO TERRA-TAVERNA ABITABILE CON BAGNO, CUCINA E CANTINA. LA VILLA HA 2 INGRESSI SEPARATI E NEL GIARDINO E NELL'ORTO POTREI COLTIVARE SU 10MQ E SPAZIO ANCHE PER UN LAGHETTO O ALTRO......ZONA ALTA TOSCANA (MASSA CARRARA, CAMPAGNA VISTA MARE) .......NON SO NULLA DI BeB MA MI PIACEREBBE TANTO APRIRE. LA GESTIONE SAREBBE DA SEGUIRE DA PARTE MIA E DELLA MIA COMPAGNA. LEI DISPONIBILE SOPRATTUTTO FINE SETTIMANA E SERA, IO SEMPRE..........CHE NE DITE? E' FATTIBILE? PENSAVO CHE, AVENDO GIA' PRATICAMENTE TUTTO PRONTO (A PARTE QUALCHE RIFINITURA NEI BAGNI E NELLE CAMERE E UN PO' DI MOBILI DA CAMBIARE) SAREI AVVANTAGGIATO, OPPURE NO? CIAOOOO GRAZIEE Very Happy

DAVIDE
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Apertura B&B in Toscana

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 12 1, 2, 3 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum