B&B senza partita IVA: limiti incasso?

Nuovo argomento   Rispondi all'argomento

Andare in basso

B&B senza partita IVA: limiti incasso?

Messaggio  Bendis il Gio Lug 05, 2018 12:32 pm

Buongiorno a tutti,
vi scrivo perchè l'impiegata del Comune di Genova mi ha appena detto una cosa che mi ha messo in allarme e che non avevo letto da nessuna parte (ma sicuramente si sbaglia pale ):
nella regione Liguria hanno tolto il limite ai giorni di apertura/chiusura (prima non si poteva stare aperti per più di 280 giorni circa, mi pare) e quindi ho chiesto se esistesse un altro limite e l'impiegata mi ha detto che il limite sarebbero 5000 € lordi di incasso affraid
oltre i quali bisogna aprire la partita IVA Shocked
vi risulta?
Lei dice che è una cosa stabilita dall'agenzia delle entrate e quindi dovrebbe valere in tutta Italia a prescindere dalle leggi regionali.
Che io sappia questo è il limite generico delle prestazioni occasionali entro il quale non bisogna pagare l'INPS, ma se si vuole si può sforare basta pagare l'INPS.
Non mi pare che ci sia una soglia stabilita oltre la quale bisogna aprire la partita IVA, è chiaro che se hai un incasso di 20 mila euro all'anno allora l'agenzia delle entrate ti può contestare la mancanza di partita IVA perchè non sarebbe più una prestazione occasionale.
Per i B&B però pensavo ci fosse una deroga che permettesse di gestirli senza partita IVA per questioni di semplificazione e non avevo mai sentito di limiti nell'incasso ma solo di limitazioni rispetto ad esempio il numero di camere o il fatto di avere la residenza nll'immobile dove c'è il B&B.
Quale è la vostra esperienza di gestori senza partita IVA?
Ci sono dei limiti o l'agenzia delle entrate vi ha mai contestato la mancanza di partita IVA?

Bendis
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: B&B senza partita IVA: limiti incasso?

Messaggio  Bendis il Ven Lug 13, 2018 6:40 pm

c'è qualcuno senza partita IVA?
forse è un'argomento un po' troppo spinoso per essere discusso su un forum?

Bendis
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: B&B senza partita IVA: limiti in

Messaggio  Costantino il Ven Lug 13, 2018 7:09 pm

Nessun argomento spinoso. Non ci sono limitazioni di incasso per i B&b senza partita IVA: più incassi più paghi
avatar
Costantino
utente vip
utente vip

Data d'iscrizione : 05.08.16

Torna in alto Andare in basso

Re: B&B senza partita IVA: limiti incasso?

Messaggio  ladyhawk il Lun Ott 15, 2018 12:53 pm

Ciao e spero di essere utile anche se in ritardo! Io sono di Genova!!! cheers  Quando ho aperto il mio affittacamere a dicembre, la regione mi ha confermato esattamente quello che ti ha detto l'impiegata: non esiste più il limite di giorni di apertura ma il vincolo fra p Iva e struttura a carattere occasionale è il vil denaro Very Happy  Ora, il limite ai miei tempi non era chiaro perchè era appena uscita la circolare dell'AE che ti linko qui: http://www.camera.it/temiap/allegati/2017/10/23/OCD177-3152.pdf

Il limite dei 5 mila euro non c'entra...quello è il limite fissato per le prestazioni di tipo occasionale (se superi i 5 mila LORDI) dei aprire p iva. Lo so perchè fino all'anno scorso lavoravo come freelance con p IVA.

ps: prestazione occasionale, come lavoratore autonomo, da non confondere con struttura ricettiva "a carattere occasionale".
avatar
ladyhawk

Data d'iscrizione : 23.11.17

Torna in alto Andare in basso

Re: B&B senza partita IVA: limiti incasso?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum