Casa vacanze Roma

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Info per apertura casa vacanze a Roma

Messaggio  sandogat il Dom Ott 14, 2012 5:44 pm

Salve, come da oggetto mi piacerebbe contattare/essere contattato dall'utente genzgenz, che mi pare di aver capito ha una casa vacanze in affitto a Roma.

grazie sunny

sandogat
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Roberta il Dom Ott 14, 2012 5:51 pm

Ciao Sandogat Shocked , puoi fare qui le tue domande e leggere quello che è stato scritto finora ordinateur ...vedrai che troverai le risposte che cerchi.
Genziana ti risponderà qui e ti risponderanno anche altri.
avatar
Roberta
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 09.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  genzgenz il Dom Ott 14, 2012 8:35 pm

Ciao Sandogat,
per quel po' che posso, chiedi pure!
avatar
genzgenz

Data d'iscrizione : 25.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Aprire casa vacanze a Roma

Messaggio  Sofia_S il Sab Ott 27, 2012 4:06 pm

Ciao a tutti, entro in punta di piedi su questo forum nello spazio dedicato agli ospiti, e spero quanto prima di effettuare la registrazione vera dedicata ai gestori Very Happy .
Sono in procinto di "cambiare mestiere", nei prossimi mesi vorrei aprire una casa vacanze a Roma. Finora ho dato un'occhiata veloce ad informazioni prese un pò qua e là, ma vorrei sentire qualche consiglio basato sulla pratica di chi questo mestiere già lo fa.
Ho a disposizione un appartamento a Testaccio, vorrei ristrutturarlo appena possibile e farne una casa vacanze. So che la normativa varia a seconda della regione di appartenenza. Dove posso trovare le informazioni sulla normativa che potrebbe riguardare il mio caso?
Dato che procederò ad una ristrutturazione, devo tener conto, immagino, di normative particolari o va bene una normale ristrutturazione purchè ovviamente rispetti le norme di sicurezza di una normale abitazione? Ci possono essere vincoli condominiali che vietino ad un proprietario di usare un appartamento come casa vacanze (non ho ancora informato nessuno di questo progetto nel condominio)?
Infine, parlando di ristrutturazione, mi piacerebbe caratterizzare la casa in modo che sia appetibile ai turisti che vengono a visitare Roma, avete consigli, oppure dipende dal mio gusto personale?

Grazie fin d'ora, cercherò di far tesoro dei consigli che potrete darmi Very Happy

Sofia_S
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Casa vacanze Roma

Messaggio  Caraxe il Ven Feb 01, 2013 4:19 pm

Ciao e complimenti per il forum e per l’aiuto che offrite ai neofiti. Sto per entrare in possesso di un mini appartamento nel centro di Roma. Prima era affittato a 1.000 € al mese. Da quello che ho letto in giro qui mi sembra che la più idonea sarebbe la “casa vacanze” ed allora vi chiedo tutte le possibili informazioni (documentazione, obblighi, ecc…) dritte e consigli in merito (anche link in privato) oltre al regolamento che ho già letto. Innanzitutto faccio bene oppure è meglio il classico affitto da 1.000 € al mese e ciccia? Ecco le prime domande che vi pongo:
1)Requisiti obbligatori degli spazi. Allora l’immobile è fatto così: si entra c’è un quadrato (piccolo) con armadio a muro a sinistra e divano a destra poi si entra in uno stanzone dove subito a destra c’è un tavolo con sedie, a sinistra un divano letto e più avanti l’angolo cottura (con sopra mini finestrella), poi a destra più avanti (rispetto al tavolo con sedie) dietro un “separè” c’è il letto matrimoniale a sinistra (con minuscola finestrella sopra) ed a destra un bagno (senza finestra con areatore, è un problema?). Dimenticavo nella parte sinistra (rispetto al separè) dello stanzone c’è un’ampia porta finestra che dà su una striscia di cortile esterno con piante e lavandino (siamo al piano terra). Praticamente è un monolocale di circa 30 – 35 mq. I miei dubbi sono: nel regolamento non si fa riferimento al soggiorno però su un sito ho letto che il soggiorno è obbligatorio per tutte le strutture ed è minimo 14 mq., allora i monolocali sono tagliati fuori? Nel mio caso c’è un separè e non c’è la porta per lo spazio camera da letto. Se lo spazio da letto fosse considerato una stanza comunque sarebbe sotto i 14 mq. Il divano letto nella parte giorno lo potrei usare per altri due posti letto (magari per i figli di una coppia)? Perché ho letto che nel soggiorno non sarebbe ammesso il divano letto. Insomma ho molta confusione su come debbano essere gli spazi e quante persone potrei ospitare. Poi se mi dite che con 30-35 mq. posso ospitare solo una persona mi sparo proprio…
2)La non professionalità. Allora fino a due appartamenti non c’è obbligo partita IVA e non è attività imprenditoriale e fino a qui ok, però si parla anche di “occasionalità” giusto? Quindi bisogna stare chiusi tot. giorni? Voi come vi regolate?
3)Nella documentazione necessaria si parla anche di assicurazione verso i clienti, come funziona quanto costa?
4)Che differenza c’è tra “casa vacanze” ed “affitto transitorio” o “turistico”, insomma c’è la possibilità di affittare per brevi periodi (anche un giorno) senza fare tutta la trafila della casa vacanze oppure non è regolare (però mi sfugge perché uno dovrebbe fare la casa vacanze e no il normale affitto transitorio) Ma nella casa vacanze bisogna ogni volta rifare il contratto di affitto, come funziona? Come si registrano gli ospiti? Bisogna fare la denuncia alla polizia ogni volta? Vanno presi i documenti...scusate ma non ho proprio esperienza in merito a queste cose.
5)Come vi regolate/siete regolati per pubblicizzare la struttura, con che costi?
6)Nell'appartamento c’è un condizionatore per l’aria fredda e poi dei “cosi” che fanno aria calda però elettrici, va bene? Oppure mi costa un patrimonio e mi conviene mettere i termosifoni?
7)Quali sono i prezzi medi giornalieri?

Vi ringrazio, sapete su internet si trova molta pubblicità alle case ma non tanto sulle specifiche da avere ed inoltre so che molto cambia da regione a regione.

Caraxe
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Daniela il Sab Feb 02, 2013 3:10 pm

Hai scritto una bella sfilza di domande, di cui alcune spesso dibattute, Caraxe.
Ti rispondo ad alcune:
La CAV è una struttura ricettiva e sì, la Regione Lazio prevede che si possa esercitare anche in forma non imprenditoriale.
Non fa i contratti, ma come tutte le strutture ricettive che hanno ottenuto un'autorizzazione dagli organismi preposti, emette ricevute per l'alloggio della singola unità immobiliare, così come l'albergo o il B&B non ti fanno contratti per l'alloggio in camere.
I contratti li fanno gli appartamenti ad uso turistico, nati appunto come transitori e che ora stanno prendendo piede e lavorando tipo le strutture ricettive.Hai mai affittato una casa la mare o in montagna? Ecco, a quel tipo di alloggio corrisponderà un contratto d'affitto quindicinale, mensile o comunque a scadenza breve, ma non si tratterà di una struttura ricettiva.
Nel caso della CAV c'è l'obbligo di comunicazione delle presenze alla questura come fanno tutte le strutture ricettive.
Ti consiglio di andare con la piantina dell'immobile a farla visionare agli enti che ti dovranno rilasciare l'autorizzazione: solo loro potranno confermare o meno la fattibilità della cosa.
Anche l'assicurazione è un problema che dovrai vedere in seguito: ti fai fare un preventivo da quelle che ti danno più fiducia e scegli quello più congeniale, come credo tu abbia fatto per la macchina o la tua abitazione.
Quanto al riscaldamento, come sia strutturato l'impianto non ha importanza: l'importante è che il riscaldamento ci sia e che funzioni.


_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

iter burocratico per casa vacanza a roma

Messaggio  lanus il Dom Giu 30, 2013 8:11 pm

salve! In procinto di trasferirmi con mio marito in un altro appartamento, vorrei mettere a rendita l'appartamento attuale utilizzandolo come casa vacanze. Io non lavoro ed inoltre i due appartamenti sono separati da poco piu' di 200 metri. Non avrei quindi alcun problema a gestire una simile attivita'. Sono pero' giorni che leggo regolamenti norme etc nonche' su internet i suggerimenti di chi gia' nel settore. L'iter burocratiche dite che e' semplificato ma a me sembra molto complicato. Perche' se affitto a studenti con contratto annuale devo solo provvedere alla registrazione del contratto ed invece, per affittare per brevi periodi, devo produrre una sfilza di certificazioni nonche' stipulare un'assicurazione? Questa era una domanda retorica, vado ora con domande piu' concrete a cui spero qualcuno possa dare una risposta. L'appartamento, da decenni adibito a civile abitazione e dotato di tutte le utenze nonche' impianti a norma, e' di 70mq e composto da cucina abitabile, soggiorno, bagno, ingresso e due camere. Occorre predisporre un estintore? Occorre l'allarme in bagno? Quali sono le norme igieniche e di sicurezza da rispettare? Devo necessariamente chiamare un tecnico per questa certificazione? Per la planimetria posso prendere quella dal catasto o anche in questo caso occorre chiamare un tecnico? Nella richiesta di apertura occorre dichiarare di essere in regola con la tassa sui rifiuti, ma per una casa vacanze come si paga? L'assicurazione mediamente quanto costa? Ve ne sono online? Sono specifiche per questo tipo di attivita'? Gli incassi si riportano come reddito occasionale, ma posso scaricare i costi di gestione (bollette, acquisto biancheria, etc)? Grazie. Maria

lanus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Daniela il Dom Giu 30, 2013 10:05 pm

Ciao Maria,
dovresti innanzitutto studiarti la legge basilare, che è la normativa della tua regione sul turismo, questa:
http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=regolamentiDettaglio&id=154&tipo=ts&nreg=&anno=&testo=
e anche le successive integrazioni.Nel dettaglio ci sono, alla voce "case e appartamenti per vacanze", tutte le risposte o quasi alle tue domande.
Poi dovresti anche informarti presso il tuo Comune d'appartenenza riguardo alle applicazioni delle tariffe per la TARSU/TARES: se intendono applicare tariffe da seconda casa o da struttura ricettiva alberghiera, insomma.Questo è un balzello che dipende dai Comuni.
L'assicurazione è sì specifica per la tipologia d'attività, e come ho suggerito su questo topic in precedenza la cosa migliore è richiedere vari preventivi a varie compagnie, prima di decidere.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Appartamento ad uso turistico

Messaggio  Zuli il Lun Lug 08, 2013 7:38 pm

Ciao a tutti,
ho letto con molta attenzione tutte le domande che sono state fatte e le relative risposte ma continuo ad avere un dubbio: ho un piccolo appartamento di proprietà a Roma e vorrei intraprendere un'attività di casa vacanza non imprenditoriale. Purtroppo non sono riuscita a farmi concedere dal comune l'autorizzazione in quanto non solo il mio appartamento ma l'intero stabile non dispone dell'abitabilità (per tutto il resto è apposto). In attesa che l'intero stabile riesca a farsi rilasciare l'abitabilità (forse passeranno mesi), posso nel frattempo, in quanto proprietaria, intraprendere comunque l'attività facendo dei contratti ad uso turistico? Ci sono delle particolari indicazioni da seguire?

Grazie,
Giulia

Zuli
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Gina il Lun Lug 08, 2013 10:58 pm

Cosi a occhio direi: no abitabilita' no affitti, di qualsiasi tipo, salvo clandestini al nero...
Scusa, come si puo' affittare una casa che non e' dichiarata abitabile???
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  PaolaB. il Mar Lug 09, 2013 7:43 am

Senza l'abitabilità, non c'è assolutamente modo di affittare legalmente.

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Stessa Barca

Messaggio  Humus il Mer Lug 24, 2013 4:50 pm

Salve,
come vedo molti, come me, sono interessati ad aprire una casa vacanze. In realtà molte delle domande trovano risposta leggendo i Regolamenti Regione Lazio n° 16 del 24/10/2008 - n° 18 del 21/09/2009 che sono abbastanza chiari.

L'unica cosa che ovviamente non si trova da nessuna parte è: CONVIENE APRIRE UNA CASA VACANZE PIUTTOSTO CHE AFFITTARE LA CASA A STUDENTI/FAMIGLIE?
vorrei, se possibile, sentire l'opinione di qualcuno che ha fatto questa scelta :)

Da specificare: la casa che io vorrei usare è un 90 mq..quindi + grande rispetto a molte case vacanze che ho trovato cercando nei vari siti per farmi un'idea.
quindi seconda domanda: QUALI SONO LE FASCE DI TURISTI MAGGIORMENTE INTERESSATE ALLE CASE VACANZE? Famiglie con bambini piccoli/gruppi di amici/coppie. Perchè nel caso sia quest'ultima ovviamente sarebbero 90 mq sprecati.

Grazie in anticipo :)

Humus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  mariella =D il Mer Lug 24, 2013 5:24 pm

Secondo me è molto meno impegnativo affittare ad una famiglia o a studenti.
Una casa vacanze richiede comunque il tuo impegno per eventuali problemi, guasti e risistemazione della casa ad ogni arrivo e partenza. Inoltre, se non riesci ad occupare la casa, ci perdi economicamente mentre affittando casa, sei sicuro che ogni mese ti entri qualcosa.
Di contro, affittare a studenti so che può comportare un deterioramento della casa in quanto hanno meno cura delle mura domestiche ma non è detto, potresti anche trovare studenti ordinati.
Fossi in te, opterei per studenti/famiglia proprio perchè non dovrei stare dietro ad una casa in più oltre a quella nella quale vivo.

Questa è solo una mia pinione, aspetta di sentire anche i consigli di altri molto più esperti di me.

cou30 
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Mmm..

Messaggio  Humus il Mer Lug 24, 2013 5:46 pm

E' proprio questo il punto fondamentale. Io sono anche disposto a metterci del tempo..ma ovviamente solo se il "gap" tra l'affitto normale e quanto guadagnato con la casa vacanze sia significativo! E purtroppo dai prezzi che vedo non sò quanto possa esserlo. :P
Forse essendo così grande come appartamento l'alternativa adatta sarebbe trasformarla in un B&B.. l'unico vero problema è: i lavori sono stati fatti poco tempo fa e ci sono due bagni nell'appartamento: ad uno si accede dal corridoio, l'altro è proprio di una camera.
Ma quanto può essere concorrenziale un B&B con bagno condiviso tra due stanze? (perchè una l'avrebbe privato)

Humus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Roberta il Mer Lug 24, 2013 5:57 pm

Ciao Humus Shocked , per poterci fare un BB dovresti abitarci nell'appartamento in questione.
Per quanto riguarda i bagni, potresti sempre proporre le due camere con un solo bagno, come stanza per famiglie o gruppi.
avatar
Roberta
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 09.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Humus il Mer Lug 24, 2013 6:05 pm

Sisi, era calcolato l'abitarci..ho letto il regolamento. :) (non ho solo capito bene i requisiti della stanza in cui dovrei abitare - perchè ovviamente si tratterebbe di una mini stanza)

Mmm.. grazie Roberta, a questo non ci avevo pensato :P sta diventando una sciarada di domande.
A questo punto dovrei capire quanti soldi dovrei investirci in lavori per renderla idonea e quanto profitto effettivamente potrebbe generare un B&B con due/tre stanze :P (a Roma, in una zona collegatissima e comunque centrale)

Humus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  mariella =D il Mer Lug 24, 2013 6:29 pm

Se è ben collegata e pure centrale andrebbe sicuramente bene qualsiasi cosa tu scelga.
Per calcolare le spese dovresti farti fare dei preventivi, tanto non ti costa niente. Per capire come potrebbe andare, dovresti conoscere i prezzi applicati da altre strutture nella zona e che movimento c'è dalle tue parti.
Noi non possiamo garantirti se andrà bene o dirti che andrà male, tutto dipende da te, dal tipo di gestione che imposti e dalla simpatia che riscuoti con i tuoi ospiti.
Credo che dovresti fare una scelta per volta, partendo individuando cosa ti piacerebbe di più farne della tua casa e,poi, fare la famosa lista dei pro e contro.
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Humus il Mer Lug 24, 2013 6:49 pm

Certamente :)
La mia casa è attualmente in affitto a studenti (19enni) che giustamente me la stanno piano piano demolendo :P Ma apparte questo sono ottimi pagatori e ragazzi per bene, è anche normale che a 19 anni qualche danno lo fai anche sei preciso :)

Il fatto è che vorrei intraprenderlo come lavoro insieme a quello che già faccio (il praticante legale - se mestiere si può intendere..dato che mi schiavizzano per ora :P ) e quindi vorrei incrementare i guadagni lì.
Mi è piaciuto molto il posti di Brividus...sicuramente riporta alla realtà molte persone (tra cui mi infilo anche io) che hanno/avevano un'idea un po' troppo easy dell'attività di B&B :P Alla fine è impegnativo..decisamente impegnativo..ma mi sono sempre trovato bene con le persone ed è un lavoro che sicuramente mi piacerebbe fare, quindi.. :)

Grazie dei consigli comunque, gentilissime Very Happy 

Humus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  mariella =D il Mer Lug 24, 2013 6:57 pm

Beh...se hai già letto i post di Brividus sei sulla buona strada.
Lui sa essere obiettivo e preciso.
Per quel che mi riguarda, la mia esperienza di B&B mi prende a 360°. E' impegnativo ospitare persone in casa propria perchè hanno bisogno di ambientarsi in una famiglia che non conoscono, hanno bisogno di consigli ed informazioni e se hai più di una camera allo stesso momento, devi calcolare il tutto per il nr di camere che metti a disposizione.

Facci sapere come proseguono le scelte ed i lavori perchè noi siamo sempre qui e stracuriosi. Se possiamo, ti aiuteremo per quel che è possibile.
A presto, allora lol! 
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Humus il Mer Lug 24, 2013 7:17 pm

Mmm.. si, credo dipenda anche da come si intende il B&B..nel senso che io ad esempio ho la fortuna di avere quest'altra casa in cui non vivo (dove predisporrò obbligatoriamente la camera per dormire - ma in cui non dormirò tutti i giorni ma solo probabilmente quando è necessario) ed è ovviamente diverso, anche per quanto riguarda gli spazi lasciati agli ospiti :)

Vi farò sicuramente sapere anche perchè fa sempre piacere avere qualcuno con cui condividere idee..credo che interpellerò subito qualcuno per farmi fare un preventivo dei lavori per sapere di che cifre stiamo parlando perchè non ne ho la + pallida idea.. e mi prenderà per matto dato che l'abbiamo ristrutturata 1 anno e mezzo fa :P

Quante stanze hai e dove, se posso chiedere? :)


Humus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  mariella =D il Mer Lug 24, 2013 7:40 pm

Ho 3 camere e vivo a Paestum. La maggior parte del turismo è balneare, l'area archeologica, sebbene importante e abbastanza grande, è poco conosciuta purtroppo.

A Roma sono stata in un B&B che ha ricreato i bagni in camera con un sistema a pompe. Non so come funzionasse ma una notte (ci andavo spesso) ci siamo allagati perchè si era bloccato lo scarico, fortuna che era acqua pulita.
Prova ad informarti se dalla camera e dalla metratura prevista dalla legge regionale riesci a ricavare un bagno così.
avatar
mariella =D
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Gina il Mer Lug 24, 2013 9:02 pm

Se la casa è appena ristrutturata e gli impianti a norma io proverei ad aprire cosi, un anno e ti orienti con le richieste che ti fanno. Io ad es ho ristrutturato ricavando una tripla e una singola comunicante. Spesso mi chiedono la singola che non posso dare in quanto ha bagno ed entrata in comune con l'altra. Tornassi indietro con un piccolo sacrificio in più avrei potuto fare un'entrata indipendente anche alla singola e un piccolo bagno.
Quindi fai una prova e vedi, scoprirai se sei adatto a gestire un B&B, quante richieste e di che genere, infine tiri le somme e decidi se merita ristrutturare o lasciar perdere e affittare diversamente, ma in compenso non avrai speso inutilmente per costruire un nuovo bagno! faimmm 
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Humus il Gio Lug 25, 2013 1:48 pm

Grazie Mariella.. ora mi informo, in effetti in una stanza (la + grande) sarebbe possibile ricavarla credo. :)
Come funziona con la cucina? Nello spazio comune può esserci un angolo cottura? (perchè una delle stanze da smontare sarebbe la cucina ed adibirla a camera =P

Altrimenti come mi consigliavano, una privata con bagno e le altre due collegate con un bagno "privato" per i gruppi.

Comunque credo che si, sia meglio prima provare a vedere se mi piace e che risultati e affluenza io possa avere e solo dopo impegnarmici economicamente per lavori e altro. Apparte ovviamente l' impegno economico per riarredarla e smontarla! bounce 

Humus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Gina il Gio Lug 25, 2013 2:11 pm

Per l'angolo cottura devi vedere cosa dicono le norme per la tua regione. Qui in Toscana non possiamo dare in uso la cucina, altre regioni invece si.
La biancheria di base l'ho presa in internet su Tessilhotel, arriva con fattura con cod. Fisc., cosi va nelle spese da detrarre del B&B.
Ho asp. Di avere la scia dal comune poi ho fatto l'ordine, arriva in pochi gg.Very Happy 
Comincia con due camere senza smontare la cucina, se e' grande ti servira' anche per stirare...
Una cosa che forse puo' esserti utile, una ragazza di Roma, il cui fidanzato gestiva un B&B mi disse che essendocene tanti in centro, quelli che funzionavano di piu' erano quelli molto economici, anche se spartani, oppure quelli di lusso con tutti i comfort.
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Humus il Gio Lug 25, 2013 4:57 pm

Mmm..si sto scaricando e stampando tutto aspettando di avere del tempo per leggere accuratamente. :) Così mi informo su che fine deve fare la cucina..e soprattutto sulle spese detraibili.

Si, stavo vedendo in giro.. e come dici tu quelli che sembrano andare meglio sono gli estremi, o lusso o comunque spartani..e penso che dovrò partire con la seconda e mettere un prezzo basso. :P Devo solo calcolare quanto effettivamente si riuscirebbe a lavorare..per abbandonare l'affitto sicuro di studenti dovrebbe esserci un buon ritorno per il lavoro aggiunto :)

Humus
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Casa vacanze Roma

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum