Affittare una casa per aprire un B&B

Inviare un nuovo argomento   Rispondere all'argomento

Pagina 8 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Ospite il Dom Nov 18, 2012 9:05 pm

Fra ha scritto:
in gestione saremo in due io e un mio amico quidi gli incassi saranno tutti dimezzati!!!
quante spese ha mantenere un beb tasse e qualsiasi altra cosa?
Spart ricchezz e acchie povertà (traduzione: dividi la ricchezza e troverai la povertà).
Un B&B va gestito nell'ambito familiare. La tua idea è fallimentare già in partenza.
Poi vedi tu.....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

dove, come e perchè

Messaggio  Samu_77 il Mar Nov 20, 2012 11:08 pm

Salve, ho 35 anni e abito nelle Marche, nell'alto maceratese, vicino Camerino.

Da qualche tempo, dopo la mia ultima mini vacanza a Saturnia, mi si è risvegliato il pallino di aprire un B&B o similia, nonostante il mio titolo da avvocato chiuso da anni nel cassetto ad impolverarsi, ma tant'è che attulmente il mio datore di lavoroo è la società coop. "babbo e mamma".

Non ho case di proprietà, tranne quella in cui abito con i miei, quindi si tratterebbe di acquistare (o affittare) un immobile, anche un rustico da ristrutturare, da adibire all'attività recettiva e trasferire la residenza a quanto pare...si ma dove? (considerando che la mia fidanzata lavora a Roma in centro, ma io detesto quella città)

Ho letto che non possono aversi oltre tre camere ma dove alloggiavo io c'erano almeno sette camere doppie e tre appartamenti indipendenti, ma penso che parte della struttura fosse adibita ad agriturismo, seppure il servizio offerto era solo di prima colazione...potreste chiarirmi questa situazione?

A me che sono amante della natura piacerebbe molto che questa struttura avesse questa vocazione, ma mi rendo conto che comunque bisogna che vicino ci sia qualche attrattiva (es. mare, città d'arte, riserve naturali...).

Secondo Voi per sommi capi, quali potrebbero essere le prospettive d' investimento e di guadagno, per un tale progetto?
L'alternativa dell'agriturismo o di una country-house ,nel caso di specie, converrebbe?

In questi casi avere una piscina esterna potrebbe fare la differenza o sarebbe un onere troppo gravoso?

Da un punto di vista fiscale e burocratico quali sono gli adempimenti più importanti da osservare per avviare questo tipo di attività?

La partita IVA non riesco a capire...quand'è che serve? (se serve vuol dire che trattasi di soggetto imprenditore?

Le Banche sono propense a concedere credito per tali attività?

So che magari alcune risposte potrebbero essere già state date, quindi vanno bene anche i link a riguardo, essendo che non sono riuscito a leggere tutti i topic (quello di brì l'ho letto però).

Grazie per la pazienza e complimenti per il forum, utilissimo.

Samu_77
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Silvia&a il Gio Nov 29, 2012 3:57 pm

Crepi il lupo! Grazie a tutti per il sostegno :)
Ikea ci sta uccidendo ma piano piano la casa e il b&b sta prendendo forma.
A presto!
Silvia&Andrea

Silvia&a
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

varie info affitto b&b

Messaggio  fiz il Sab Dic 01, 2012 5:55 pm

Ciao a tutti,
sto valutando di prendere in gestione un b&b professionale qua a firenze.
Vorrei farvi alcune domande:
-mi è stata richiesta una fideiussione bancaria per un anno, pari all'importo del canone mensile, per 12 mensilità...secondo voi 12 mensilità sono tante, o ci può stare?
-considerando che è una città d'arte e che il turismo bene o male non è molto soggetto a stagionalità, mi potreste dire che % di occupazione annuale avete voi? 30, 40, 50%, o di più??ovviamente mi rivolgo a strutture piccole...3/4 camere e che si trovano in città d'arte...per le strutture al mare o in montagna, ovviamente non è possibile fare un paragone...
- poi, stavo pensando che ipotizzando di riuscire a strappare un canone mensile di 1500 euro, se riesco a incassare 3000 euro al mese, riesco togliendo le spese (Commissioni portali, bollette, colazioni, tasse), a fare pari, oppure mi avanza qualcosa? pensavo di affittare una doppia con colazione e bagno in camera a 60 euro a notte, secondo voi ci può stare?
grazie a chiunque mi risponderà anche solo a una domanda... Very Happy

fiz
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Ospite il Sab Dic 01, 2012 6:33 pm

Ciao amico FIZ,

non credo che le tue domande avranno una risposta. Le variabili sono tante.
Io faccio sempre l'esempio del bar: ce n'è uno vicino casa che è sempre pieno....l'altro a 20mt è sempre vuoto.
Se te la senti....buttati e basta.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Ospite il Sab Dic 01, 2012 6:41 pm

se pensi di affittare la camera a 60 euro/giorno, 3000 euro al mese li fai ma solo nei mesi buoni e quando sei a regime, qualche mese magari incasserai anche di più, ma secondo me per raggiungere una media annua di incasso pari 36000 devi proprio avere un B&B in ottima posizione, concorrenziale e devi essere molto bravo, in aggiunta tieni conto che una cosa è l'incasso un'altra quello che ti resta dopo aver pagato le spese e le tasse.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Tiberio il Sab Dic 01, 2012 7:49 pm

La fidejussione bancaria equivalente a 12 mesi di affitto serve al proprietario come garanzia: al primo mese che non paghi, parte l'azione di sfratto e la richiesta alla banca.
Per capire quanto dovresti lavorare, occorre quantificare quanto più possibile le spese mensili che andrai a sostenere: affitto, acqua, luce, gas, noleggio biancheria, costo colazione, inps, tassa smaltimento rifiuti solidi, tassa televisione, irpef e balzelli vari.
Tieni inoltre presente che dai 60 euro devi togliere subito il 10% di i.v.a. e l'eventuale tassa di soggiorno.
Così a "spanne" un incasso di 3.000,00 euro mensili mi sembra poco...........

Conosco un B&B a Firenze che ha aperto i battenti da primavera scorsa; ha molte camere e lavora moltissimo..... solo che si trova a 100 metri da Santa Maria Novella!!!!

Tiberio
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 04.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  teresa il Sab Dic 01, 2012 7:58 pm

1500 euro al mese per 4 camere da affittare a me non sembra male
Noi con 4 camere andiamo via bene, le diamo a 50 euro. Purtroppo, per chi inizia, è impossibile sapere prima se la gente verrà o no. Questo è il punto dolente.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §

teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Un affittacamere o due B&B comunicanti?

Messaggio  giannina il Lun Dic 24, 2012 8:54 pm

Buona sera e buon Natale,
possiedo in affitto due appartamenti nello stesso stabile,uno ha due camere con bagno e l'altro tre camere con bagno; gli appartamenti sono comunicanti,praticamente e' come se fosse uno unico,ma con due contratti di affitto distinti.
Sono in liguria,vorrei sapere se mi conviene aprire due b&b o un affittacamere,posso ottenere la residenza in uno dei due appartamenti.
Gli appartamenti hanno i requisiti per entrambe le attivita'.
vi ringrazio anticipatamente per la disponobilita'

giannina
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  dalilabb il Ven Gen 04, 2013 9:45 pm

bella domanda, interesserebbe saperlo anche a me hein4

dalilabb
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

contratto di affitto parziale

Messaggio  stefanol il Mer Feb 27, 2013 2:38 pm

salve,

in queti giorni sto valutando la possibilità di aprire un secondo affittacamere a Roma, ho la possibilità di stipulare un contratto su una porzione di un grande appartamento vicino a dove abito, pero' mi chiedevo se anche con il contratto parziale di affitto sia possibile farlo o devo avere il contratto di tutto l'appartamento.....grazie

stefanol
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Tiberio il Ven Mar 01, 2013 10:17 am

Domanda molto complessa in quanto ci sono alcune cose problematiche tipo:
- Essendo un'unica unità immobiliare come fai ad indicare nell'atto quella di tua competenza??? forse allegando una piantina....
- Per le forniture di acqua/luce/gas come le ripartisci e soprattutto come puoi detrarle se sono intestate ad una terza persona?
- Per i pagamenti della nettezza urbana???
- Poi la porzione dell'immobile può essere separata da quella non "tua"???
LA faccenda è molto spinosa e credo che sia meglio tu chieda delucidazioni (avvocato, agenzia delle entrate, agenzie immobiliari)

Tiberio
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 04.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Phonev il Sab Apr 06, 2013 10:08 am

Ciao a tutti...mi ritrovo come tanti al momento a non avere un lavoro...l'idea del B&b mi è sempre piaciuta molto ma diciamo che la paura e diffidenza .ha sempre frenato qualsiasi mia proposta. Negli ultimi giorni mi ritrovo nuovamente a valutare se sia il caso di provare un progetto simile, non ricordo se già nei mesi scorsi abbia scritto un qualche msg per chiedere consigli su cosa servisse per avviare il b&b... brevemente spiego la mia posizione. Ho un appartamento in affitto in cui pago 550 al mese con la mia compagna, la casa attuale non sarebbe male avendo 3 camere da letto ma con un solo bagno credo sia improponibile pensare di avviare un B&B decente. Allora avrei pensato di ricercare un nuovo appartamento magari delle stesse dimensioni ma con l'aggiunta di almeno un ulteriore bagno. Vi chiedo:
- Potrebbe essere una buona soluzione-?trovando un immobile con 3 camere e 2 bagni potrebbe andare bene lasciare un bagno privato per una camera e l'altro in condivisione con noi?
- i costi di un geometra o simili per planimetria e visione immobile per eventuali migliorie sono ragionevoli?
- che tipo di contratto è preferibile richiedere?un 4+4 o va bene anche un 3+2?
- mi confermate inoltre che le spese per i rifiuti risultano essere esorbitanti rispetto ad un uso privato dell'immobile?
- oltre le classiche bollette, rai e siae ci sono altri costi nascosti e da tenere a mente nel mio business plan?
- immagino che col b&b i costi per il riscaldamento in inverno ed enel in estate subiscono un chiaro rialzo, come vi comportate? lasciate decidere al buon senso degli ospiti oppure vi regolate in altro modo?


scusate per le tante domande ma vorrei avere un quadro completo e definito prima di cominciare a cercare casa.

grazie!!!!!!
-

Phonev
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  PaolaB. il Sab Apr 06, 2013 10:27 am

Ti posso esprimere il mio parere.
Prendere un appartamento in affitto più grande per poter avviare un B&B?Dipende da dove sei.
In genere il B&B rende qualcosa se siamo proprietari dell'immobile e adesso,con la crisi,non c'è più quel giro che c'era prima.
Quindi se sei in un posto ad ALTA vocazione turistica o puoi contare su una clientela che viene per lavoro e/o studio potresti anche provare.Ma sappi che il risultato non è garantito.E' sempre un'incognita.

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.

PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Phonev il Sab Apr 06, 2013 10:51 am

@paola.b
grazie di avermi risposto...mi trovo in un capoluogo di provincia..Ferrara!le condizioni per fare bene potrebbero esserci..università arte...chiaramente mi manca esperienza....il rischio che possa non funzionare c'è...mi preoccupano solo le spese...non vorrei ritrovarmi bollette astronomiche Shocked e spese fuori budget...anche se guadagnassi 700-800 netti al mese sarei contento

Phonev
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Riccardo il Sab Apr 06, 2013 9:48 pm

Ciao phonev,
cerco di darti il mio modesto contributo. Partendo dai dati che riferisci vorrei andare a ragionare a ritroso.
Mi dici che stai pagando €550 per un appartamento con tre camere da letto. Non conosco i prezzi della tua zona ma presumo che si rifletta anche sul "prezzo" a cui potrai vendere le camere.
Mi dici che vorresti ricavarci €800.
Dando per scontato che tu riesca a trovare un altro appartamento con un bagno in più e con il consenso espresso del proprietario all'esercizio dell'attivitá alla stessa cifra di €550 e senza necessità di lavori di adeguamento. Proviamo a fare due conti.
800 a te più 550(?) al proprietario siamo a 1350/1400. Con due camere per 30 giorni basterebbe vendere ad 23 a camera al giorno. Ottimo, no? Vediamo.
Siamo sicuri di vendere 30 giorni per tutti i mesi dell'anno? Dipende molto dalla zona ma 15/20 giorni medi sarebbe già ottimo. E saliamo a dover vendere le camere a 35/45.

Vogliamo continuare con le spese delle bollette acqua luce gas?
Il commercialista?
Le imposte?
Il canone Rai e SIAE?
Spese del sito e pubblicità perché sennò non lavori...

Beh, mi fermo qui ma spero di esserti stato utile.

Riccardo
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 24.03.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Phonev il Dom Apr 07, 2013 3:29 pm

Ringrazio l'utente precedente per aver espresso la sua opinione. Ammetto che mi ha un tantino preoccupato Embarassed ma il pessimismo meglio accantonarlo altrimenti non combino nulla.
Chiedo innanzitutto se qualcuno mi può chiarire un dubbio che mi è sorto questa mattina...il b&b non professionale in Emilia Romagna può rimanere aperto per 270 giorni o solo per 120 come ho letto sul sito informagiovani?
In merito ai 500 pernottamenti si intendono pernottamenti per camera o per singolo ospite?
Qualcuno mi può confermare che la tassa rifiuti è molto alta poichè si equipara il b&b ad un albergo?

grazieeeeeeeeeeeeeeee

Phonev
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  teresa il Dom Apr 07, 2013 3:55 pm

Ciao. Condivido i dubbi sugli effettivi guadagni, ma visto che comunque devi prendere un appartamento in affitto...senz'altro credo ti dovresti orientare su un affitto mensile non superiore a quello che paghi adesso.
Per il resto delle domande ti conviene scaricare la legge della tua regione ed informarti direttamente in Comune: le norme variano enormemente da regione a regione e variano anche le norme comunali.

_________________
§  Lì ci siamo per esserci. Qui ci siamo per stare! (Paoletta) §

teresa
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Phonev il Dom Apr 07, 2013 4:11 pm

grazie per msg...il fatto è che un immobile in affitto devo prenderlo comunque per questo pensavo magari pagando un pò di più di prendere una casa con due bagni...purtroppo mi sa che devo lasciar perdere sin da subito la legge in emilia romagna prevede solo 120 giorni di apertura o 500 pernottamenti (singola persona)....impossibile anche solo pensare ad un piano di lavoro...un saluto continuerò a leggervi con piacere ma per il momento niente b&b...almeno non in emilia Cool

Phonev
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

B&B a Roma e richiesta economica per subentro

Messaggio  lucarm78 il Mer Apr 10, 2013 2:35 pm

Salve a tutti e complimenti per il sito.Questo è il mio primo post e come molti avendo dei dubbi su alcuni aspetti spero
che i più esperti possano chiarirli.L'idea è quella di prendere un appartamento in zone ben collegate di almeno 4 camere
destinandone 3 per gli ospiti ed una per il sottoscritto,vedendo un pò i prezzi di affitto su Roma in zone centrali si oscilla
tra i 1.500 ed i 2.000 euro al mese.Considerando l'obbligo di chiusura di 60gg durante i restanti 10 mesi avendo una gestione
buona quindi facendo molta pubblicità ed offrendo una struttura confortevole e che risponda alle esigenze di chi viaggia e di
chi viene a roma per lavoro o per necessità si riesce a coprire l'affitto?Il vantaggio sarebbe di svolgere una attività ricettiva
che riesce a coprire i costi dell'immobile e che nel tempo possa anche darti degli utili magari dopo uno o due anni quando l'attività
è a regime.Premetto che dalle 17.00 in poi sono impegnato in un altro lavoro quindi il tempo da dedicare al b&b è la mattina tempo
in cui preparerei le colazioni e sistemerei le stanze.La sera potrebbe starci la mia compagna nel caso arrivassero gli ospiti mentre
io sono al lavoro.Parliamo entrambi spagnolo lei meglio di me essendo madrelingua con l'inglese io me la cavo.
Il mio dubbio maggiore non avendo esperienza è la rotazione delle camere durante il mese secondo voi c'è una statistica uno
studio di settore che possa farmi capire se le camere saranno occupate per il 40,50,60% durante il mese?Molto dipende dalle
capacità del gestore di pubblicizzare e far conoscere la struttura e soprattutto di lavorare bene facendo sentire gli ospiti
come a casa (in fondo chi preferisce il b&b rispetto ad un albergo non è questo quello che vuole?)però magari se c'è qualche dato maggiore a cui aggrapparsi mi scioglierebbe questi dubbi.
Va beh mi sà che ho scritto anche troppo non mi dilungo oltre a presto Luca e complimenti ancora per il forum cucu

lucarm78
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Daniela il Mer Apr 10, 2013 2:50 pm

Ciao Luca e grazie per essere qui.
Come per molti altri aspiranti gestori che capitano su queste pagine, non ci è possibile stabilire, nemmeno in via orientativa, se a fronte di un canone di locazione per un'immobile destinato a B&B, di qualsiasi entità esso sia, riuscirai a coprire le spese.Non siamo in grado di prevedere neppure se, in base alle tue capacità e ai servizi che offrirai, riuscirai ad acquisire clientela.
Ciò sarebbe impossibile anche se fossimo tuoi vicini di casa, con un immobile identico al tuo.


Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  lucarm78 il Mer Apr 10, 2013 7:22 pm

Ciao Daniela e grazie per la risposta,ma allora come si può stabilire il prezzo giusto da pagare per rilevare un b&b già avviato?
c'è chi chiede 50 chi 70 chi anche 100 mila euro io penso che trattandosi pur sempre di attività anche se con restrizioni un
paramentro per capire se l'investimento è più o meno adeguato ci dovrà pur essere altrimenti nessuno rileverebbe più
b&b già avviati.Non essendoci corrispettivi da vedere il gestore mi può dire qualsiasi cosa anche che ha il pieno 30 giorni su 30
io pensavo che ci fosse magari un libro ufficiale delle presenze come quello per esempio delle persone da inviare alle forze dell'ordine
magari già con quello si capisce il volume e la rotazione delle stanze!!!stò annaspando non riesco a chiarire questo punto chi mi aiuta???

lucarm78
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Daniela il Mer Apr 10, 2013 8:23 pm

A questo quesito ti posso rispondere Very Happy
Certo che è un tuo diritto valutare il volume d'affari.
In caso di partita iva, puoi chiedere in visione i registri dei corrispettivi, mentre in caso di B&B non professionale la denuncia dei redditi.
Penso però che per evitare esosi esborsi, ti convenga aprire un'attività ex-novo e non subentrare ad un'altra già avviata.

Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Progetto B&B, quanti dubbi!

Messaggio  Bonsy il Gio Apr 11, 2013 1:42 pm

Ciao a tutti, anche io, da qualche settimana, ho la scimmia addosso, voglio assolutamente aprire un B&B e vi ringrazio innanzitutto dei consigli che date e che mi hanno permesso di individuare bene i passi e le strategie da adottare per far si che questo mio sogno si concretizzi.
L'idea è venuta a me e altri 2 colleghi praticamente in contemporanea, lavoriamo tutti all'aeroporto di BG e, forti anche dell'esperienza nel gestire le persone e far fronte alle situazioni più disparate, vedendo inoltre quando indotto generi l'aeroporto soprattutto in vista dell'EXPO2015 e dei progetti di ampiamento che porteranno molti più passeggeri in transito o in visita a BG, ci siamo chiesti se e come potessimo sfruttare tutto cio'...e la risposta è stata: un B&B!
Leggo che pero' sconsigliate la società per diversi motivi, in primis quello economico, ma a dir la verità all'inizio avevamo pensato di farci le ossa proprio tutti insieme con una prima struttura a cui si spera faranno seguito altre strutture in modo che ognuno possa gestirsi la propria. Inoltre avevamo pensato di dividere le spese (visto che i soldini sono cmq pochi) e i carichi di lavoro, continuando a lavorare in aeroporto per garantirci un'entrata certa e coscienti che, essendo in 3, comunque i guadagni iniziali porterebbero solo a un'integrazione del nostro stipendio che, per quanto misera, secondo noi ha un suo perché... inoltre il doppio lavoro non ci spaventa, è una realtà che abbiamo già sperimentato.
Vorremmo individuare un appartamento con 3 camere e 2 bagni da affittare dove io potrei prendere residenza senza problemi ma senza abitarci in modo da destinare tutte e tre le camere al B&B.
Ho già un'esperienza imprenditoriale alle spalle che mi consente di valutare i pro e i contro della situazione, ho già fatto un conto economico e un business plan, percio' credo che la cosa potrebbe funzionare.
Chiedo pero' a chi già è in attività, consigli spassionati, meglio se derivati da personali esperienze, perché preferirei non fare il passo più lungo della gamba e valutare attentamente anche il punto di vista di chi ci è già passato.
Grazie ancora a chi vorrà risponermi!

Bonsy
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Brividus il Gio Apr 11, 2013 1:49 pm

Bonsy ha scritto:Ciao a tutti, anche io, da qualche settimana, ho la scimmia addosso, voglio assolutamente aprire un B&B e vi ringrazio innanzitutto dei consigli che date e che mi hanno permesso di individuare bene i passi e le strategie da adottare per far si che questo mio sogno si concretizzi.
L'idea è venuta a me e altri 2 colleghi praticamente in contemporanea, lavoriamo tutti all'aeroporto di BG e, forti anche dell'esperienza nel gestire le persone e far fronte alle situazioni più disparate, vedendo inoltre quando indotto generi l'aeroporto soprattutto in vista dell'EXPO2015 e dei progetti di ampiamento che porteranno molti più passeggeri in transito o in visita a BG, ci siamo chiesti se e come potessimo sfruttare tutto cio'...e la risposta è stata: un B&B!
Leggo che pero' sconsigliate la società per diversi motivi, in primis quello economico, ma a dir la verità all'inizio avevamo pensato di farci le ossa proprio tutti insieme con una prima struttura a cui si spera faranno seguito altre strutture in modo che ognuno possa gestirsi la propria. Inoltre avevamo pensato di dividere le spese (visto che i soldini sono cmq pochi) e i carichi di lavoro, continuando a lavorare in aeroporto per garantirci un'entrata certa e coscienti che, essendo in 3, comunque i guadagni iniziali porterebbero solo a un'integrazione del nostro stipendio che, per quanto misera, secondo noi ha un suo perché... inoltre il doppio lavoro non ci spaventa, è una realtà che abbiamo già sperimentato.
Vorremmo individuare un appartamento con 3 camere e 2 bagni da affittare dove io potrei prendere residenza senza problemi ma senza abitarci in modo da destinare tutte e tre le camere al B&B.
Ho già un'esperienza imprenditoriale alle spalle che mi consente di valutare i pro e i contro della situazione, ho già fatto un conto economico e un business plan, percio' credo che la cosa potrebbe funzionare.
Chiedo pero' a chi già è in attività, consigli spassionati, meglio se derivati da personali esperienze, perché preferirei non fare il passo più lungo della gamba e valutare attentamente anche il punto di vista di chi ci è già passato.
Grazie ancora a chi vorrà risponermi!

Ciao Bonsy. Continua a lavorare in aeroporto: hai uno stipendio fisso e un reddito sicuro.
Il B&B lascialo a chi non ha niente da fare. Perchè con un B&B devi stare 24 ore su 24 in attesa degli ospiti. Non credo tu abbia il TEMPO per gestirlo.
Un saluto

Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affittare una casa per aprire un B&B

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 1:05 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum