affittacamere non professionale Toscana

Nuovo Argomento   Rispondi all'argomento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Moni72 il Dom Mag 26, 2013 7:12 pm

Salve a tutti
nella casa abbiamo al piano di sopra 3 camere con rispettivi bagni e vorremmo utilizzarle iniziando un'attivita' di affittacamere non professionale.

Le camere sono molto spaziose, ognuna con un letto matrimoniale, ed appunto ogni camera ha il suo bagno, con doccia.
A giorni vorremmo inviare la PEC con la richiesta, da quanto abbiamo capito, passati alcuni giorni dall'invio (credo 20), se non sentiamo nulla, possiamo iniziare l'attivita'.

Ho pure letto in queste discussioni che dopo la domanda, nell'intervallo di tempo dei 20 giorni, possono esserci dei controlli.

La mia domanda e': di cosa dovremmo assicurarci preventivamente, per evitare che la domanda venga cassata?
Cioe' quali requsiti dovremmo soddisfare da un punto di vista di sicurezza ed igiene?

Purtroppo al suap non ci hanno detto niente!!! Non ci hanno dato nemmeno i moduli (ci han detto di trovarceli da soli in rete.... per altro estono due versioni diverse dello stesso modulo, sic!)  pale

Grazie a tutti
moni

Moni72
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Daniela il Dom Mag 26, 2013 7:50 pm

Ciao Moni.
L'attività la puoi iniziare il giorno stesso dell'invio della SCIA e i controlli possono capitare in qualunque momento e non solo entro 20 gg.dall'inizio dell'attività.La SCIA per esser completa deve includere una serie di documenti che sono ben elencati e che, se sono già in tuo possesso, non devi far altro che allegarli, oppure avvalerti di un tecnico o di professionisti affinchè ti producano le varie certificazioni.
Di dove sei?

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  moni72 il Dom Mag 26, 2013 8:17 pm

Ciao daniela
grazie per la risposta!

Noi abbiamo trovato solo i moduli sul sito suap (unione comuni amiata). Ma non ci hanno detto di allegare nessun documento (SIC!), n'e'ci hanno dato indicazione su come fare e dove andare.
Sono menzionati degli allegati in fondo al modulo, ma non sappiamo come trovarli. Pensavamo (e questo ci hanno indotto a credere) che il tutto si riducesse una semplice formalita' dal momento che si tratta di attivita' non professionale.

Mi pare di capire che le cose non cosi'semplici (senza contare che al suap non ci dicono nulla!!! Nessun aiuto).

In realta'non pensavamo di rivolgerci ad un commercialista per la semplice ragione che non sappiamo se e come questa attivita' potra avviarsi e non volevamo spendere molto per poter iniziare.
Tu cosa ne dici?
Ogni suggerimenti che potrai darci sara' ben accetto!!
Grazie ancora di aver risposto!! :-)

moni72
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Gina il Lun Mag 27, 2013 10:05 am

Ciao, io ho cominciato a Marzo, al SUAP sono stati gentili, anche a me hanno fatto compilare dei moduli dove era richiesto di allegare varie cose: una planimetria firmata e timbrata da un professionista, nel mio caso geometra, dove vengono evidenziate le parti adibite a B&B, certificato di abitabilità, dichiaraz. che tutti gli impianti siano a norma, ti serviranno dichiaraz. di conformità dell'impianto idraulico, elettrico, riscaldamento... io li ho a casa, per la domanda di apertura solo una dichiaraz. firmata.
Poi va fatta richiesta ai vigili per l'insegna, che è obbligatoria, loro ti diranno moduli e bolli per apporla.
Se servi colazione devi dichiarare che agisci secondo il metodo haccp, io per sicurezza ho fatto il corso. Poi mi hanno chiesto dichiarazione delle buone regole, scritto su un foglio cosa offro e che acquisto tutto ai negozi, se ti metti a cucinare le cose si complicano...
C'è da girare per uffici, sembra complicato ma alla fine se ne esce Very Happy
Poi ci sono denuncia alla questura delle presenze e istat alla provincia, io sono andata in sede con i fogli compilati al SUAP e ho risolto.
Ultima chicca, ogni comune ci mette del suo, quindi rompi le scatole al SUAP per sapere cosa serve, di solito va richiesto un appuntamento cosi ti possono dedicare tempo.
Le camere devono avere un arredamento minimo, in base ai metri quadri un numero massimo di persone alloggiate, i bagni obbligatoriamente campanello d'allarme e tutti i sanitari, compreso bidet.
Insomma, un geometra è indispensabile, del commercialista per ora ho fatto a meno girando per i vari uffici da sola.
Buona fortuna!
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Ciao

Messaggio  moni72 il Lun Mag 27, 2013 2:44 pm

Ciao Gina
grazie per le dritte.
Ma anche tu hai fatto richiesta per un'attivita' non professionale? (immagino di B&B visto che parli di alimenti).
Anche tu sei della zona dell'amiata?

Grazie ancora dell'aiuto
Ciao
moni

moni72
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Gina il Lun Mag 27, 2013 2:45 pm

Ho un B&B non professionale, in Toscana, Versilia Very Happy
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Tempo e numero di stanze

Messaggio  Moni72 il Mar Mag 28, 2013 4:11 pm

Salve a tutti di nuovo,
stavo leggendo i post e mi sto un po' scoraggiando.

Mi spiego meglio. Al momento io ed il mio compagno non potremmo dedicarci agli ospiti 24su24. Con tre camere soltanto sarebbe molto azzardato se uno dei due lasciasse il lavoro (non sappiamo bene come andranno le cose con l'attivita' e se possiamo effettivamente tirarci su un secondo stipendino).

Con 3 camere, e 3 bagni, ammesso e non concesso che riusciamo ad avere ospiti, quanto tempo si dovrebbe dedicare all'attivita', il cui servizio consiste nel solo pernottamento (al momento il discorso della colazione in relazione alle regole del comune non ci e' chiaro; quindi non intendiamo procedere su questo fino a che non abbiama compreso quali soo i requisiti).

Grazie di eventuali risposte
moni
ps. Altra cosa: che metodo avete usato per stabilire un prezzo per notte? A noi risulta difficile un benchmarking perche' il rapporto qualita'/prezzo di strutture simili, nella nostra zona, e' molto variabile.


Moni72
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  PaolaB. il Mar Mag 28, 2013 4:44 pm

Moni72 ha scritto:Salve a tutti di nuovo,
stavo leggendo i post e mi sto un po' scoraggiando.

Mi spiego meglio. Al momento io ed il mio compagno non potremmo dedicarci agli ospiti 24su24. Con tre camere soltanto sarebbe molto azzardato se uno dei due lasciasse il lavoro (non sappiamo bene come andranno le cose con l'attivita' e se possiamo effettivamente tirarci su un secondo stipendino).

Con 3 camere, e 3 bagni, ammesso e non concesso che riusciamo ad avere ospiti, quanto tempo si dovrebbe dedicare all'attivita', il cui servizio consiste nel solo pernottamento (al momento il discorso della colazione in relazione alle regole del comune non ci e' chiaro; quindi non intendiamo procedere su questo fino a che non abbiama compreso quali soo i requisiti).

Grazie di eventuali risposte
moni
ps. Altra cosa: che metodo avete usato per stabilire un prezzo per notte? A noi risulta difficile un benchmarking perche' il rapporto qualita'/prezzo di strutture simili, nella nostra zona, e' molto variabile.


Non interveniamo per scoraggiare, ma per far comprendere fino in fondo che avere un B&B è impegnativo e se il lavoro che fate è compatibile con l'avere un B&B.
Non si può quantificare il tempo.Avere un B&B non vuol dire lavorare dalle-alle.L'impegno è spalmato sulle 24 h.
Mettere su un B&B pensando di non dedicare tempo, cura, attenzione e presenza, è già partire col piede sbagliato.
Perchè mai delle persone dovrebbero andare in un B&B sapendo che non troveranno nessuno ad attenderli, nessuno a preparare per loro la colazione, nessuno a sistemare le stanze, nessuno a dar loro consigli, nessuno a rispondere alle eventuali richieste o per risolvere qualche impiccio etc etc... di sicuro opterebbero o per un altro B&B che dà questi normali e sottintesi servizi o per un hotel..di sicuro la scelta non mancherebbe loro.
Quindi valutate bene il tutto...

_________________
PaolaB.
B&B La Casa del Frate
Castiglion Fiorentino (AR)

www.lacasadelfrate.it    
email: casadelfrate2004@libero.it

La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.
avatar
PaolaB.
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Moni72 il Mar Mag 28, 2013 4:59 pm

Ciao Paola
logicamente siamo ben consapevoli che non si tratta di una casa lasciata in affitto, per cui consegni le chiavi, prendi i soldi e te ne vai.

Essendo stati noi utenti di B&B abbiamo un'idea piu' che chiara della differenza fra la sciatteria, l'accettabile, e la buona accoglienza. Parimenti, nelle strutture dove siamo stati ospiti noi, non eravamo affiancati 24 su 24 dal gestore, anzi! Ciò non toglie che alcune esperienze sono state molto piacevoli lo stesso.

Dal momento che qui si parla e si condividono esperienze, avremmo comunque bisogno dell' aiuto vostro appunto per capire quanto tempo sia necessario per tre camere e 6 persone, senza colazione (dal momento che non faremo attività di somministrazione).

Se qualcuno volesse condividere esperienze in merito, per strutture con caratteristiche simili, ci sarebbe davvero di aiuto. NOn necessariamente per quanto riguarda l' esatta quantità di tempo, ma per lo meno per i compiti che potrebbero essere richiesti (a prscindere da accoglienza e pulizia delle stanze, che sono di base).
grazie di nuovo
Moni



Moni72
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Roberta il Mar Mag 28, 2013 6:01 pm

Moni72 ha scritto:Ciao Paola
logicamente siamo ben consapevoli che non si tratta di una casa lasciata in affitto, per cui consegni le chiavi, prendi i soldi e te ne vai.

Essendo stati noi utenti di B&B abbiamo un'idea piu' che chiara della differenza fra la sciatteria, l'accettabile, e la buona accoglienza. Parimenti, nelle strutture dove siamo stati ospiti noi, non eravamo affiancati 24 su 24 dal gestore, anzi! Ciò non toglie che alcune esperienze sono state molto piacevoli lo stesso.

Dal momento che qui si parla e si condividono esperienze, avremmo comunque bisogno dell' aiuto vostro appunto per capire quanto tempo sia necessario per tre camere e 6 persone, senza colazione (dal momento che non faremo attività di somministrazione).

Se qualcuno volesse condividere esperienze in merito, per strutture con caratteristiche simili, ci sarebbe davvero di aiuto. NOn necessariamente per quanto riguarda l' esatta quantità di tempo, ma per lo meno per i compiti che potrebbero essere richiesti (a prscindere da accoglienza e pulizia delle stanze, che sono di base).
grazie di nuovo
Moni



Ciao Moni, ti faccio un esempio tra le tante avventure che mi sono successe al mio BB: un mesetto fa avevo ospite una signora, rappresentante di materassi. Una gran chiacchierona, che la mattina se mi beccava, mi teneva lì per raccontarmi le sue storie...una sera, ero al centro commerciale a comprare le scarpe per le figlie. Tutta la famiglia era lì con me, erano le 21,40 circa e mi chiama la signora perchè non riusciva ad accendere la tv della sua camera. Dopo varie spiegazioni, lei non capiva. Così è andata a disturbare mia cognata, che con poca felicità è scesa e le ha spiegato come fare.
Tutto questo per dirti che non si può quantificare il tempo che si deve dedicare agli ospiti. Di solito una volta data la colazione e rifatte le camere, si è liberi, ma non è detto.
Un altro discorso sono gli arrivi. Tu puoi stabilire un orario, puoi metterti d'accordo con l'ospite, che ti indica un'ora approssimativa...appunto, approssimativa...
avatar
Roberta
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 09.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Anita il Mar Mag 28, 2013 11:09 pm

e vogliamo aggiungere che la mia ospite arrivata mezz'ora fa e preciso che ora sono le 23....mi aveva detto di arrivare con le figlie e quindi in tre, è arrivata anche con l'amica, quindi in quattro per cui ho appena finito di preparare un altro letto.......
Rientro nelle mie stanze e......mi chiama (e torno a ripetere sono le 23!) per dirmi che non trova il fono che assolutamente le occorre domani mattina! What a Face
avatar
Anita
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 04.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Brividus il Mer Mag 29, 2013 11:07 am

Moni, ti faccio un esempio concreto:

Oggi aspetto due russe che hanno prenotato tramite Booking. Non mi hanno comunicato l'ora d'arrivo nonostante le numerose e mail che ho inviato.
Non hanno indicato un numero di telefono.
Considerando che hanno già pagato 8 notti, non mi resta altro che aspettare......sperando che non arrivino alle 24,00.
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Brividus il Gio Mag 30, 2013 1:42 pm

Le russe sono arrivate alle 21,00, nonostante il check in chiude alle 20,00.

Giusto per capirci su quanta pazienza e quanto tempo dobbiamo dedicare
avatar
Brividus
utente attivo
utente attivo

Data d'iscrizione : 13.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Grazie :)

Messaggio  Moni72 il Dom Giu 02, 2013 11:09 pm

Salve di nuovo
grazie a tutti-e per aver condiviso episodi e consigli.
Se gli imprevisti che ci toccheranno capiteranno solo di sera, siamo quasi a cavallo ;)
Noi siamo sempre convinti di andare avanti. Abbiamo finalmente tutti i fogli in regola, manca solo la pec per inviare la richiesta al suap.
Grazie ancora
Spero di tornare con l'annuncio dell'apertura :-)
saluti
moni

Moni72
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

domande per affittacamere non professionale in Toscana

Messaggio  citrohan il Ven Ago 02, 2013 1:54 pm

Buongiorno,

ho alcune domande sull'avvio dell'attività di affittacamere non professionale in Toscana.

1 - il DPGR_18R_2001 all'art. 39 prevede che "Alle camere da letto destinate agli ospiti, si deve poter accedere comodamente e senza dover attraversare le camere da letto o i servizi destinati alla famiglia". Cosa si intende per "servizi destinati alla famiglia? Anche i corridoi e i disimpegni sono servizi destinati alla famiglia?

2 - sul modulo di richiesta c'è scritto che l'attività può essere avviata il giorno stesso della presentazione della domanda. Ma i controlli quando vengono a farli? Li fanno veramente?

3 - come modulistica, devo presentare la domanda di "S.C.I.A. affittacamere, B&B, CAV, residenze d'epoca - avvio e variazioni" allo sportello SUAP, la "Richiesta installazione di insegne o altri mezzi pubblicitari" all'ufficio edilizia privata e poi comunicare di volta in volta alla questura la presenza degli ospiti, corretto o serve altro? Non fornendo colazione non abbiamo alcun obbligo verso la ASL, vero?

Grazie per le diritte!

citrohan
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Gina il Ven Ago 02, 2013 3:06 pm

Ciao, benvenuto!
I corridoi ovviamente non rientrano nelle camere e servizi da non attraversare, ti servirà comunque una planimetria timbrata da un geometra da allegare alla scia, dove saranno dichiarati i mq. delle camere, il numero dei servizi (bagni) e le parti della casa adibite a B&B.
Rivolgiti al suap, ti daranno la lista dei documenti necessari per compilare la richiesta.
Camere e bagni devono avere certi requisiti per essere idonee, altezza minima, mq. per ogni posto letto, accessori indispensabili.
Leggi la normativa regionale perché cambia per ogni regione.
Con la scia si può cominciare appena tutti i documenti sono in regola, i controlli possono avvenire subito come mai What a Face 
Oltre ai vigili, che valuteranno le camere e i posti letto dichiarati, una volta ufficialmente avviata l'attività possono effettuare un controllo altri enti: rai, per il canone speciale, siae, finanza ecc.
Per l'insegna a me hanno detto di rivolgermi ai vigili che a sua volta mi hanno mandato anche ad un altro sportello.
Oltre alla questura vanno compilate le schedine istat, per queste devi rivolgerti alla provincia. All'inizio è complicato ma poi scoprirai che non è cosi difficile, adesso si fa tutto online, risparmiando molto tempo Very Happy 
Appena avrai la scia e il sito internet ricordati di iscriverti al forum, potrai cosi avere molte dritte sulla gestione del tuo affittacamere!
avatar
Gina
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 12.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  citrohan il Gio Ago 08, 2013 12:06 pm

grazie per le risposte, ma nel frattempo sono venute altre domande...sempre per la toscana

1 - cosa significa "schedina ISTAT"? Sono andato al SUAP del mio comune ma non mi han detto niente di questo.
2 - sempre in comunw, mi hanno chiesto se rispettavo le normative sulla disabilità (l.13/1989). E' obbligatorio effettuare tutti i lavori per rendere la stanza per i disabili? Mi sembra strano, essendo una attività (affittacamere non professionale) che per definizione è fatta in una abitazione privata, per la quale basta l'agibilità/abitabilità...

grazie a chi vorrà rispondere!


citrohan
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Daniela il Gio Ago 08, 2013 1:55 pm

Ciao Citrohan.
1- se non conoscono il termine schedina, dovrebbero conoscere il termine ISTAT, ovvero le comunicazioni degli alloggiati che hanno transitato per le nostre strutture da fare con cadenza mensile.
2- se non è cambiato nulla nell'ultimo periodo in Toscana, l'obbligo dell'adeguamento strutturale per i disabili c'è solo per gli hotel di nuova costruzione.Le strutture ricettive in case di civile abitazione, professionali o meno, non ci rientrano.
3- Domanda: in che Comune sei?

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  citrohan il Ven Ago 09, 2013 4:24 pm

1 - ok, ho trovato tutto scrivendo alla procincia di Pisa
2 - il tecnico del comune mi ha chiesto il rispetto della normativa sulla disabilità
3 - comune di cascina

4 - grazie

citrohan
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Daniela il Ven Ago 09, 2013 5:15 pm

citrohan ha scritto:
2 - il tecnico del comune mi ha chiesto il rispetto della normativa sulla disabilità
AU! Quindi ti vorrebbe far fare bagno, ascensore per carrozzella se sei sopra al terzo piano, rampe, scivoli eccetera?
Hai intenzione di costruire un edificio nuovo dalle fondamenta al tetto per caso?
Informati meglio o spiega che la tua è un'attività in casa di civile abitazione e poi vai al SUAP.

_________________
Provarci significa prosciugare mari col secchio e spianare montagne con le paletta.
(Princi)
avatar
Daniela
Admin
Admin

Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: affittacamere non professionale Toscana

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum